6 Ottobre 2022

Roma-Betis, perchè l’arrivo degli ultras spagnoli desta preoccupazione

Previsti molti tifosi spagnoli nella Capitale, sale il livello di attenzione

L’Olimpico sarà un bagno di folla giallorossa questa sera in occasione di Roma-Betis. Saranno circa 60mila i tifosi sugli spalti, pronti a sostenere la squadra di Mourinho. Ma il club spagnolo non verrà certo sprovvisto dei propri supporters. E a tal proposito, preoccupano un paio di aspetti.

Le ragioni

Da ieri hanno iniziato ad arrivare tifosi spagnoli nella Capitale. Sono attesi circa 4mila supporters iberici nella Città Eterna, riferisce Il Messaggero. A destare preoccupazione, però, è lo zoccolo duro del tifo ‘verdeblanco’, i Supporters Gol Sur. Dalla Spagna nei giorni scorsi è arrivata l’informativa alla Questura di Roma sulle frange più pericolose del tifo andaluso. Ad impensierire è la possibile saldatura con i fans della Lazio. Nel 2019, infatti, i biancocelesti hanno giocato contro il Siviglia, in Spagna, e i tifosi del Betis, riferisce il quotidiano, avrebbero dato appoggio logistico agli Irriducibili. Diversi incidenti si sono verificati in poche ore.

E l’anno precedente alcuni tifosi del Betis hanno creato scompiglio a Milano e causato problemi ai supporters del Milan. Per tutte queste ragioni, i luoghi sensibili della Capitale sono attentamente presidiati, in particolare il pub vicino al Colosseo dove si ritrovano le tifoserie straniere in trasferta a Roma. Non si escludono inoltre chiusure in zona Olimpico già dal primo pomeriggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.