1 Agosto 2022

Roma, Diawara non si muove: continua a rifiutare ogni destinazione

Niente Hertha Berlino, Lecce o Galatasaray per Diawara

Il capitolo cessioni tiene banco in casa Roma ed è una parte fondamentale del lavoro di Tiago Pinto. E in alcuni casi molto complicato. Ci sono giocatori che faticano a lasciare Trigoria per un motivo o per l’altro, come nel caso di Amadou Diawara.

L’ex Napoli rifiuta tre offerte

Diawara, infatti, non vuole lasciare Roma e la Roma, sottolinea Il Messaggero. Il guineano non ha accettato nessuna delle proposte sul tavolo, perchè non convinto fino in fondo. Dalla Germania c’era l’Hertha Berlino, e poi ancora in Serie A il Lecce, il Galatasaray in Turchia. Ma l’ex Napoli sfugge ad ogni destinazione. Di questo passo, probabilmente finirà fuori rosa e si allenerà a parte nell’attesa che possa cambiare idea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

30 commenti

  1. Gianni ha detto:

    Con questo comportamento è ovvio che nessuno lo vuole.

  2. Fra ha detto:

    La colpa è solo di chi lo ha ingaggiato e gli ha proposto un contratto del genere..

  3. Romanista depresso ha detto:

    un altro danno di Monchi !!!

    • fabiano(la Roma è uno stato d'animo)(W.Sabatini) ha detto:

      Monchi ha fatto tanti danni,ma non questo.Credo sia stato Petrachi e la fame di soldi che aveva il fruttivendolo di boston.Infatti venne dato in parziale contropartita per Manolas.Ma lo sbaglio piu grosso fu tripricargli lo stipendio che aveva a Napoli,dove non era altro che una riserva.

  4. Newthor ha detto:

    Finora mi pare che nessuno abbia proposto condizioni per l’acquisto di Diawara che andassero bene alla Roma.
    A coloro che lo chiedevano in prestito con diritto o che chiedevano la compartecipazione della Roma al pagamento dell’ingaggio è stato detto di no, ancora prima che Diawara parlasse con i potenziali acquirenti del proprio stipendio.
    Questo lo scrivo non certo per difendere Diawara, che in passato ha realmente declinato offerte approvate dalla Roma e per lui addirittura vantaggiose, ma per amor del vero.

  5. Mau ha detto:

    Questo giocatore (?) è da tempo ormai che continua a creare problemi alla società. Non è possibile che non ci sia un modo da contratto per sciogliere definitamente qualsiasi rapporto professionale con questo personaggio. Spero che al più presto ci riescano e che da quest’esperienza evitano errori simili per il futuro…

  6. La mia Roma di tanti E di MOURINHO ma non vostra ha detto:

    Caro DIAWARA STIAMO ARRIVANDO A FARTI I CORI. FORZA ROMA

  7. Marco ha detto:

    Come caspita si fa a fare un contratto quinquennale ad un giocatore del genere… Monchi il male vero…

  8. gio ha detto:

    Non ci perderei più tempo…fuori rosa ,e se guardasse le partite in tv…..un altro anno senza giocare poi te vojo a riprende il ritmo partita ….sempre se ti vogliono ancora….hai tuoi amici poi gli dici che bella carriera che hai fatto.

  9. Ajeje ha detto:

    Doppie sedute in solitaria ed allontanamento immediato dalla prima squadra, dopo accetta anche il Terracina

    • netzer ha detto:

      carissimo Brazof, approvo, ma le sedute con un bell’aratro di legno intarsiato della guinea legato al collo.

  10. Giuseppe Derito ha detto:

    Dovrebbe essere emanata una norma che vieta ai calciatori fuori rosa di rifiutare una destinazione a parità di stipendio garantito dalla nuova società.

  11. mark69 ha detto:

    Non se ne andrà mai, in effetti se ci pensate non è neanche un giocatore, uno che se si muove da Roma va fuori squadra dopo due allenamenti con la squadra successiva e lui lo sa per cui fuori squadra per fuori squadra rimane a fare il pappa a Roma, mica è scemo e poi ragazzi nn dimenticate che ogni anno di quel che percepisce deve riconoscere una percentuale a chi gli ha fatto fare il contratto… perchè è così che funziona, ed è questo a cui si riferiva Mourinho in una delle prime interviste dello scorso anno appena è arrivato.
    Se ne andrà solo a scadenza di contratto… fidatevi e ringraziate Monchi che ancora ce sta a magnà con la Roma

  12. Newthor ha detto:

    Finora non ho letto di proposte per Diawara che abbiano incontrato il placet della Roma, nel senso che i pochi che si sono fatti avanti hanno chiesto prestiti al massimo con diritto di riscatto o compartecipazione all’ingaggio da parte della Roma.
    Che giustamente ha respinto le offerte al mittente.
    Con questo non voglio certo difendere Diawara – che lo scorso anno rifiutò per puntiglio (o perchè mal consigliato) più proposte ritenute idonee dalla Roma e che gli avrebbero garantito lo stesso stipendio – ma solo riportare la realtà dei fatti.

