7 Dicembre 2010

ROMA IN PARTENZA VERSO CLUJ. Pizarro resta a casa. Castellini. ‘Domani è importantissima’

La Roma parte alla volta della Romania per l’ultimo incontro della fase a gironi (Gruppo E) di Champions League. Agli uomini di Ranieri basterà un pareggio nella gara di domani (ore 20.45) per qualificarsi agli ottavi di finale della massima competizione europea. La truppa giallorossa si  ritrova quest’oggi a Fiumicino: prima l’arrivo con il pullman della società, quindi il Check-In ai desk dello scalo aeroportuale romano, infine l’imbarco sull’areo, previsto per le dieci. Da seganalare un’assenza importante, quella di Pizarro. Il cileno a causa di un attacco febbrile non prenderà parte alla spedizione in Romania.

Prima di superare la linea del Check-In, l’esterno difensivo giallorosso Paolo Castellini, probabile titolare nella serata di domani, si è soffermato a rispondere alle domande dei giornalisti presenti:
“Il campo di Verona era impossibile. Avevamo i tre punti quasi in tasca ma non siamo riusciti a portarli a casa. Ora siamo qui per un altro obiettivo e quindi pensiamo a domani che sarà importantissimo”
Voi giocatori volevate scendere in campo a Verona o eravate contrari?
“Ovviamente si vuole sempre giocare. Il campo non era nelle condizioni per permettere lo svolgimento della partita, al di la di come poi è terminata. Chiaramente ogni calciatore prepara una partita per poi giocarla”
Quella con il Cluj è una partita importante anche dal punto di vista economico. Sentite l’importanza di questa trasferta?
“Ogni partita di Champions ha un’importanza incredibile a livello economico. Poi dobbiamo sentirla soprattutto a livello sportivo che è cò che conta per noi, i tifosi e per la città”
Come mai non c’è continuità nel rendimento della Roma?
“Non è facile esprimersi sempre a grandi livelli. Abbiamo fatto un mese importantissimo, dove abbiamo dato tanto. Ovviamente vogliamo qualcosa di pù e cercheremo di ripartire alla grande da domani”
Dove può arrivare la Roma?
“La Roma deve puntare al massimo perchè ha chiaramente una rosa competitiva che può far bene dappertutto. Quindi il più in alto possibile”
Come mai la Roma cala nel secondo tempo?
“Io credo che se si vanno ad analizzare le ultime due partite si possono trovare tantissimi difetti. Però guardiamo la Roma cosa ha fatto nell’ultimo mese e mezzo. Qualcosa di straordinario, quindi dobbiamo ripartire da quello”

LA ROMA VA A CLUJ –

ROMANEWS.EU SEGUE L’EVENTO IN TEMPO REALE DA FUMICINO CON
JACOPO SONNINO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.