Foto Tedeschi

ROMA FEMMINILE SPUGNA – Il tecnico della Roma Femminile, Alessandro Spugna, ha commentato ai microfoni del club la vittoria delle sue giocatrici contro la Samp, ottenuta all’ultimo respiro con una rete di Giugliano, anche lei intervenuta ai canali ufficiali giallorossi. Queste le loro parole:

Spugna ai microfoni della Roma

“Siamo state al comando durante tutta la partita e, come al solito, avremmo potuto fare anche altri gol per chiuderla. Sapevamo che la Sampdoria potevare crearci delle difficoltà in qualsiasi momento, e sul loro gol saremmo dovute essere più brave nella gestione del pallone. La cosa positiva di oggi, che voglio sottolineare, è stata quella di averci creduto fino alla fine. Sono arrivati tre punti molto pesanti per la classifica”.

“Non è stata una settimana semplice, abbiamo dovuto gestire la situazione delle positive e convivere con la paura che potessero esserci degli altri casi. Ci siamo allenate in modo individuale, facendo passare quasi in secondo piano la preparazione della partita pur di tutelare la salute delle ragazze e di tutto lo staff.

Voglio quindi sottolineare la disponibilità di tutte in questo momento complicato. Ieri sera, il nostro Capitano ci ha mandato un bellissimo messaggio per farci sentire la sua vicinanza. Penso che anche le ragazze che purtroppo non sono potute essere con noi ci abbiano spinto verso questa vittoria”.

Giugliano ai microfoni della Roma

La gara?
“Sapevamo che sarebbe stata una partita tosta perché la Sampdoria è una squadra molto aggressiva. Dopo una settimana complicata oggi si è visto che siamo tutte importanti, siamo un gruppo unito, ognuna di noi può mettere qualcosa per raggiungere i nostri obiettivi. Le ragazze da casa poi ci sono state vicino durante tutta la settimana, è stato bellissimo sentire il loro sostegno”.

Il gol?
“Sinceramente ho solo pensato a tirare in porta senza fare tanti calcoli, ho chiuso gli occhi e ho calciato. Oggi abbiamo accorciato la classifica e ci siamo avvicinate al secondo posto, il campionato è ancora lungo ed è molto difficile ma vogliamo continuare a vincere e arrivare il più in alto possibile”.