26 Luglio 2020

Roma-Fiorentina: ecco perché è stato fischiato il secondo rigore

Foto Tedeschi

ROMA FIORENTINA RIGORE – La Roma vince contro la Fiorentina grazie a una doppietta di Veretout dal dischetto. Vittoria importante per i giallorossi, che adesso volano a +4 sul Milan, avvicinandosi ulteriormente alla qualificazione diretta alla prossima Europa League. All’86’ un episodio dubbio, che ha scatenato molte polemiche, ha portato al secondo calcio di rigore della gara. Carles Pérez calcia da fuori area, la palla viene respinta da Terracciano e finisce sui piedi di Dzeko. Il bosniaco tira al volo ma viene toccato dal portiere avversario, che interviene su di lui in maniera scomposta. Prima della conclusione dello spagnolo, però, la palla ha toccato il direttore di gara. L’arbitro Chiffi ha fischiato il fallo seguendo il punto 1 della regola 9 del regolamento, in cui è scritto che il pallone non è da considerare in gioco quando tocca un ufficiale di gara, resta sul terreno di gioco e:
– Una squadra inizia un attacco promettente (la Roma lo aveva già iniziato, era al limite dell’area di rigore avversaria) o
– Il pallone entra direttamente in porta o
– Cambia la squadra del possesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

9 commenti

  1. Milan4ever ha detto:

    Caspita, grazie al tocco dell’arbitro, Perez calcìa al volo verso la porta, se non è un attacco promettente questo, quale altro potrebbe essere… Azione da interrompere e palla da scodellare. Chiaro errore tecnico e partita da ripetere.

  2. Sergio ha detto:

    Caro Milan4ever……………partita da ripetere……………TE PIACEREBBE! e anche ripetuta la Roma vincerebbe. Come vincerebbe se rigiocasse ora con il Bilan!

  3. pupi73 ha detto:

    io la mia opinione me la sono fatta. Da romanista sono contento che ci abbiamo dato il rigore….ma onestamente, tocco o non tocco dell’arbitro, dzeko viene colpito dal portiere dopo aver tirato verso la porta. Se avessero dato un rigore del genere contro la Roma mi sarei arrabbiato (per essere educati)

    • luperque ha detto:

      Io mi sono arrabbiato,per essere educato,quando non è stato espulso Milenkovic per il fallo su Pellegrini.Gioco violento.Quanto siete sempre ‘sportivi’ ai danni della Roma!

  4. ALESSANDRO ha detto:

    Ma sono sicuramente io che non so leggere o capire l’italiano ma il regolamento cosi dice che NON E’ IN GIOCO,o sbaglio????????
    Se è cosi fa nulla,ogni tanto qualche aiutino anche a noi nn dispiace affatto

    Forza Maggica

  5. Bruno Gaggi ha detto:

    La roma era in possesso palla e comunque il passaggio era per Carles Perez ,che comunque avrebbe tirato in porta forse con miglior fortuna,la deviazione lieve dell’arbitro non ha tolto la palla ai viola ma avrebbe danneggiato l’azione di attacco gia` iniziata della Roma ,se fermava il gioco .Probabilmente Dzeko ha sbagliato mira ma il portiere gli e`franato addosso con i piedi pericolosamente da Kamikaze.
    Su Pellegrini il fallo e`relativamente fortuito se guardate la faccia soddisfatta di Milenkovitch dopo aver colpito Pellegrini quasi a dire uno di meno.Le entrate del portiere e di questo signore sono da killer del calcio che non deve essere violenza.Poi le chiacchere sono a zero la Viola non ha fatto proprio nulla di meritevole salvo azzeccare un colpo di testa.

  6. SPACE ha detto:

    …ma calcio in faccia ad Olsen e rigore per la Fiorentina non se lo ricorda nessuno? De che stamo a parla? Daje Roma, vittoria meritata, al di là degli episodi…