ROMA-ASTRA GIURGIU, LE CRONACHE – Dopo la domenica amara di Torino, la Roma ritrova la vittoria in Europa League. I giallorossi passeggiano sui romeni dell’Astra Giurgiu, imponendosi con un netto 4-0. Gioco e tre punti: Totti e compagni hanno messo in discesa la partita fin dall’inizio con Strootman, autore della prima rete del match (15′). Poi squadra in controllo e raddoppio firmato da Fazio allo scadere del primo tempo (45+1′). Nella seconda frazione Fabricio (47′) inguaia i suoi con facendo autogol e poi è ancora Totti a regalare perle: assist al bacio per Salah (55′) e gol dell’egiziano. La Roma ritrova il sorriso in Europa, doenica alle 20.45 la sfida casalinga con l’Inter. Nell’altro match del girone termina 0-0 tra Austria Vienna e Viktoria Plzen.

Europa League – Classifica Girone E
Roma 4
Austria Vienna 4
Viktoria Plzen 2
Astra Giurgiu 0

Prossimi impegni
02/10/2016 Roma-Inter stadio Olimpico, ore 20.45
02/10/2016 Viitorul-Astra Giurgiu stadio Viitorul ore 17.00

LE FORMAZIONI UFFICIALI

ROMA (4-2-3-1): 19 Alisson; 13 Bruno Peres (dal 63′ 24 Florenzi), 44 Manolas, 20 Fazio, 3 Juan Jesus; 5 Paredes, 6 Strootman (dal 69′ 30 Gerson), 10 Totti, 7 Iturbe, 11 Salah (dal 57′ 4 Nainggolan), 8 Perotti. All.: Spalletti
A disp.: 25 Szczesny, 17 Seck, 30 Gerson, 92 El Shaarawy, 9 Dzeko.

INDISPONIBILI2 Rudiger (recupero dall’infortunio al legamento crociato anteriore del ginocchio destro), 22 Mario Rui (recupero dall’infortunio al legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro), Nura (riabilitazione al ginocchio post operazione), 15 Vermaelen (principio di pubalgia)

DIFFIDATI: –
SQUALIFICATI: 33 Emerson Palmieri, 16 De Rossi

ASTRA GIURGIU (4-3-3): 1 Lung; 5 Lazic (dal 61′ 21 Niculae), 4 Fabricio, 2 G. Alves, 13 J. Morais; 19 Boubacar Mansaly (dal 46′ 20 Lovin), 8 Seto, 22 Sapunaru; 80 Texeira, 17 Nicoara (dal 61′ 10 Budescu), 7 Alibec. All.: Şumudică
A disp.:12 Gavrilaș, 11 Florea, 15 Oros, 77 Stan.
INDISPONIBILI: –
DIFFIDATI: –
SQUALIFICATI: –

Arbitro: Aghayev (Azerbaijan)
Assistenti: Zeynalov (Azerbaijan) e Rza Mammadov (Azerbaijan)
Addizionali: Orkhan Mammadov (Azerbaijan) e Hasanov (Azerbaijan)
Quarto uomo: Hashimov (Azerbaijan)

Marcatori: 15′ Strootman (R), 45+1′ Fazio (R), 47′ aut. Fabricio (R), 55′ Salah (R)
Ammoniti: 30′ Totti (R), 40′ Alves (A), 90+4′ J. Morais
Espulsi: –

Note.
Corner: 7-1
Recupero: 1′ p.t.; 3′ s.t.
Paganti: 13.509. Incasso: 509.526 €

LA CRONACA

PRIMO TEMPO

0′ – Via al match. Calcio d’inizio per la Roma, i giallorossi attaccano sotto la Curva Nord.

3′ – Totti serve Bruno Peres sulla fascia destra all’altezza dell’area di rigore, l’esterno non ci pensa su due volte e dopo il controllo tenta il cross basso con il destro: palla allontanata dalla difesa dell’Astra.

5′ – Pericolo Roma. Nicoara taglia alle spalle della difesa giallorossa, tenuto in gioco da Jesus sul filtrante. Ottimo Alisson che salva in angolo: triplo tentativo con il destro da pochi passi, molto reattivo il portiere che chiude in angolo.

8′ – In questo inizio di gara l’Astra si piazza in campo con un 4-5-1 molto difensivo, con Sapunaru arretrato tra i due centrali di difesa. I romeni attendono la Roma rintanati nelle propria metà campo.

9′ – Primo squillo della Roma. Totti riceve dal limite e crossa di prima intenzione per Perotti, un tocco morbido a girare sul secondo palo che viene chiuso in corner dal terzino dell’Astra, bravo ad anticipare Perotti pronto a chiudere in rete.

12′ – Totti nella posizione di playmaker avanzato svaria da destra a sinistra nel tentativo di costruire gioco. Molto corta la fase difensiva dell’Astra, la Roma avanza con una fitta ragnatela di passaggi.

