4 Luglio 2020

Roma, Baldini non è soddisfatto di Fonseca: ipotesi Spalletti in caso di addio del portoghese

ROMA FONSECA SPALLETTI – In questo finale di stagione, Paulo Fonseca si gioca la permanenza sulla panchina della Roma. Il tecnico portoghese sta dando la sensazione di aver perso il timone della squadra nelle ultime settimane e, secondo quanto riporta su Twitter l’esperto di calciomercato Nicolò Schira, Franco Baldini non è soddisfatto della gestione dell’allenatore portoghese e potrebbe tornare di moda un possibile ritorno di Luciano Spalletti in caso di ribaltone a fine campionato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

22 commenti

  1. Carlo ha detto:

    SPALLETTI RITORNO A ROMA ?QUESTA SI CHE SAREBBE UNA DECISIONE SERIA MA DA SUBITO.ALMANO SI RIPARTIREBBE DA UNO CHE CONOSCE IL CALCIO ITALIANO ALTRO CHE FONSECA L’INCAPACE TOTALE.

  2. Artemisio ha detto:

    No, la crapa pelata, noooo.
    Omino, che nell’ultima stagione romanista, ha alimentato continuamente delle polemiche stucchevoli.
    Se ne e’ andato sbattendo la porta nel momento in cui e’ stato chiamato dall’Inter.
    Dal punto di vista tecnico e’ scarso: non sa la fase difensiva, la quale viene fatta da Cagni. Il problema e’ che durante le partite non la sa cambiare. Nella fase di attacco, ha mostrato i suoi limiti tecnici nell’Inter: senza lo schema Totti (cioe’ senza Totti), e’ nulla.
    La Roma dovrebbe chiamare Zeman! Al momento sono anni che i calciatori della Roma non corrono come gli altri. Ci sono molto giovani inesperti a cui va insegnato il calcio. Zeman!

  3. Riccardo ha detto:

    Zeman?! Ma siamo matti?! Oggi i calciatori devono allenarsi il meno possibile, il ritiro precampionato si deve fare a Trigoria, che a Luglio è peggio della Valle della Morte, anziché in montagna, 20 giorni minimo, la prima settimana a correre per boschi senza vedere né toccare palla, tanto ormai è diventato un must rompersi un crociato all’anno. Ammettiamolo, Luis Enrique aveva capito tutto!

  4. Antonio ha detto:

    Se al centro di un progetto non c’è l’allenatore non si vincerà mai nulla. Quanti allenatori ha cambiato la Roma? La colpa è della società che ogni anno ha dato via i migliori della rosa. Se ogni anno diamo via i migliori e prendiamo delle pippe poi si cerca il colpevole di turno cioè l’allenatore. Se si prende Spalletti alla prima sconfitta si ritorna al passato.

  5. Stefano Gallo ha detto:

    Se è un passato decoroso( Spalletti) io ci i torno con piacere!

  6. Fabrizio ha detto:

    Quoto @Antonio. Spalletti ha un carattere difficile, ma all’Inter non mi pare abbia fatto così male. Ma serve chiarezza sul progetto.
    Facciamo finta che la Roma prenda Klopp. Al primo anno al Liverpool è arrivato ottavo, mi pare. Cosa succederebbe qui ? Daremmo del bollito e dell’incapace anche a lui ?
    Quindi la società dovrebbe essere chiara, ma forse anche noi…

  7. Papa Max ha detto:

    Spalletti se n’ e’ andato .. critico con i critici e con i giornalisti e con le “strategie” della Roma .. e altri signori allenatori non sono venuti alla Roma per gli stessi motivi per i quali se n’ e’ andato Spalletti .. Conte, Sarri, Gasperini .. perfino De Zerbi .. nessuno di loro ha accettato la Roma e uno dei motivi e’ per la “fronda” che certi giocatori, tutti abbastanza uniti in questo, fanno contro gli allenatori se gli allenamenti non cominciano tardi e non finiscono presto e in piu’ con piu’ palestra che campo e all’ aria condizionata e preferiscono la cyclette alla corsa sul prato e i pettorali e i bicipiti alle gambe e poi non c’ hanno tempo da perde a Trigoria che devono sta’ a casa con la Famiglia, a spasso cor cane, a fasse l’ ennesimo tatuaggio, a sfascia’ le Ferrari di Notte mezzi ‘mbriachi alle 4 der mattino da vero serio buon atleta come la disciplina del Calcio impone .. insomma il piu’ disgraziato guadagna 2 milioni l’ anno .. gli vuoi dare anche il tempo per spenderli per cortesia ?

