Ndombele, la Roma ci pensa. E Lui: “Mourinho è tosto, ma sempre per il bene del club”

Teresa Tonazzi
27/10/2021 - 13:38

Foto Tedeschi
Ndombele, la Roma ci pensa. E Lui: “Mourinho è tosto, ma sempre per il bene del club”

ROMA NDOMBELE MOURINHO – In Europa c’è una classe di calciatori che sembra scontenta della sua attuale collocazione. Tra questi ci sarebbe Tanguy Ndombele, per ora al Tottenham. Il francese, però, stando a La Gazzetta dello Sport, vorrebbe cambiare aria. E Mourinho vorrebbe approfittare di questa situazione per pensare di portare a Trigoria un giocatore a lui gradito. Il francese classe ’96 però sarebbe finito anche nel mirino del Siviglia, con l’ex ds giallorosso Monchi che sarebbe più che pronto a premere sull’acceleratore per il centrale. Intanto, il giocatore al Daily Telegraph ha rilasciato alcune dichiarazioni proprio sul portoghese:

Leggi anche:
Roma, Villar nel mirino del Valencia già a gennaio: l’indiscrezione dalla Spagna

Le parole di Ndombele

“E’ vero che all’inizio è stata dura con Mourinho. Ma con il tempo siamo andati sempre più d’accordo e il rapporto ha funzionato molto meglio. Con qualsiasi allenatore, se non mi piace il modo in cui sono trattato, lo dico. In definitiva, ogni allenatore ha il suo stile. Loro (Nuno Espirito Santo e Mourinho, ndr) sono due persone molto diverse. José Mourinho ha uno stile manageriale tosto, ma è sempre per il bene del club. Nuno è davvero una brava persona, ma è un po’ più tranquillo e riservato”.

Vedi tutti i commenti (10)

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

    Tutti i commenti

  1. Mi spiace dirlo ma servono 4/5 titolari in 2 anni. 3-4 già per gennaio e sessione estiva di calciomercato. Un terzino destro, un difensore centrale, un mediano, un’ala destra e un’ala sinistra.

  2. ci serve un centrocampista TITOLARE , tranne veretout tutti mezzi giocatori , lo scheletro della nostra squadra è composto da Rui Patricio , Ibanez , Smalling che e sempre rotto , Spinazzola idem , veretout , Miky , Zaniolo e Abraham , il resto sono tutti mezzi giocatori , dobbiamo intervenire , SUBITO

    1. No a noi piace sognare e sperare in un futuro migliore. Già la vita reale è triste , perchè non sognare almeno nel campo del ludico cui appartiene il calcio ?

      Tu vuoi gente triste e depressa ? passa all’altra sponda

  3. Dai commenti mi sembra di capire che qui a Roma c’è una malattia fissa, ma lontana:SCUDETTO!!! I Friedkin pragmaticamente hanno parlato di progetto e quindi di un percorso con pazienza e tanto lavoro. Ma senza umiltà non si va in alto. Dovremmo sognare la crescita prima del podio. Comunque chi ha i soldi più che la chiacchiera si faccia avanti e cacci li sordi!

  4. mi sa che capite poco di calcio…. allo stato attuale io cristante non lo levo nemmeno sotto ricatto… se mi dici scegli tra cristante o veretout…. rinuncio al francese…. molti non GUARDANO la partita vedono solo le azioni… siccome cristante non da nell’occhio è una pi**a ma alcune partite le abbiamo vinte grazie ai suoi recuperi di palla provvidenziali a ripetizione…. cristante è fondamentale per la roma di mourinho e il portoghese non ci rinuncerà mai….