romanews-smalling-roma-inter.jpg
Foto Getty

CALCIOMERCATO ROMA PRESTITI – Il posticipo del campionato potrebbe essere una soluzione per recuperare questa Serie A, ma la FIFA non viene incontro alle squadre.

La situazione dei prestiti: in entrata e in uscita

Qualche giorno fa Emilio Garcia Silvero, il capo dei legali della FIFA, ha dato un’interpretazione tecnica sull’impossibilità di estendere i contratti dei calciatori oltre il 30 giugno, e di conseguenza sullo stop ai prestiti da tale data. La Roma segue interessata questa vicenda, avendo dei giocatori importanti a tempo determinato. Come ricorda Il Tempo, i giallorossi dovrebbero quindi fare a meno di Smalling, Mkhitaryan, Kalinic e Zappacosta. Dall’altra parte dovrebbe accogliere di nuovo Karsdorp e Olsen. Il futuro di altri giocatori invece è incerto: Coric rimarrebbe all’Almeria se il club spagnolo fosse promosso in Liga, in caso di salvezza il Granada terrebbe Gonalons e il Sassuolo Defrel, mentre Nzonzi rimarrebbe al Rennes se i francesi si qualificassero in Champions League. Discorso a parte va fatto per Schick: nel suo caso, è il Lipsia a decidere se esercitare il diritto di riscatto fissato a 29 milioni.