SENTI CHI PARLA ALLE RADIO – La rubrica di Romanews.eu “Senti chi parla… alle radio” è lo spazio quotidiano in cui potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano raccolti dalla nostra Redazione.

Franco Melli a Radio Radio Pomeriggio: “Ieri quelli bravi hanno peggiorato la situazione. Secondo me domenica non c’è partita. Il calcio è talmente strano che può accadere di tutto, ma se c’è un minimo di logica… Io avevo dato la Roma vincente per lo scudetto, e poi ieri ho visto il 6-1…”

Alessandro Vocalelli a Radio Radio Pomeriggio: “La Roma sarà completamente un’altra squadra contro il Napoli. La Roma l’ha persa prima di scendere in campo ieri. Domenica secondo me la Roma farà una buona partita, nei primi 11 è una buona squadra. Mi aspetto una reazione, sono sicura che ci sarà. Dopo una cosa del genere o sbraghi, e non credo, o reagisci. Il Napoli non dev’essere contento di quello che è successo ieri. Il problema potrebbe essere la sopravvalutazione che c’è a Roma nei giocatori. Non so se a Roma gli stipendi sono misurati al valore dei giocatori.”

Luigi Ferrajolo a Radio Radio Pomeriggio: “LA Roma o perde male, e vai in crisi profondissima, o c’è una reazione forte e magari riescono ad annullare quel divario tecnico che c’è tra Roma e Napoli, non solo nell’organico, ma come armonia di squadra e intesa di gruppo e entusiasmo. Il Napoli ora è in cielo, la Roma all’inferno. Io mi auguro che reagisca positivamente, se ci fosse un altro crollo si aprirebbe una crisi profonda. Se prendi un giocatore meglio di Veretout e Pellegrini di certo non viene per un milione, il mercato questo è. Non è un fatto di mercato, ma tecnico.”

Ilario Di Giovambattista a Radio Radio Pomeriggio: “Ieri è venuta meno una caratteristica di Mourinho, fare il motivatore, cioè non è riuscito a motivare la panchina, e questo mi preoccupa.”

Gianluca Lengua a Radio Radio Pomeriggio: “Pellegrini è il capitano, è un giovane, i Friedkin ci hanno puntato insieme a Zaniolo per il futuro, il suo stipendio ci sta.”

Augusto Ciardi a Tele Radio Stereo: “Non posso non partire da Mourinho se parliamo delle responsabilità di quanto accaduto ieri. Per me lui è al primo, al secondo e al terzo posto nel podio dei responsabili. Ma non è possibile nemmeno dare alibi ai giocatori. Poi è evidente che parlare oggi di Villar, di Diawara e di Kumbulla ha poco senso. Fermo restando che la squadra che va in campo ieri doveva chiudere il primo tempo avanti 3 a 0, perchè sono comunque nettamente più forti di un Bodo/Glimt che in Serie A faticherebbe a salvarsi…”

Jacopo Palizzi a Tele Radio Stereo: “Quello che ha detto ieri il campo è purtroppo vergognoso. E non mi sono vergognato di essere tifoso della Roma, mi sono vergognato di quanto vedevo in campo. Era troppo brutto per essere vero, e non vorrei nemmeno commentarlo. Un giocatore come Kumbulla che ha marcato Lewandowski non riesce poi a stare appresso a Botheim… La comunicazione così severa di Mourinho mi sembra troppo facile da leggere, ci deve essere qualcosa di diverso che noi non capiamo. Mi sembra troppo strano per essere vero, deve esserci qualcosa che non sappiamo alla quale lui mira, perchè di certo così non motiva i giocatori…”

