RIGORE ROMA TORINO – Roma ancora sfortunata dal dischetto, dopo i due errori di Veretout in campionato e in Conference League è stato rimosso un altro calcio di rigore per la posizione di offside di Abraham. La stessa situazione si era verificata a Venezia, con lo stesso protagonista.

Un’attesa infinita

Al 35′ minuto di Roma-Torino viene assegnato un calcio di rigore in favore dei giallorossi, sarebbe stato il secondo rigore consecutivo in due partite. fin qui tutto normale, se non per l’infinito tempo di controllo da parte del VAR. Oggetto del check è stata la posizione dubbia di Tammy Abraham che ha portato ad un’attesa di oltre cinque minuti. Il dialogo tra Chiffi e Banti sarebbe stato cosi lungo a causa di un problema in sala VAR. Per questo, sono stati concessi sei minuti di recupero, si è visto poche volte a fine primo tempo dare un recupero cosi lungo.

13 Commenti

  1. Episodio moolto discutibile….A pensare male direi che si è andati a cercare con il lanternino,una minima inezia per levarci un rigore sacrosanto…..Chissà se con Juve Milan o Inter il Var si sarebbe comportato così…..Meno male che alla fine abbiamo vinto lo stesso….

  2. Le decisioni contro di noi sono sempre puntualissime al VAR… persino per un fuorigioco per un’unghia incarnita imbarazzante come questo.

  3. Abraham ha tutto il corpo in posizione regolare e la punta del piede sollevato da terra (molto più lungo di quello dell’avversario) in fuorigioco. Assurdo!! Se la regola è questa conviene mettere in campo i 7 nani.

  4. Fuorigioco ridicolo! Il corpo di Tammy è in gioco: purtroppo il nostro centravanti ha le gambe lunghe ed i piedi grandi, evidentemente … anche io penso che se avesse indossato un altra maglia sarebbe stato valido.
    Comunque il solito arbitraggio anti – Roma, con Zaniolo tartassato, al quale, se è vero che cade un po’ troppo facilmente, sono stati fischiati a favore la metà dei falli che ha subito …

  5. Che fenomeni….sono andati a cercare il pelo nell’uovo…..bravi però lo dovreste essere con tutti ….invece….bhe lasciamo perdere

  6. Il fuorigioco c’è, non si può dire diversamente, però concordo sul fatto che il VAR non interviene sempre, sbagliando anche. Ancora bisogna capire come funziona e se funziona…o si vede tutto o niente.

  7. Polemiche su questo episodio non le capisco.
    Il fuorigioco è fuorigioco anche di un centimetro. Il VAR serve a quello.
    L’attesa di 5 minuti è dipesa dal black out che c’è stato a Milano dopo le 6 e ha riguardato anche la sede centrale della VAR. Per quello non arrivano notizie all’arbitro.
    Finché utilizzano il VAR correttamente io sono felice, anche se è contro, perché si fa la cosa giusta. Mi preoccupa semmai quando non lo usano e fischiano prima, tipo con la Juve.

    • Veramente hanno detto che non era vero che ci fosse stato il black-out. Sono d’accordo con te che il fuorigioco è una situazione oggettiva e anche se di un centimentro va fischiato, ma… Il ma è se la regola è corretta in un caso come questo. Avere un tacco più vicino alla porta rispetto a tutto i lcorpo che va ad allontarsi dalla stessa può essere considerato fuorigioco? a me pare assurdo.

Comments are closed.