16 Luglio 2022

Roma, l’uscita dalla Borsa può sbloccare il mercato

Continua il percorso dei Friedkin verso il delisting

Continua il percorso dei Friedkin verso il delisting, l’uscita della Roma dalla Borsa. L’operazione sarebbe un passo che potrebbe aiutare la società per sbloccare il calciomercato.

Momento di stop

Come analizza il Corriere della Sera, dopo gli arrivi in poche ore di Svilar, Matic e Celik, il club giallorosso ora sta seguendo una fase di pausa dal mercato. Il fattore principale sono le mancate cessioni di calciatori considerati in esubero: Coric, Bianda e Riccardi e molti altri giovani, fino a Darboe, Veretout, Calafiori, Diawara, Carles Perez ed El Shaarawy, per i quali si sta cercando una soluzione. La cessione di qualcuno tra questi sbloccherebbe le operazioni in entrata: la più importante al momento riguarda Frattesi. Solbakken invece è bloccato da settimane ma manca l’accordo con il Bodo.

C’è poi sullo sfondo l’uscita dalla Borsa che si sta rivelando più complicata dal previsto. Il termine dell’Opa è stato prolungato di una settimana e per arrivare alla soglia del 95% c’è meno di un punto percentuale. C’è chi è pronto a scommettere che una volta concluso il delisting, la Roma vedrà sbloccarsi anche il mercato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

1 commento

  1. Lestrigono 48 ha detto:

    Si concluso il delisting si apre il mercato.