Marione a Centro Suono Sport: “Il problema della scoppola vergognosa è che è una storia che si reitera da anni e anni. Mai avrei pensato che avvenissero anche con Mourinho. E’ stata una partita vergognosa, non solo i giocatori, ma anche l’allenatore che manda in campo una squadra che gli ha giocato palesemente contro. Lui ha delegittimato dei giocatori che sono effettivamente scarsi, ma lui lo ripete ogni volta in maniera esplicita, e quando un ragazzo si sente insultato tutti i giorni alla fine ti accanna. Lui è in guerra con i Fredkin e con questi giocatori, ma il problema è un altro: che la Roma viene presa per il c*** da tutto il mondo. E la colpa è di tutti: Mourinho, Friedkin e giocatori. La guerra che sta facendo con Pinto è evidente, perchè di questo si tratta, ma il problema è che la figura di mera la fa la Roma. Io spero che Mourinho rinnovi per altri tre anni, ma quando sbaglia gli va detto. Amico: con questa guerra del cazo che stai facendo a Friedkin e a Pinto, qua ci state facendo prendere per il cuo da tutto il mondo…”

Ilario Di Giovambattista a Radio Radio Mattina: “Io mi sto facendo un’idea molto chiara su quello che è successo ieri sera nella Roma. C’è un colpevole, ed è mister Mourinho Io sono innamorato di lui, io sono affascinato, ma qui sta sbagliando tutto. Ha spaccato lo spogliatoio, indicando scarsi e non all’altezza i giovani. Un errore che non doveva commettere. Ha creato attorno a questi ragazzi un clima di tale sfiducia che non riescono a fare niente. Invece ci avrebbe dovuto lavorare di più per migliorarli. La proprietà è infastidita e avvelenata anche nei confronti di Mourinho. E’ brutto il suo gesto di cambiare tutta la formazione, il Bodo è stato sottovalutato”.

Roberto Pruzzo a Radio Radio Mattina: “Mourinho ieri ha fatto un errore di valutazione perché ha messo tutti insieme quelli che non vuole, ma anche quando sono entrati i titolari le cose non sono migliorate. Non c’è stata nessuna reazione. Se andiamo sui singoli in pochi possono superare il 3 in pagella. Tragedia sportiva senza precedenti, e domenica c’è il Napoli…”.

Nando Orsi a Radio Radio Mattina: “Mourinho sta facendo quasi come fece Lorenzo nella Lazio. Non può parlare così delle riserve, perché devi tenere bene o male tutti in considerazione. Ieri comunque presi dei gol assurdi, tutte imbucate. Non è solo questione di giocatori, sbagliato anche l’atteggiamento”.

Mario Mattioli a Radio Radio Mattina: “Conoscendo il carattere di Mourinho, se cambi nove undicesimi perdi anche con la Primavera del Casalotti. In più, poi, lui li sta demolendo a parole. E’ un segno evidente che Mourinho vuole dare alla società per il mercato. Ho visto Kumbulla arrancare sul quarto gol, sembrava un dopolavorista davanti a dei professionisti”.

24 Commenti

  1. ok. Via Mourinho. Sarà il ventesimo allenatore in dieci anni. Questi giocatori riprendono fiducia e voglio vedere dove si arriva.

  2. Mammamia quanta superficialità da parte di giocatori e allenatore…Dilettanti allo sbaraglio proprio (sì, incluso Mourinho). Non ci si presenta in campo in quelle condizioni, non si schiera una squadra di scappati di casa (l’allenatore deve percepire la situazione), non si fanno dichiarazioni di quel tipo dopo la disfatta.