  8. Papa Max ha detto:

    Sono certo che, arrivasse Spalletti, la Roma rientrerebbe e con merito nella Lotta per le primissime posizioni (adesso dobbiamo lottare per un posto in Europa ..) .. arrivasse Gasperini faticherebbe molto per far allenare la squadra con i suoi sistemi .. ma Gasperini e’ uno tosto e o riuscirebbe nel suo intento o farebbe come fece nell’ Inter .. diede le dimissioni .. un vero uomo oltre che un grande allenatore ..

  9. Romanistadepresso ha detto:

    … certo Spalletti ha un caratteraccio, come Petrachi, ma per questi viaziati fannulloni forse ci viogliono questi due !!!

  10. giovannib ha detto:

    Magari fosse vero, non ci frega niente se ha un caratteraccio, anzi è meglio. Le uniche stagioni in cui abbiamo visto una squadra sensata era con lui. Quelli che lo fischiavano mentre facevamo il record di punti erano una sparuta minoranza, le teste pensanti sanno che è un ottimo allenatore e non serve scomodare Capello, se Spalletti avesse avuto calibri come Batistuta, Emerson, Candela ecc avrebbe fatto molto meglio. Io sono stanco di allenatori dal gioco garibaldino senza giocatori adeguati, non se ne può più, Enrique, Zeman, Di Francesco, Fonseca, bastaaa. Di Guardiola ce ne è uno e un conto è giocare così con De Bruyne, Sterling, Aguero ecc ma farlo con Fazio, Ibanez, Perotti, Bruno Peres ecc è una roba che nessun sano di mente può pretendere. Spalletti ha sempre centrato gli obiettivi, le sue squadre magari barcollano un pò ma arrivano alla meta alla fine. Anche con Inter ha fatto uguale a Conte ma con molto meno a disposizione, non scherziamo, Spalletti tutta la vita!!!! Se farà polemiche coi giornalisti chissenefrega, se a Totti non piace chissenefrega

  11. Mikele ha detto:

    M. A. G. A. R. I. | | | | | | | | | |

  12. manuel87 ha detto:

    Pretendo scudetto e champions (vittoria) se torna Spalletti.D’altronde visto che il male delle Roma era Totti,ora che non c’è più non si può che vincere.
    Il vero problema di Spalletti è quello di aver vinto in Russia,e pensare di essere diventato onnipotente,il nuovo Guardiola.
    Peccato perché senza le sue manie di protagonismo e senza le lotte contro i mulini a vento sarebbe potuto essere il miglior allenatore italiano almeno per i prossimi 10/15 anni oltre a quelli passati.

  13. papa max ha detto:

    zeman ha avuto due nemici come de rossi e pjanic che erano anche bravi ma non correvano e volevano giocare dove dicevano loro e non dove voleva l’ allenatore .. era scontato che aveva vita breve come un gatto sul raccordo anulare .. molti dei 4 a 1 o 4 a 2 subiti da quella roma hanno un sapore di vendetta da parte di alcuni giocatori .. capisco che l’ argomento non ci piace ma qualcuno deve pur avere il coraggio di raccontare la verita’ sui fatti che accaddero a luis enrique e a Zeman .. e chi meglio di un vero giornalista sportivo potrebbe farlo ?

  14. giannetto ha detto:

    questa e’ una piazza mooolto difficile,e potrebbe fallire anche Guardiola con 7-8 campioni…

  15. Riccardo ha detto:

    Hai ragione Papa Max, non lo volevo dire, ma con Zeman, anzi col Magistro, come lo chiamano quei quattro falliti che parlano per radio, correva solo Totti, che a 40 anni era l’unico che faceva i gradoni. Per DeRossi e Pjanic era un’umiliazione visti i contratti, specialmente il primo, che avevano. Spalletta non vedeva l’ora di scappare, Ranieri, che allenerebbe la Roma gratis, idem. Luis Enrique, che è stato il primo a fuggire, aveva capito tutto.

  16. MASSIMO ha detto:

    IO SAREI MOLTO CONTENTO SE TORNASSE SPALLETTI. IL PROBLEMA E’ CHE VORRA’ ROFONDARE LA SQUADRA E PER FAR QUESTO, DOVRA’ SOTTOPORRE LA SOCIETA’ A GROSSI ESBORSI.
    CON GASPERINI INVECE QUESTO NON SUCCEDERA’, MA DOVRAI ASSUMERE ANCHE IL SUO PREPARATORE ATLETICO…………… E ALLORA SARANNO GUAI PER TANTI GIOCATORI. O FRANCESCO ROCCA COME PREPARATORE ATLETICO NON LO DISDEGNEREI.