18 Giugno 2020

Roma, Baldini e l’asse con la Premier: l’ex ds lavora al riscatto di Smalling e Mkhitaryan

Foto Getty

romanews-roma-franco-baldini-calciomercato

ROMA BALDINI PALLOTTA – La Roma fa affari in Premier. Il canale preferenziale con l’Inghilterra è dovuto al ritorno di uno degli uomini di fiducia di Pallotta: Franco Baldini. Dopo le parole del presidente americano infatti, che non ha mai menzionato Petrachi, Baldini sembra essere tornato a godere di grande fiducia.

Le trattative pronte a partire con i club inglesi

Come riporta La Gazzetta dello Sport, proprio grazie a Baldini, gran parte del lavoro sarà in asse con club inglesi. Chiuso l’affare Pedro, che non vorrebbe nemmeno ricominciare la stagione col Chelsea, adesso è il momento delle cessioni di Under e Kluivert. Inoltre grazie al primo si potrebbe mettere in piedi la trattativa per il riscatto di Mkhitaryan, inserendo Kluivert come contropartita a circa 40 milioni. C’è ottimismo anche per il riscatto di Smalling dallo United.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

2 commenti

  1. sbinf ha detto:

    continuo a non capire tutto questo spingere l’operazione Mkhitaryan. 20 milioni son troppi, è spesso rotto, e non lo prenderei mai senza preventiva cessione di Pastore. se resta Pastore e si devono ridurre gli ingaggi è una scelta abbastanza inspiegabile, a prescindere dai desiderata dell’allenatore. oltre al fatto che non mi va giù di rinunciare a Kluivert, ora che ha imparato la tattica e che quindi sfrutta meglio la sua esplosività. dovessi fare un sacrificio lo farei per Smalling, non per l’armeno, e di Under, che ha già i sostituti in rosa, non di Kluivert. inoltre va a togliere spazio a Pellegrini che, nonostante io stimo tantissimo, è ad un bivio: o fa il salto di qualità e gioca 30-40 partite l’anno da campione, o rischia di diventare un peso. ed è la stessa posizione di Riccardi, che prende 900mila€ l’anno e in primavera è ormai di un’altra categoria, fa 15 gol a campionato da centrocampista da 3 anni, e nelle nazionali giovanili semplicemente prende lla squadra in mano e la trascina, va inserito in prima squadra per vedere se ci può stare, altro che buttare i soldi per Mkhitaryan: siamo la Roma e dobbiamo basarci sul vivaio, per storia, e per convenienza, se continuiamo a buttar soldi qua e la poi dobbiamo vendere i pochi campioni per aggiustare il bilancio e pagare lo stipendio a jj e bruno peres (ricordo a tal proposito che Salah, che sarebbe comunque andato via, e stato venduto entro giugno per pagare gli obblighi di riscatto dei due citati, avessimo potuto aspettare un mese, lo avremmo venduto nel dopo-neymar a tutte altre cifre)

  2. Maurizio ha detto:

    Dico a Baldini vieni a Roma
    Ci serve uno che li controlla
    Inviato