CALCIOMERCATO ROMA WEGHORST – C’è un nome nuovo per l’attacco giallorosso. Regalare un centravanti a Mourinho è una delle priorità del primo mercato targato Special One e Tiago Pinto è già al lavoro per accontentare il portoghese. Tra i vari Belotti, Icardi, Giroud e Vlahovic, spunta il nome che non ti aspetti: Wout Weghorst. E’ freschissima infatti la notizia dell’interessamento giallorosso per il centravanti olandese del Wolfsburg, che già segue la Roma (e Mourinho) su Instagram…

Leggi anche:
CALCIOMERCATO ROMA, PIACE WEGHORST DEL WOLFSBURG

Le caratteristiche di Weghorst

197 centimetri di altezza x 85 chilogrammi di peso. Basterebbero questi due dati per inquadrare le caratteristiche di Weghorst. Ma il centravanti classe ’92 è molto altro. Tipico attaccante in grado di reggere da solo il peso dell’attacco, l’olandese ha nel colpo di testa la specialità della casa. Destro naturale, è abile nel finalizzare e ha un tiro potente e preciso. Salito alla ribalta relativamente tardi, da tre stagioni è diventato uno dei calciatori più prolifici del calcio tedesco, attirando l’attenzione di diversi top club europei. Roma inclusa.

La carriera in Olanda

Nato nel 1992 a Borne, piccolo paese del sud-est olandese, ha esordito nella seconda divisione olandese con la maglia dell’Emmen. Subito titolare alla prima stagione, in cui ha segnato 8 reti in 28 presenze, migliorandosi nella stagione seguente con 12 reti in 34 partite. Numeri che gli hanno consentito di attirare l’attenzione dell’Heracles, club da centro-classifica in Eredivisie molto attento allo sviluppo dei giovani. Nel 2014 l’esordio nel massimo campionato olandese e, anche qui, subito titolare: 20 reti in due anni distribuite esattamente come il primo biennio all’Emmen. 20 reti valse la chiamata dell’AZ Alkmaar nel 2016, prima tappa in una big, e anche stavolta le aspettative non vengono disattese. Tredici gol nella prima stagione, 18 nella seconda, che gli valgono le attenzioni della nazionale. Con gli orange esordisce ma non entra stabilmente nel giro: solo quattro le presenze finora. Tuttavia, a due anni di assenza dall’ultima chiamata, figura tra i 34 pre convocati di De Boer per l’Europeo. Inevitabile dopo l’ultima super stagione in Bundesliga.

Leggi anche:
ROMA, PER LA PORTA IL FAVORITO PER LA PORTA E’ RUI PATRICIO

L’esplosione al Wolfsburg

Bundesliga raggiunta nell’estate del 2018, quando il Wolfsburg sborsò poco più di dieci milioni per acquistarlo dall’AZ. Ancora una volta il gigante olandese non sbaglia un colpo. Alla prima stagione segna 17 gol senza saltare neanche una partita, contribuendo alla qualificazione in Europa League dei tedeschi. Competizione in cui, la stagione seguente, segna due reti. In Bundesliga arriva una nuova conferma: 16 reti e miglior marcatore stagionale del club per la seconda stagione consecutiva. Ma è quest’anno che Weghorst si è superato: 20 reti in campionato nella stagione esaltante del Wolfsburg, conclusa con un’insperata qualificazione alla Champions League con una giornata d’anticipo. In tutto 25 gol e 8 assist in 40 presenze stagionali: 153 gol in carriera a 28 anni. Terza volta miglior marcatore del Wolfsburg in altrettante stagioni e la sensazione di essere pronto a un altro salto in avanti nella sua carriera. Con il solito obiettivo, sempre raggiunto: non deludere le aspettative.

Pietro Mecozzi

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità

5 Commenti

  1. numeri buoni .. 29 anni .. potrebbe essere interessante ma non l’ ho mai visto giocare .. esistono apposta i professionisti ..

Comments are closed.