    Ovviamente prima che don Diawara c’è da prendersela con coloro (DS e proprietà) che gli hanno garantito un contratto lungo a cifre fuori mercato.

  13. CAP ha detto:

    Un altro mezzo uomo senza attributi, attaccato più al portafogli che alla carriera, tanto siamo abituati ormai, dopo Cesar Gomez, Borriello, Jesus, Fazio, Santon…

  14. Carlo Igor ha detto:

    2,5 milioni a stagione, e chi se lo piglia una pi**a del genere, giocatore da serie B

  15. Romolo ha detto:

    Che je frega, co quello che prende senza giocare sta bene comunque, io non lo farei neanche allenare

  16. Gandalf ha detto:

    Questo sa che i soldi che prende qui non li prenderà mai più e tira a vacca fino alla scadenza. Quanti danni ha fatto monchi e quanti gliene ha lasciati fare pallotta. Meno male che i texani partecipano in prima persona e non si muove foglia che il texano non voglia. Questi hanno capito gli impicci che ci sono tra pseudo dirigenti e pseudo procuratori e non si fanno sciroppare i soldi.

  17. just papa max ha detto:

    Diawara’ e’ stata una imposizione di De Laurentis .. disse a Pallotta .. o prendete Diawara’ alla cifra Tot (credo 24 milioni ..) o io non vi pago Manolas Tot milioni entro il 30 Giugno .. la Roma cedette e pago’ la rata del debito nel quale Pallotta (e la Roma) si era impegnato .. non so se ci siano colpe evidenti ma la realta’ e’ questa .. adesso la decisione definitiva su Diawara’ e’ nelle mani di Friedkin e di Pinto .. giocatore in effetti molto scarso che ci e’ stato ammollato su una spalla e che dobbiamo in qualche modo trattare con rispetto ed umanita’ .. alla fine credo che rimarra’ ad allenarsi da solo e si arrabbiera’ pure e chissa’ cosa dira’ alla Roma e ai Romanisti .. ma questa mi sembra proprio la Foto della Faccenda ..

  18. elconde ha detto:

    Aridatece Manolas! Ma dove sono finiti i suoi estimatori? Dicevano che era l’acquisto geniale di Petrachi. Sempre tre anni dopi ci arrivate. Aspettansi risposte degli esperti di tutto

  19. Alessandro ha detto:

    Io li rimanderei a chi lo ha acquistato… giocatore da serie C. Anche presuntuoso. Fuori rosa subito.

  20. sandrone ha detto:

    Insomma, preferisce smettere di fare il calciatore, per non perdere un contratto esagerato. Sei un poveraccio e chi ti ha fatto il contratto un cretino. Ancora grazie Monchi

  21. Enrico ha detto:

    Andrà fuori rosa ad allenarsi a parte ma
    Fossi nella società quel campo dovrebbe essere aperto al pubblico per incitarlo a dovere e fare rendere il calciatore al meglio durante allentamenti

  22. Manu 72 ha detto:

    Rischi di non giocare x 3 anni (uno già passato),ma chi ti cercherà più ,ha soli 24 anni sparisci dai radar del professionismo. per altri due anni cmq riceverebbe cmq lo stipendio pattuito aldilà della squadra che ti cercherà. Scommetto che da bambino cercavi chi ti avrebbe fatto giocare ,ora con due soldi in tasca hai smesso e messo d parte la passione per il gioco del calcio. E incredibile come certi procuratori dirigenti di calcio acquistano queste menti stupide.

  23. Virgilio Canori ha detto:

    Allenamento tutti i giorni alle ore 19.00 se ritarda 15 minuti multa .
    Un altro anno senza giocare , non penso che il prossimo anno sia ancora un calciatore .

  24. FRATIX ha detto:

    In realtà doveva essere una mossa intelligente, fare ricca plus valenza con manolas, ma sopravvalutare un po’ diawara, lo ammortizzo un paio di anni e poi lo rivendo. Era questa la filosofia di quella Roma li purtroppo non avevano fatto i conti con un giocatore scarso e con poca autostima.