ROMA DE ROSSI ZANIOLO CONTRATTI – La stagione della Roma è stata molto deludente sotto il punto di vista dei risultati, ma c’è ancora una speranza di arrivare al quarto posto, che al momento è distante 4 punti, e la squadra di Claudio Ranieri deve provarci fino all’ultima giornata di campionato. Se la formazione romanista non dovesse riuscire a qualificarsi per la prossima Champions League si andrebbe incontro all’ennesima rivoluzione della rosa. L’attuale direttore sportivo Massara avrà diverse situazioni contrattuali da sistemare, ecco nel dettaglio quando scadono i contratti dei giocatori della Roma.

CERTEZZE – La Roma deve ripartire dalle poche certezze di questa stagione: Daniele De Rossi, Aleksandar Kolarov, Nicolò Zaniolo e Stephan El Shaarawy. Il contratto del capitano giallorosso scade il 30 giugno 2019, ma se lui si sentirà in grado di continuare a giocare non ci saranno problemi a prolungare il matrimonio con la Roma di un altro anno. Discorso simile per il terzino serbo, che va in scadenza il 30 giugno 2020 e potrebbe trovare l’accordo con i capitolini per un’altra stagione, considerata la professionalità che ha dimostrato in questi due anni. Il rinnovo del centrocampista classe 1999, invece, era una priorità dell’ex ds Monchi, e per il momento la situazione è in stand-by. La volontà della società capitolina è quella di blindare il numero 22 che ha il contratto in scadenza il 30 giugno 2023, per evitare l’assalto delle big europee. La situazione del Faraone è in via di definizione: il club giallorosso ha intenzione di rinnovargli il contratto, che scade il 30 giugno 2020, per evitare di fargli iniziare la prossima stagione in scadenza.

IN CERCA DI RISCATTO – La squadra giallorossa ha molti giocatori in cerca di riscatto nella prossima stagione. Rick Karsdorp, Cengiz Under e Patrik Schick hanno il contratto che scade il 30 giugno 2022 e vogliono prendersi la scena, dopo un’annata in chiaroscuro. Poi ci sono Bryan Cristante e Justin Kluivert che vanno in scadenza il 30 giugno 2023 e devono dimostrare ancora tutte le loro qualità, che si sono soltanto intraviste in questa prima esperienza nella capitale. Alessandro Florenzi, che ha anche lui il contratto in scadenza il 30 giugno 2023, ha voglia di riavvicinarsi ai tifosi romanisti e punta a diventare il capitano futuro della Roma, dopo Daniele De Rossi.

CLAUSOLE – Nella squadra capitolina ci sono due giocatori che hanno nei loro contratti una clausola rescissoria. Si tratta di Kostas Manolas e Lorenzo Pellegrini: entrambi vanno in scandenza il 30 giugno 2022. Il difensore greco ha una clausola di 36 milioni che attira le attenzioni di tanti club europei: in pole ci sono Juventus e Manchester United. Situazione un po’ diversa quella del centrocampista, che ha una clausola di 30 milioni e potrebbe far ingolosire molte squadre sia italiane che estere, ma la Roma punta sul suo talento per il futuro e vuole continuare la tradizione di calciatori romani e romanisti.

IN BILICO – Tanti giocatori giallorossi sono in bilico, soprattutto se la squadra non dovesse raggiungere il quarto posto in campionato. Il primo della lista è sicuramente Edin Dzeko. Il bomber bosniaco ha vissuto una stagione tra alti (prevalentemente in Champions League) e bassi e va in scadenza il 30 giugno 2020. La Roma non sembra intenzionata a rinnovargli il contratto sia per l’età (33) che per le sue prestazioni poco convincenti in questa stagione. Il centravanti ex City, inoltre, è nel mirino dell’Inter per il dopo Icardi. Poi ci sono altre situazioni al limite in casa giallorossa: Federico Fazio (scadenza 30 giugno 2020), Diego Perotti (scadenza 30 giugno 2021), Steven Nzonzi (scadenza 30 giugno 2022) e Robin Olsen (scadenza 30 giugno 2023) potrebbero cambiare aria al termine della stagione. I due argentini hanno la possibilità di tornare in patria, mentre l’ex Siviglia avrebbe voglia di un’esperienza in Premier League. Il portiere svedese non ha convinto fino in fondo la società capitolina, che per il futuro potrebbe cercare un nuovo numero uno da affiancare a Mirante (scadenza 30 giugno 2021).

ELENCO COMPLETO DELLE SCADENZE DEI CONTRATTI

30 giugno 2019: Daniele De Rossi.

30 giugno 2020: Edin Dzeko, Stephan El Shaarawy, Aleksandar Kolarov, Federico Fazio e Juan Jesus.

30 giugno 2021: Diego Perotti, Ivan Marcano, Antonio Mirante.

30 giugno 2022: Kostantinos Manolas (clausola di 36 milioni), Lorenzo Pellegrini (clausola di 30 milioni), Cengiz Under, Patrik Schick, Rick Karsdorp, Davide Santon, Steven Nzonzi e Daniel Fuzato.

30 giugno 2023: Nicolò Zaniolo, Alessandro Florenzi, Bryan Cristante, Justin Kluivert, Robin Olsen, Ante Coric e Javier Pastore.

Riccardo Casoli