  3. Buongiorno a tutti.
    Vorrei fare alcune valutazioni:
    1) nei commenti dei quotidiani sportivi (gazzetta, corriere) non ho mai visto tanto odio e livore nei confronti di una squadra italiana impegnata in una competizione europea;
    2) secondo me la sconfitta di ieri è frutto di una scarsa attenzione e concentrazione nei confronti di una partita vista come un intralcio alla preparazione di quella considerata più importante contro il Napoli; ieri per i giocatori era importante solo non farsi male con quel freddo, non ho visto scatti, non ho visto intensità, nessuno ci metteva il piede;
    3) non sono sicuro che la colpa sia da attribuire soltanto alle cosiddette riserve, ieri alla fine del primo tempo perdevamo soltanto 2-1 e la situazione sembrava rimediabile, nella ripresa con tre titolarissimi in campo (poi cinque) la situazione peggiorava incredibilmente;
    4) sono d’accordo sulla scarsezza di alcuni difensori (ieri Kumbulla e Calafiori inguardabili), ma dove era la difesa durante gli ultimi tre gol? possibile che tutti i giocatori fossero oltre la metà campo? Cosa gli insegna Mourinho nella fase difensiva? Queste cose non si vedono nemmeno nei campetti di periferia. Possibile che Mourinho con tutti i suoi difetti non presti attenzione a queste cose che sono le basi del calcio (non prendere gol, vedi Juve che vince sempre 1-0)?
    Grazie per l’attenzione.

  4. Quanti danni fanno i P-boys e lacchè vari! Ad agosto siamo sempre i campioni del mondo, con insulti vari a chi cerca di farli ragionare, poi a Natale (quest’anno ad Halloween) stiamo sempre a pensare all’anno dopo, rassegnati. Proviamo allora a ridire le cose come stanno: la rosa della Roma è all’altezza del Bologna, ma costa molto di più. L’allenatore non ha portato granchè. La società non dice una parola nemmeno dopo scoppole del genere. Ieri è stata una sconfitta storica, ricordiamo che è la coppa di serie C: andrebbero cacciati tutti immediatamente perchè noi siamo la Roma e meritiamo almeno di vedere gente che lotta: a fine partita manco erano arrabbiati. La storia dei titolari e delle riserve è la solita scusa del pensionato per non dire che non ci ha capito nulla: entrano i “titolari” e ne prendi 3 (!!). Aspettiamo l’anno prossimo, possiamo rilassarci tanto i nostri avversari diretti (Bologna, Fiorentina, Torino, Udinese, Sassuolo…) sono ancora dietro, sperando che anche sti americani se ne vadano presto

    • Che c’entrano i p.boys? Io ricordo che se ci facevano fare lo stadio non stavamo a questo punto. Pallotta dopo la semifinale e dico semifinale di Champions capito come la politica gli avrebbe negato il diritto di costruire lo stadio
      è andato tutto a rotoli. e la colpa è anche del movimento Anti Stadio voluto anche dai no Pallotta come nei no vax

      • Oddio vi si deve spiegare proprio tutto… Pallottuccio tuo se voleva lo stadio lo faceva con la delibera Marino, invece si è fatto ingolosire ed ecco il risultato. La semifinale di CL? Se era per Pallottuccio tuo avevamo venduto a gennaio (in Cina) Dzeko e Naingolan, tanto la voleva vincere. Per stavolta non hai vinto, caro “Manu 72”, ma se vuoi insert (bit)coin e ritenta!

  5. Comunque le 10 riserve perdevano 2-1. Poi sono entrati i BIG e ne abbiamo beccati altri 4!!
    Ma di che stiamo a parlare. Tutti colpevoli, anche i “campioni”

  6. Bene,anzi malissimo….questa società sta facendo peggio di Pallotta: in 2 anni ha già scritto le più brutte pagine della storia della nostra Roma: dai 3-0 a tavolino all umiliante 6-1 di ieri!!!! AVETE ROTTO! Perdipiù indossando la maglia più brutta mai creata (new balance è uno scempio!). Ricordiamo quando Sensi introdusse il blu sulle maglie (con lo stesso logo) cosa successe!!! E ancora devono delucidazioni sui botcoin e chi c’è veramente a capo della società , visto che è segreto poichè sono “depositati” nel Delaware…..prima o poi il vaso di Pandora si scoprirà e saranno guai seri probabilmente.
    Vespinho poi usato già dal suo arrivo come parafulmine per coprire tutta la falsa ipocrisia che stanno mettendo in campo ….oggi Dzeko ha detto chiaramente come agiscono sul mercato…e quindi sappiamo bene Pinto come sta operando. L’inglesino col Rolex continua a mettersi in mostra con ipocrisia,furbetto…e intanto non segna. Shomurudov è un Reynolds in attacco e il portiere è una saponetta. Copione già visto nel Pallottesimo. Roma è stufa. FACTA??? P.S.: Kumbulla e il contratto geroglifico……siamo giunti alla scadenza di alcuni termini,spiegatelo adesso, P-boys.
    P.S.: ma perchè la stampa illude il tifoso? Ancora una volta il copione si ripete….