15′GOOOOOOOOOOOOLLL! Roma in vantaggio!!! Totti batte una punizione dalla trequarti destra e la parabola trova Kevin Strootman appostato sul secondo palo. L’olandese brucia Lazic sul tempo e mette in rete con il piatto sinistro da pochi passi!

29092016 Strootman Fazio Roma Astra Giurgiu

28092016 - Roma-Astra 08 (1)

20′ – Nonostante lo svantaggio non cambia l’atteggiamento dell’Astra: la Roma riesce sovente a recuperare palla già sulla trequarti avversaria.

24′ – L’Astra mette la testa avanti con Boubacar, che riceve sui trenta metri, alza la testa e prova il jolly dalla distanza: il suo destro non si alza e colpisce Fazio al limite dell’area. Ripartono senza problemi i giallorossi.

25′ – Entrata in ritardo di Boubacar su Paredes a metà campo: l’arbitro richiama il calciatore dell’Astra, senza però ammonirlo.

29092016 Paredes Roma Astra Giurgiu

26′ – Pallonetto preciso di Strootman per Salah, scattato sulla linea del fuorigioco verso il cuore dell’area di rigore. L’egiziano controlla e mette in rete, ma il gioco era fermo per la sua posizione di partenza, che sembrava però buona.

29′ – Buona transizione della Roma, da Totti a Iturbe che partendo dalla destra si accentra fino al limite dell’area, il suo tiro con il destro viene deviato in corner da un difensore.

30′ – AMMONIZIONE ROMA. Brutto fallo di Totti su Texeira: il capitano in scivolata entra in ritardo sull’avvesario e viene giustamente ammonito.

29092016 - Totti - Roma-Astra 15 (1)

32′ – Serpentina di Texeira che dopo aver ricevuto un cambio gioco sulla fascia sinistra punta e salta Bruno Peres sul lato corto dell’area di rigore, il suo traversone con il destro non ha poi i giri giusti e finisce sul fondo.

34′ – Occasionissima per la Roma. Colpo di tacco a seguire di Totti al limite dell’area che favorisce Salah, bravo a tagliare alle spalle della difesa dalla destra verso il centro, stop, un tocco e tiro con l’interno sinistro: Lung è reattivo e respinge.

29092016 Salah Iturbe Roma Astra Giurgiu

37′ – Manolas sbaglia il tempo dell’intervento su Alibec, Fazio è costretto a rincorrere, stoppando la giravolta dell’attaccante con un colpo di mano sulla trequarti. Fischia il direttore di gara, ma niente cartellino giallo.

29092016 - Azione Astra - Roma-Astra 09

40′ – AMMONIZIONE ASTRA. Scontro tra Alves e Juan Jesus: i due rimangono a terra all’interno dell’area di rigore giallorossa. Dopo le cure mediche del caso, riprende il gioco. il difensore dell’Astra viene ammonito.

43′ – Juan Jesus attacca lo spazio sulla sinistra e viene servito con un filtrante preciso da Paredes, quindi l’esterno difensivo dal vertice mancino dell’area di rigore crossa basso e forte, la difesa dell’Astra chiude in corner.

45′ – La Roma sbaglia lo schema sul corner e favorisce la ripartenza di Alibec, che punta Juan Jesus nell’uno contro uno: chirurgico l’intervento difensivo del giallorosso, che merita gli applausi dei pochi tifosi presenti.

45+1′ – GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOLLL!!! Fazio, raddoppio giallorosso!!Punizione di Totti dai 25 mestri, posizione leggermente defilata sulla destra: tiro potente sul primo palo a sorprendere Lung che respinge con l’aiuto della traversa, in mischia il difensore argentino è il primo ad arrivare e mette in rete da pochi passi.29092016 - Fazio - Roma-Astra 16 (1)29092016 - Fazio - Roma-Astra 16 (1)

45+2′ – Termina il primo tempo, giallorossi padroni del match e avanti di due reti.

SECONDO TEMPO

46′ – Via alla ripresa, giallorossi in campo senza cambi. Per l’Astra arriva il primo cambio: esce Boubacar ed entra Lovin.

47′ – Combinazione Salah-Perotti al limite dell’area, caparbio l’egiziano che per poco non sorprende Lung con un rimpallo.

47′ – GOOOOOOOOOOOOOOOOLLL!!! Clamorosa autorete di Fabricio, che interviene in maniera scomposta su un cross morbido di Perotti proveniente dalla sinistra. Intraprendente l’argentino sull’out mancino autore di una bella discesa palla al piede prima del traversone.

52′ – Dai 25 metri il tentativo di Iturbe con il mancino, dopo una bella finta di corpo: il sinistro ad incrociare del giallorosso è buono e finisce largo soltanto pochi centimetri alla destra di Lung.

55′ – GOOOOOOOOOOOOOOOLLL! Dilaga la Roma con Salah!!! Sempre il solito Totti, che con un gran colpo sotto vede lo scatto dell’egiziano e lo serve a tu per tu con Lung. Il numero 11 deve solo toccare con il mancino e mettere in rete. Pazzesco assist del capitano.

