• Roma-Frosinone, fermo immagine: Arrivano i tre punti, ma i contenuti?

    Redazione RN
    01/10/2023 - 23:28

    Continua l’appuntamento con la rubrica di Paolo Marcacci al termine delle partite della Roma. Ogni post-gara un commento su quanto mostrato dagli uomini di Josè Mourinho.

    Getty Images
    Roma-Frosinone, fermo immagine: Arrivano i tre punti, ma i contenuti?

    ROMA FROSINONE MARCACCI – Continua l’appuntamento con la rubrica di Paolo Marcacci al termine delle partite della Roma. Ogni post-gara un commento su quanto mostrato dagli uomini di Josè Mourinho.

    Arrivano i tre punti, ma i contenuti?

    Coi gomiti e gli spigoli, senza riuscire a digrignare i denti se non nei venti minuti iniziali, la Roma fischiata all’ingresso in campo, tranne Mourinho e Lukaku, ha cercato di fare fino alla fine l’unica cosa che evidentemente stasera poteva riuscirle: farsi bastare il minimo vantaggio segnato da Lukaku. 

    Con Dybala che inizia ricamando bene ma che intorno all’ora di gioco si spegne per la stanchezza, con Lukaku che dopo aver tentato di chiamare i compagni più volte a una più fluida redistribuzione di palla sulla trequarti tenta di lanciarsi da solo, la Roma alla fine raccoglie i tre punti che le consentono di effettuare il più malinconico dei momentanei sorpassi sulla Lazio. Lo fa riuscendo anche a raddoppiare nel finale, in un momento in cui non sembrava più in grado di farlo. Due assist di Dybala, alla fine, uno per tempo. 

    Bene i tre punti, peraltro obbligatori; ci sono poi i contenuti, i cui tratti salienti dicono, dopo l’inizio buono della Roma: a qualcuno il pallone scottava fra i piedi, vedo Bove; qualcun altro ha fatto il compitino pure stasera, vedi Paredes; sveltire la manovra è stato molto difficoltoso per la Roma, per ampi tratti di gara; non potrà bastare sempre e soltanto Lukaku, a maggior ragione quando Dybala si concede delle pause. 

    Convalescenza, prevedibile. In cosa consisterà la completa guarigione? Questo è ancora un tema da dibattere. 

    Paolo Marcacci

    Vedi tutti i commenti (4)

    Scrivi un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


    *

      Tutti i commenti

    1. Buoni i tre punti ma i contenuti ancora non ci sono.
      Il Frosinone troppo volte pericolosamente ha creato presupposti per segnare.
      Se avesse avuto davanti un attaccante preciso tipo Albert Gudmundsson diventava la solita partita disperata
      In difesa si fa acqua da tutte le parti Ndicka al momento è impresentabile
      Per fortuna Lukaku segna sempre e un grande Bove che ha retto a centrocampo

    2. Spiace dirlo ma potevamo tranquillamente chiudere il primo tempo sotto nel punteggio o pari e il Frosinone non avrebbe rubato nulla.
      La circolazione di palla è di una lentezza esasperata e sembra quasi che l’obiettivo dichiarato non sua l’azione da gol ma il calcio da fermo.
      I giocatori passano la palla non per liberarsi ma per liberarsene o perché manifestatamente sopra categoria o perché non hanno alcun incentivo a creare opportunità e mille incentivi a non fare errori.
      È davvero triste vedere la tua squadra del cuore giocare al calcio in questo modo

    Seguici in diretta su Twitch!

  • Leggi anche...