ROMA-MOURINHO BRANCA – Una parentesi con Totti a Roma e i grandi successi con l’Inter da giocatore prima e da dirigente poi vincendo 15 trofei, compresa la Champions. Al fianco di quel Josè Mourinho che continua a regalare sogni ai giallorossi. Marco Branca ha rilasciato un’intervista a Leggo in cui si è espresso sull’arrivo dello ‘Special One’ nella Capitale.

Leggi anche:
Mourinho: “Prima di prendere decisioni importanti mi informo bene”

Branca: “La Roma è perfetta per Mourinho”

Non sono affatto sorpreso dalla scelta di Josè. Sono sicuro che per lui Roma è perfetta, è una città piena di stimoli esterni e passione. E quando ci sono queste premesse lui sta bene e rende al massimo. Chi lo da per finito sbaglia, visto che ha vinto pure a Manchester tre anni fa. E’ un fuoriclasse assoluto. Che significa un colpo così per la Roma? Che ci sono ambizioni importanti, il progetto è di tre anni e sono convinto che verrà costruita una grande squadra”.

Su Totti: si vedeva da giovane che sarebbe diventato un fuoriclasse?

“Non è che si vedeva, era lampante! Restavamo spesso io, Giannini e Francesco a battere le punizioni dopo l’allenamento. Lui aveva 18 anni, parlava poco ma la battuta pronta già ce l’aveva. Tra i più forti degli ultimi 30 anni. Se Ronaldo era al 1° posto, lui era nei dintorni”

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità

1 commento

Comments are closed.