NOTIZIE AS ROMA – Nel day-after della partita di Champions, l’ex attaccante della Roma, Ruggiero Rizzitelli, ha espresso il suo parere sulla compagine di Rudi Garcia. Ecco le sue parole a  calcionews24.com:

Come ha visto la Roma di ieri sera contro il Bayern Leverkusen e come giudica il blackout avuto ad inizio del secondo tempo?

“Nel primo tempo ho visto una grande Roma che avrebbe potuto dilagare, ma nella ripresa si è spenta la luce, rischiando dopo il pareggio addirittura di perdere la partita. Vedo molte analogie con il match di andata”.

Quali possono essere i motivi di questi improvvisi cali di tensione?

“Credo che quando una squadra non è abituata a vincere, accadono queste cose e purtroppo la Roma non lo è. Ancora non riesce a capire quando è il momento di chiudere la partita e gestire il gioco. Ieri è successo proprio questo, sono state spese energie importanti, anche in vista del derby, mettendo a rischio il passaggio del turno”.

Un altro dato che fa riflettere è alla voce gol incassati: 10 in appena quattro partite.

“Premesso che la fase offensiva funziona, resta il fatto che questa squadra non può sempre fare 3 o 4 gol per vincere e la difesa va senza dubbio sistemata. Si dice che la difesa è il miglior attacco e l’ Inter di Mancini ne è un esempio in questo senso”.

Domenica ci sarà il derby con la Lazio. Può essere la partita giusta per vedere una Roma concentrata per tutti i 90 minuti?

“Al di là di tutto comunque la partita contro il Bayer darà un vantaggio alla Roma in termini di fiducia, anche se contro una Lazio in difficoltà, ma il derby e il derby. In questo momento gli uomini di Garcia devono pensare solamente a recuperare le energie mentali spese”.