Ranking Uefa: come funziona e cosa serve all’Italia per avere cinque squadre nella prossima Champions

Giacomo Emanuele Di Giulio
13/03/2024 - 10:28

Ranking Uefa: come funziona e cosa serve all’Italia per avere cinque squadre nella prossima Champions

UEFA RANKING CHAMPIONS – Si continua tanto a parlare di ranking UEFA per capire quante squadre giocheranno la prossima Champions League. La prima competizione europea vivrà un grande cambiamento nella prossima stagione. Saranno infatti 36 le formazioni presenti con un unico girone. I cambiamenti e come funziona il ranking.

Il Ranking Uefa e a cosa serve

L’Italia sta cercando di avere cinque squadre nella prossima Champions League. La possibilità c’è e riguarda il ranking Uefa per nazioni. Al momento la Serie A è prima in classifica con 16.571 punti e cinque squadre ancora in corsa sulle sette di inizio stagione. Da ricordare che sono due le nazioni che avranno diritto al posto in più. In seconda posizione c’è la Germania a 15.500 con 4 squadre ancora impegnate. Terzo posto per l’Inghilterra che ha sei formazioni e 14.875 punti. Sarà quindi fondamentale anche il confronto di domani sera tra la Roma ed il Brighton che farà sicuramente diminuire il numero di squadre o della Serie A o della Premier League ancora in corsa europea.

La classifica (le prime cinque posizioni)

  • ITALIA: 16.571
  • Germania: 15.500
  • Inghilterra: 14.875
  • Francia: 14.416
  • Spagna: 13.867

Il nuovo format della Champions

Il cambiamento principale nelle riforme annunciate dal Comitato Esecutivo UEFA è l’abbandono dell’attuale sistema della fase a gironi. L’attuale fase a gironi della Champions League prevede 32 partecipanti divisi in otto gironi da quattro. Dalla stagione 2024/25, invece, 36 club parteciperanno alla fase campionato della Champions League (ex fase a gironi), dando a quattro squadre in più l’opportunità di giocare contro i più importanti club europei. Questi 36 club parteciperanno a un’unica lega in cui la classifica comprenderà tutte e 36 le squadre.

Secondo il nuovo formato, le squadre giocheranno otto partite in questa nuova fase a girone unico (ex fase a gironi). Non giocheranno più due volte contro tre avversari – in casa e in trasferta – ma affronteranno otto squadre diverse, giocando metà delle partite in casa e metà in trasferta. Per determinare le otto diverse avversarie, le squadre saranno inizialmente classificate in quattro fasce. Ciascuna squadra sarà quindi sorteggiata per giocare contro due avversari per fascia, disputando una partita in casa e una in trasferta contro le due squadre di quella fascia.

Ciò offre ai club l’opportunità di misurarsi contro un maggior numero di avversari e ai tifosi la prospettiva di vedere le squadre migliori affrontarsi più spesso e prima nella competizione. Inoltre, col nuovo format ci saranno partite più competitive per tutti i club.

Vedi tutti i commenti (1)

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

    Tutti i commenti

Seguici in diretta su Twitch!

Leggi anche...