L’allenatore del Napoli Edoardo Reja, ad una settimana dal big-match, parla della sfida dell’Olimpico di sabato 20 ottobre.
Come sta preparando la sfida dell’Olimpico di sabato?
“Io dico che dobbiamo continuare sulla scia di Milano. Giocare con convinzione e consapevolezza delle nostre potenzialità. E’ chiaro che avremo un atteggiamento di massimo rispetto verso una big del campionato quale è la Roma. Ma senza eccessivo timore. Dobbiamo giocare sereni cercando di proporre tutto quanto c’è di buono nel nostro repertorio. Sappiamo giocare e anche bene. Possiamo farlo pure a Roma”
La Roma è soprattutto una macchina da gol. Precauzioni per l’uso…?
“No, io credo che noi, al di là dell’avversario, dobbiamo solamente fare il Napoli. Sappiamo giocar bene e lo abbiamo dimostrato sempre, anche nelle gare perse. A San Siro di fronte all’Inter abbiamo tenuto palla a terra, fraseggiato, palleggiato anche con disinvoltura e qualità. Insomma c’è stata una manovra lineare e limpida. Ecco: questa è la caratteristica e l’identità della nostra squadra. Ovviamente contro certi avversari bisognerà sbagliare poco o nulla. Tenere sempre alta la tensione agonistica e la concentrazione. Altrimenti certi campioni al primo errore ti castigano. Cercheremo in fase di non possesso di chiudere gli spazi, raddoppiare bene e poi però cercare sempre di ripartire. Il Napoli ha una propensione offensiva che è nelle sue corde tecniche. E non dovremo mai snaturare la nostra identità”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here