7 Agosto 2015

Roma impazzisce per Dzeko. Totti-Batistuta-Toni, 3 in uno

RASSEGNA STAMPA AS ROMA – Dzeko mania. Come riporta La Gazzetta dello Sport (D. Stoppini), ieri è stata la sua giornata. Già dallo sbarco a Fiumicino con l’Alitalia che, al suo arrivo, ha twittato la foto. Poi il cambio dell’arrivo per sicurezza, visti i numerosi tifosi che erano presenti. Ma non cambiava nulla, i 3000 supporters giallorossi potevano mettersi anche sulla pista d’atterraggio se si fosse presentato li. Un benvenuto incredibile, lo stesso Edin sbalordito dal calore e dall’affetto riservatogli. Poi, dopo il bagno di folla, l’incontro con Garcia a Trigoria e a cena con Pjanic ed altri nuovi compagni per concludere una giornata da non dimenticare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5 commenti

  1. giampiero ha detto:

    suggerimento per incitamento allo stadio:
    ” famoje ‘n gol! dzeko dzeko dzeko dze!
    famoje ‘n gol! dzeko dzeko dzeko dze!
    famoje ‘n gol! dzeko dzeko dzeko dze!”

  2. gigi711 ha detto:

    Chissà quanto sarà incazzato Totti! Lui che non voleva nessun attaccante,stavolta l’hanno fregato! Ha sopportato quella pippa di Destro,ma adesso? Adesso i calunniatori del Capitano devono tutti fare una “class action” dal ponte d’Ariccia.

  3. Mikele da Roma ha detto:

    Solite scene romaniste da Fiumicino a Trigoria. Anche Destro fu accolto trionfalmente, così come tanti altri, poi purtroppo la cruda realtà: le figurine non fanno squadra e la Roma ne ha parecchie, di vecchie e di nuove. Tralascio le solite, ma purtroppo ancor valide contestazioni, ma sottolineo la cosa per me più sconvolgente, ma passata in sordina. Dopo l’ennesima sbornia con una vera grande, Garcia ha lamentato che per fare goals non servono soltanto grandi attaccanti, ma occorre prima di tutto che tutta la squadra sia ben organizzata ed esprima un gioco d’attacco! Verissimo e io l’ho sempre sostenuto, prendendo il dissenso anche scomposto di sedicenti tifosi ruspanti. Solo che detto da lui somiglia ad una confessione di inabilità al servizio: ma non è lui il primo artefice del gioco della sua squadra? O ancora vuole scaricare sue responsabilità su altri soggetti? Questo mi preoccupa assai e mi lascia sconvolto!!!

    • gigi711 ha detto:

      Sottoscrivo tutto! Se Garcia non è uno stupido,avrà capito che dopo l’intervista di fine anno,il presidente lo ha messo nelle condizioni di pensare solo all’allenamento e alla partita,eliminando l’alibi della forma fisica e della rosa.Avrà capito quindi che se Pallotta si “stranisce” stavolta lo caccia,anche in corsa.

  4. vito ha detto:

    vi meritate L. Erique e Zeman, cioè dal 6° posto in giù!