    • Altro che cosidetti “P-boys”, questo sito è pieno di L-boys (Laziali boys). Si riconoscono subito, stanno zitti quando le cose vanno bene e poi scatenano il loro veleno quando la squadra va male. Forza Roma! io lo dico sempre, e voi L-boys pateticamente pseudo-romanisti? Vi auguro caciotte tutta la vita 😀

  7. P.S. a causa dell’ innumerevole quantità di banner pubblicitari, questo sito richiede una quantità di memoria/CPU inaudita e superiore a qualsiasi altra pagina web.
    Pertanto risulta di difficile accessibilità anche da dispositivi di fascia e prestazioni elevate.

  8. La realtà è che la asRoma è in mano dei speculatori, mentre il popolo dei romanisti ha bisogno di gente come Viola, Sensi, innamorati della Roma, persone che ci mettono del loro per arrivare a qualcosa.
    Questi due alieni giramondo che cercano speculazioni va bene il Valencia o la roma basta che si ricava qualcosa non servono ai tifosi, servono alla società per garantire il debito ma nient’altro.
    Serve un presidente tifoso prima di tutto, appassionato e competente di calcio che sceglie dirigenti con la stessa sua passione.
    Ma è normale che non hanno mai rilasciato un intervista che non sappiamo che voce hanno?
    Cosi ci trattano come i conquistadores hanno trattato gli indiani, c’hanno messo na sveglia al collo(mourinho) e ci dicono ci vuole tempo, no! Ci volevano un difensore e un centrocampista buoni.
    No due anni di affitto di Abraham co la speranza di rifarci il doppio.
    Dalla padella alla brace, dal gnocchettaro all’alieni col braccino che volevano incassare le azioni della asRoma a 0,1.

    • Concordo su tutto. Presidenti come Viola e Sensi temo che non ne vedremo più.
      Mi preoccupa molto l’atteggiamento in campo e in panchina, in ogni caso sei la Roma e non puoi prendere 6 gol da una squadra di semidilettanti che da noi faticherebbe a stare in serie B.
      Ci attendono due gare quasi impossibili contro Napoli e Milan: sul campo oggi tra la Roma e queste due c’è un abisso. L’unica speranza è la statistica, che prima o poi si fermino nel senso che non possono vincerle tutte.

    • è il nuovo nick? hai scordato “facta!”, oltre ad ogni cognizione di grammatica. non so se è peggio la prestazione di ieri sera, o che quella prestazione ha ridato modo a gente così di dar fiato alle trombe. spiegaci perchè Abraham è in affitto. dicci che colpa ha Mourinho se già al secondo minuto quando c’era da ripiegare i nostri facevano finta, correndo di fianco all’avversario senza intervenire. facci sapere come altro potevao spendere di più sul mercato, visto che hanno speso tutto il possibile, e fin dall’inizio hanno detto che avrebbero fatto altre scelte se Dzeko non faceva l’infame e Spina non s’era rotto.

      • Aho,ma la smetti di cercare “multinick”??? Qui l unico e intramontabile multinick (e dichiaratamente laziale) sei tu. E dici sempre le solite e stucchevoli fesserie.Piantala, hai stancato tutti.