29092016 Salah Roma Astra Giurgiu 29092016 Salah 3 Roma Astra Giurgiu

57′ – SOSTITUZIONE ROMA. Primo cambio per mister Spalletti: esce Salah ed al suo posto entra Nainggolan. Il belga prende posto sulla trequarti, mentre il capitano si sposta nel nel ruolo di falso nueve.

59′ – Protesta la Roma: brutto intervento su Nainggolan all’interno dell’area avversaria. Poteva starci il fallo.

61′ – SOSTITUZIONE ASTRA. Doppio cambio per gli ospiti, che passano al 4-4-2. In campo Niculae e Budescu, per Lazic e Nicoara.

63′ – Palla verticale per Nainggolan in area, il belga serve all’indietro per Iturbe, che viene anticipato.

63′ – SOSTITUZIONE ROMA. Qualche lieve problema per Bruno Peres, Spalletti sceglie di non rischiare e lo sostituisce con Florenzi.

65′ – Subito cross teso dalla destra di Florenzi, Nainggolan prova il colpo di testa in torsione, mandando di poco a lato.

69′ – SOSTITUZIONE ROMA. Terzo ed ultimo cambio per la Roma. Strootman lascia spazio a Gerson. I giallorossi passano al centrocampo a tre, il brasiliano si piazza mezz’ala sinistra con Paredes e Nainggolan.

70′ – Clima festoso all’Olimpico. Lo stadio omaggia il capitano per i 40 anni compiuti martedì: “Tanti auguri a te”, è il coro dedicato al numero 10.

73′ – Iturbe salta nettamente il numero 13 avversario sul lato corto destro dell’area di rigore, il difensore lo stende in scivolata commettendo fallo.

74′ – Sulla punizione Totti calcia direttamente in porta con l’esterno destro: brivido per Lung che vede la palla deviata da un difensore uscire di poco alla sua destra.

 

75′ – Paredes dal limite: palla fuori di poco. Destro secco e preciso dell’argentino che finisce di poco al lato del palo sinistro.

80′ – Elegante giocata di Florenzi che prende gli applausi del pubblico con una grande chiusura in anticipo a metà campo e ripartenza rapida.

81′ – Alibec coglie di sorpresa la difesa della Roma con una palla profonda, il tiro di mancino dell’attaccante dell’Astra trova Alisson pronto, bravo a respingere alla sua destra.

85′ – Ripartenza veloce di Alibec sull’out sinistro, dal vertice sinistro dell’area di rigore il numero 7 cerca il cambio gioco ma il suo suggerimento è sballato e la Roma può controllare.

88′ – Che occasione per Iturbe! Palla geniale di Totti di esterno per l’attaccante partito sulla linea del fuorigioco, il numero 7 entra in area e non trova l’attimo giusto per calciare dopo aver tentato il dribbling. A mancare sembra un pizzico di convinzione: “Forza Iturbe facci un gol”, canta l’Olimpico.

90′ – Tre minuti di recupero. L’Astra finisce con l’uomo in meno: cambi terminati e Nicolae infortunato che non può proseguire.

90+4′ – AMMONIZIONE ASTRA. J. Morais viene saltato da Iturbe in velocità e trattiene il giallorosso per la maglia: ammonito.

90+4′ – Termina il match: la Roma passeggia sull’Astra e ritrova il sorriso in Europa.

PRE PARTITA

Ore 18.45 – Secondo il giornalista di Sky Sport Angelo Mangiante, questo sarà l’undici ufficiale della Roma: Alisson, Peres Manolas Fazio Jesus, Paredes Strootman Totti, Salah Perotti Iturbe.

29092016 Roma Astra Giurgiu stadio Olimpico

Ore 19.50 – Tramite Twitter, la Roma comunica la formazione ufficiale:

Ore 20.05 – I giallorossi raggiungono lo stadio Olimpico: alle 21.05 il fischio d’inizio del match.

Ore 20.20 – Scendono in campo i portieri dell’Astra Giurgiu per iniziare la fase di riscaldamento.

29092016 - Portieri Astra Giurgiu 00 (1)

Ore 20.21 – Sul terreno di gioco anche gli estremi difensori della Roma, via al riscaldamento.

Ore 20.25 – Iniziano il riscaldamento anche le due squadre.

29092016 - Roma-Astra Giurgiu 01 (1) 29092016 - Roma-astra giurgiu 00 (1)

Ore 20.48 – L’Astra rientra negli spogliatoi, termina il riscaldamento dei romeni. Giallorossi ancora in campo per gli ultimi esercizi di stretching.

Ore 20.50 – Termina anche il riscaldamento della Roma. Tra 15 minuti il fischio d’inizio del match. Stadio semi vuoto a pochi istanti dall’inizio del match.

29092016 - Olimpico - Roma-Astra Giurgiu 01 (1)

1 commento

  1. Ma di che parlate? Partita ridicola, con i rumeni fermi come statuine e con difesa approssimativa, tanto da fare un autogoal e far segnare su corner di piede e tante altre perle che nel campionato italiano non si verificano. Non ricominciamo a glorificare senza gloria.

Comments are closed.