Rizzitelli: “I giocatori sono scarichi, qualcuno ha alzato troppo la cresta”

04/02/2015 - 13:09

NOTIZIE AS ROMA – Il giorno dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia subita per mano della Fiorentina, Ruggiero Rizzitelli, ex attaccante della Roma degli anni ’90, è stato intervistato dai microfoni di calciomercato.itQuesta la sua analisi del momento giallorosso: La Roma di Garcia non si è più ripresa dalla sconfitta per 1-7 subita per mano del Bayern Monaco in Champions League. Il problema della squadra è sia fisico che mentale. I giocatori sono scarichi e, a onor del vero, gli gira anche un po’ male“.

Poi ha continuato parlando del tecnico francese: “Rudi Garcia ha commesso qualche errore quest’anno. In particolare, forse ha sopravvalutato qualche elemento presente nella sua rosa. La frase sullo Scudetto fu pronunciata per motivare i calciatori ma forse qualcuno ha alzato troppo la cresta. L’anno scorso nessuno si sarebbe mai aspettato una stagione simile e forse qualche giocatore sta ora peccando di umiltà”. 

Rizzitelli ha fornito la sua ricetta per uscire dalla crisi: “Il problema non riguarda solo l’attacco o un reparto specifico ed è quindi difficile mettere le mani per intervenire e rimediare a questa situazione. Il problema principale, però, è la difesa, che concede troppi, troppi gol. Recuperare uno svantaggio è sempre difficile, specialmente per una squadra come la Roma che non gioca con un vero e proprio bomber in attacco. Bisogna ripartire dal basso e il basso, nel calcio, è proprio la difesa”.

Interpellato sul calciomercato e sulla questione Destro ha concluso: Destro non aveva spazio alla Roma e ha chiesto di andare via. Una società in questi casi deve accontentare il giocatore. E’ stato preso Doumbia ma sappiamo tutti che al momento è fuori per la Coppa d’Africa. Ibarbo, invece è già pronto ma non è una punta centrale. Vedremo ora quando e come rientrerà l’ivoriano dall’impegno con la Nazionale. Non è, però, solo un problema di attacco. In difesa hai perso Benatia e Castan e Manolas, dopo un inizio soddisfacente, sta incontrando serie difficoltà non riuscendo a sostituire degnamente il calciatore marocchino”.


Scrivi il primo commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*