20 Maggio 2016

Res Roma Move Up, al “Vianello” ci si gioca tutto

CALCIO FEMMINILE – Una gara che vale la Serie A, una gara che vale un’intera stagione e forse molto di piu’: nell’ultimo match del campionato 2015/2016, la Res Roma Move Up si gioca la permanenza nella massima categoria contro il Mozzanica, tra le mura amiche del “Raimondo Vianello”, teatro di tante battaglie e di tanti successi per le giallorosse di mister Melillo.
Diciannove i punti in classifica per la Res Roma, gli stessi del Luserna, di scena a Bari, che di punti ne ha 16, e uno in piu’ del Vittorio Veneto, che chiuderà il suo campionato sul campo del Tavagnacco: con Sud Tirol e Riviera di Romagna già retrocesse, saranno ancora due le squadre a dover dire addio alla Serie a a fine stagione e gli intrecci sono molteplici.
Le 4 squadre potrebbero finire tutte a pari punti, e in questo caso retrocederebbe la Res Roma, si salverebbe il Bari e farebbero lo spareggio Vittorio Veneto e Luserna; cosi’ come potrebbero essere 3 le squadre che chiudono il campionato a 19 punti, con spareggio tra Res e Luserna… cosi’ come per le giallorosse potrebbe anche non bastare un pari per salvarsi, in caso di concomitanti vittorie di Vittorio Veneto e Luserna.
Tanti intrecci, tante possibilità, ma una certezza: in caso di vittoria al Vianello capitan Nagni e compagne festeggerebbero la terza salvezza di fila, al termine di una stagione controversa, caratterizzata da buoni risultati con le “big” e da scarse gioie contro le dirette concorrenti.
Il Mozzanica è di certo uno degli avversari peggiori che si potevano presentare al Vianello, visto l’indiscusso valore del team di Nazarena Grilli, che fino a poche settimane fa era in gioco per la vittoria del tricolore e di un posto in Champions, e che vanta nel proprio organico giocatrici di livello internazionale come Bartoli, Iannella, Galli e soprattutto come il bomber Valentina Giacinti, regina del campionato 2015/2016.
Per l’ultima grande battaglia mister Melillo potrà contare sul rientro in gruppo di Spagnoli, ma dovrà ancora fare a meno di Marzi, Mancini e Nainggolan, e con molta probabilità riproporrà l’undici titolare schierato nel match contro la Fiorentina, gara dalla quale le capitoline sono uscite a testa alta.
Poche parole, ma energiche, per il tecnico romano Fabio Melillo: “Dobbiamo fare risultato, dobbiamo salvarci: lo dobbiamo alla nostra dignità di sportivi e al nostro mondo, fatto di amore e valori importanti che vanno oltre le logiche di una squadra di calcio. Forza ragazze, dimostriamo di meritare la A”.

Serie A – Ultima giornata

Riviera di Romagna-Brescia
AGSM Verona-Fiorentina WS
Res Roma-Mozzanica
Tavagnacco-Vittorio
Veneto Sud Tirol-San Zaccaria
Pink Bari-Luserna

Classifica

Brescia 52
Fiorentina WS 49
AGSM Verona 47
Mozzanica 44
Tavagnacco 38
San Zaccaria 25
Res Roma – Luserna 19
Vittorio Veneto 18
Pink Bari 16
Riviera di Romagna 15
Sud Tirol 12

Brescia qualificato per la prossima Champions
Sud Tirol e Riviera di Romagna retrocesse in Serie B

Ufficio Stampa RES ROMA MOVE UP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.