  9. La sconfitta con la Juventus, per come si è giocato, si può accettare. Anche nel derby, alla fine, si è visto lottare. Quello che è inaccettabile è ciò che è successo ieri sera. Si può perdere, anche con i Norvegesi, ma non 6 a 1. I tifosi non lo meritano. Non lo meritano i colori. Chiunque abbia calcato un campo di calcio, anche i più infimi, sa che di fronte ad una situazione come quella di ieri ci vuole l’orgoglio, anche personale del singolo giocatore, di non farsi prendere per il culo in quella maniera. Era grave una sconfitta, ma sarebbe stata accettata. Così con questo divario no. Mi spiace per Mou, che continuo a volere sulla panchina della mia squadra, ma l’alibi della rosa non regge. Io credo che una qualsiasi squadra di serie B italiana, non possa perdere mai 6 a 1 con questi Norvegesi. Poi che la rosa sia limitata lo sappiamo tutti. Basta vedere i titolari: chi giocherebbe titolare anche nell’Inter? forse il solo Spinazzola, quando sta bene. Ma questo non vuol dire nulla. Puoi supplire con la grinta, con la voglia di lottare, con lo spirito di gruppo, e, perchè no, con la tattica. Lo sappiamo di non avere la rosa di campioni, ma speravamo fossero almeno uomini, con un minimo dignità ed amor proprio. Il danno è fatto. Ora bisogna ritrovare la dignità. Forza Roma (quella vera, cioè noi tifosi).

  10. Per il momento, Mou ha spaccato lo spogliatoio e, malgrado tutto, gli “scarsi” hanno fatto una figura meno vergognosa dei “migliori”. Cosa vuole ottenere con questo atteggiamento ?

  11. Bha, la solita minestra riscaldata. Inutile ogni commento a dirigenza,allenatore , giocatori e agli inutili P-boys che non ci azzeccano mai.

  12. bla, in caso, e poi bla e bla. VOI NON SIETE ROMANISTI. la cosa più carina che mi vien da dire, è che siete osservatori critici della Roma, ma tifosi proprio no (esclusi chiaramente elconde e y€r, dichiaratamente lazies, e loro multinick, da Ciccio, ad Asterixi, fino a criPtico, sgamato per aver rubato il nic ad un vecchio utente). uniche frasi romaniste in questa pagina, oltre alle mie, sono di tuljulien e Guidone. quindi, ripartiamo dalle basi: LA ROMA NON SI DISCUTE SI AMA – MAI SCHIAVI DEL RISULTATO. daje, scrivete forza Roma! a piccioni fasulli

    • essere romanisti vuol dire essere deficienti come te?
      ognuno fa la sua analisi, se non ti sta bene nessuno ti obbliga a leggere i post, o no?
      il vero tifoso è quello critico, che analizza la situazione, che si muove di conseguenza…fagli mancare li sordi agli americani e poi vedi se non tremano…capisci che intendo?

  13. La sconfitta di ieri sera, come giustamente abbiamo rilevato, è vergognosa, però è rimediabile essendo un girone. Quello che Mourinho, che stimo, ha sbagliato è nell’attaccare PUBBLICAMENTE i suoi giocatori di supporto o riserve che dir si voglia. E’ strano per un motivatore come lui, anche perchè questi si sentiranno “figliastri” nei confronti dei titolarissimi che sono circa 14. Ma…questi vari signori che guadagnano cfre altissime perchè non hanno giocato da professionisti? Ieri Kumbulla, Calafiori, Borja Mayoral, Darboe, Diawara ecc. non ne hanno azzeccata UNA e i norvegesi sembravano fenomeni. La nostra Roma non è certo questa con buona pace di quello “strano personaggio” che si fa chiamare a volte “Facta non verba” a volte Criptico ecc ecc. e che sarebbe bene andasse sul sito dei lazialetti, poichè è quella la sua zona! Forza ROMA!

Comments are closed.