RITIRO ROMA – Oltre a lavorare sul mercato per la prossima stagione, a Trigoria si pensa a come organizzare al meglio il lavoro estivo con José Mourinho alla guida della squadra. La volontà, ovviamente, è di mettere lo ‘Special One’ nelle migliori condizioni possibili.

Leggi anche:
Mourinho scherza con Ronaldo: “Dovrebbe andarsene dall’Italia e lasciarmi in pace…”

Ritiro Roma, ipotesi seconda parte di ritiro a Riscone

L’opzione in pole position per il ritiro giallorosso, come riporta Il Tempo, prevede una decina di giorni a Trigoria e poi si starebbe pensandoa una seconda parte di ritiro che potrebbe andare in scena tra i monti dell’Alto Adige. Lo Special One ha instaurato un filo diretto con il Fulvio Bernardini, e tra le idee proposte dal tecnico c’è anche quella di svolgere una parte della preparazione estiva lontano dalla Capitale, per cementare il gruppo ed iniziare a conoscere da vicino i giocatori. Attualmente la location più quotata è Riscone di Brunico, che in passato ha già ospitato i giallorossi sia nei primi anni della gestione americana targata Pallotta che ai temi della Roma di Liedholm. Non sarebbe la prima volta neanche per Mourinho, legato a Riscone da un ricordo speciale: proprio in Val Pusteria infatti il portoghese ha iniziato la sua prima avventura in Italia alla guida dell’Inter, culminata con il Triplete. I contatti con la località dolomitica sono stati già avviati e, nei prossimi giorni, verrà presa una decisione definitiva sulla questione ritiro. Tra le alternative che il club sta valutando c’è anche l’Austria, ma quella di spostarsi all’estero sembra un’ipotesi complicata a causa delle numerose norme anti Covid-19 da seguire.

10 Commenti

  1. Dopo anni finalmente si sente aria di “ritiro”….sperando che non sia solo una “kermesse” stile Pallottiano

  2. Spero che finalmente facciano il ritiro come si deve in montagna per ossigenare i muscoli forse si ridurranno gli infortuni muscolari solo quest’anno siamo arrivati ad oltre 50 in più di giocatori importanti nei momenti topici della stagione.Forza Roma daje

  3. Riscone, Trigoria, California, fa nessunissima differenza. Bisogna lavorare bene e, prima di tutto, comprare quei 4/5 titolari di qualità, INDISPENSABILI per annullare il gap con i competitor e tornare a competere per il quarto posto. La maggior parte dei nomi che sento non che convinca molto per ora.

  4. Bene, molto bene.
    Spazziamo via ogni abitudine, ogni usanza, ogni scelta, ogni metodologia applicata negli ultimi 10 anni.
    Cancelliamo con un colpo di spugna pallotta a 360°.
    Si torna in montagna. E stavolta a lavorare, non a “farsi vedere”…

  5. Finalmente, daje Special One 10 giorni di duro lavoro e fatica pe sti Signorini in montagna……loro che hanno sempre avallato la preparazione a Trigoria e la sera tutti a casa con le rispettive famiglie. Grande Mister cambiamo queste abitudini che qui a Roma ormai erano diventate routine.

Comments are closed.