24 Novembre 2021

Roma in emergenza per il doppio impegno settimanale, Mourinho studia le mosse

Foto Tedeschi

romanews-roma-bodoglimt-tammy-abraham-mourinho

ROMA MOURINHO – Da qui a Natale la Roma avrà un calendario piuttosto fitto, ad iniziare da questa settimana che vedrà i giallorossi affrontare in casa lo Zorya in Conference prima e il Torino in campionato poi. Mourinho però deve fare i conti con le assenze, le squalifiche e quant’altro, per cui difficile pensare che ci sarà molto spazio per il turnover.

Leggi anche:
Roma-Zorya, il programma della vigilia: Mourinho in conferenza alle 14 con Veretout

Le opzioni

E’ ipotizzabile che Mou nel doppio confronto riproponga più o meno la stessa squadra. I giallorossi ritrovano Chris Smalling, ma devono fare a meno dei tre terzini sinistri, infortunati, di Cristante e Villar (Covid). E Jordan Veretout salterà il Torino per squalifica. Il Corriere della Sera sottolinea come il tecnico sarà ‘costretto’ a riaffidarsi al 3-5-2, con il centrale inglese che potrebbe ritrovare una maglia da titolare e far riposare uno tra Ibanez, Mancini o Kumbulla. Insostituibili Karsdorp ed El Shaarawy, a centrocampo al fianco del francese si potrebbero vedere Darboe, Bove o Diawara. In alternativa, potrebbe avanzare lo stesso Mancini. Pellegrini o Mkhitaryan dovrebbero essere confermati, mentre vicino ad Abraham (o Shomurodov) tornerà Nicolò Zaniolo, intenzionato a riguadagnarsi il suo spazio. Felix invece non sarà arruolabile poichè non presente nella lista Uefa, nella quale si può entrare dopo almeno due stagioni nel club di appartenenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.