16 Luglio 2020

Roma in vendita: Baldini si occupa della cordata sudamericana, Baldissoni a lavoro sulla pista araba

Foto Tedeschi

romanews-roma-franco-baldini-usa

CESSIONE ROMA – Grandi manovre intorno alla Roma. Il club, non è una novità, è stato messo in vendita da James Pallotta: i risultati non arrivano, lo stadio fa fatica a diventare realtà e i suoi soci spingono per smarcarsi dall’investimento. Nelle ultime ore stanno uscendo diverse manifestazioni di interesse, che non arrivano solo dagli Stati Uniti.

Dirigenti a lavoro

Per aiutare il presidente, tutti i dirigenti in questo momento sono attivi per la cessione del club. Secondo quanto riporta Il Messaggero, infatti, Franco Baldini, oltre ad aiutare Fienga sul mercato, si starebbe occupando in prima persona del gruppo sudamericano interessato all’acquisto della Roma. L’altro braccio destro di Pallotta, vale a dire Mauro Baldissoni, insieme ad un importante politico di spicco degli anni ’90, starebbe tastando il terreno sul versante arabo. L’unico pronto rimane Friedkin al quale però Pallotta non ha più riaperto la porta dopo il no alla proposta di 575 milioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

10 commenti

  1. Andrea ha detto:

    E i papponi de turno continuano a magna! Pallotta Baldini Baldissoni fuori dai co……! Pallotta vattene forza Roma

  2. Luca ha detto:

    Gruppo sudamericano ? Tutto è possibile, simpaticissimi, ma dopo 19 anni di America latina non vedo affidabilità. Pietà!!!

  3. Mario68 ha detto:

    L’unico che poteva prendere la Roma era Friedkin, senonaltro perchè ha già ultimato tutta la procedura tra le due diligence, visionato i bilanci e formulato un offerta congrua. Adesso arabi o sudamericani che siano i tempi per poter giungere ad una conclusione non saranno brevi ed il tempo è proprio quello che manca se si vuole limitare i danni dovuti al buco di bilancio. Ultima considerazione: Pallotta non ha dato mandato all’advaisor Goldman Sachs di trovare acquirenti per il club? Perchè affidarsi a Baldini Baldissoni ed un fantomatico politico anni 90 è ridicolo solo pensarlo, ma trattandosi di Pallotta, dopo il fantomatico sceicco (ricordate?) non si sa mai…

  4. Fabri ponsacco ha detto:

    Ma chi sono questi sudamericani? Speriamo di non dover rimpiangere pallotta

  5. Simon Templar ha detto:

    Sarei pià tranquillo se andasse in porto l’operazione Friedkin, a occhio e ad intuito lo vedo il più praticabile. Sudamericani e arabi? Direi NO grazie, sempre ad intuito…
    Nota finale: ma perchè parlano della Roma persone che dovrebbero parlare di altre squadre? per favore dirottate in altri contesti Melli, Focolari, Vocalelli, Orsi. Noi tifosi della Roma ne saremo MOOOOLTO FELICI! Grazie.

    • Francesco55 ha detto:

      Simon, ma Friedkin non ha un baiocco, saremo passati dalla padella alla brace, come pure i fantomatici sudamericani. Pallotta sono già 3 mesi che porta avanti la vendita con gli arabi attraverso Baldissoni, a settembre avviseranno la CONSOB e saprete in che mani saremo capitati. Forse l’unica cosa buona di Pallotta, la AS Roma da american straccion alla più ricca società del pianeta terra. A presto

  6. Io ha detto:

    Devono magnacce tutti …… Mort…..loro

  7. Hall of Plusvalenze ha detto:

    Il duo “baldissoni baldini”….ergo: B.B.
    ….banda bassotti al lavoro.
    Andate via e sparite solo così farete del bene alla Roma.

  8. YELLOW&RED LIVES MATTER P.V. ha detto:

    Chiunque venga qua faccia piazza pulita,via Fienga,Baldissoni,Baldini ! P.V.

  9. Stefano ha detto:

    Meglio arabi che cordata (già poco affidabile) e addirittura Sudamericana..stessa garanzia di una comitiva dei campi flegrei…