SENTI-CHI-PARLA-3.jpg-radio

SENTI CHI PARLA ALLE RADIO – La rubrica di Romanews.eu “Senti chi parla… alle radio” è lo spazio quotidiano in cui potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano raccolti dalla nostra Redazione.

Gianluca Lengua a Radio Radio Pomeriggio: “Linea con Zaniolo, Mkhitaryan ed El Shaarawy per sostituire Pellegrini. A meno che non cambi modulo e usi la difesa a tre. Pesa tanto l’assenza di Pellegrini. Nell’ultima partita l’ho visto stanco, per quello ha fatto qualche fallo di troppo. Ma non quello del secondo giallo, che non c’è assolutamente. Perderlo è un disastro. Per Mourinho è un giocatore importante, così come lo è Zaniolo. Domani Zaniolo dovrà responsabilizzarsi, sarà molto provocato, sia dal pubblico che dai giocatori. Non deve prendere ammonizioni.”.

Roberto Maida a Radio Radio Pomeriggio: “Non credo che Mourinho giocherà con Zaniolo, Mkhitaryan, El Shaarawy e Abraham insieme. Troppo sbilanciato contro una squadra che ha qualità offensiva e contropiede. Secondo me toglierà uno dei tre, immagino El Shaarawy. Proprio perché Pellegrini ha giocato tutte le partite da titolare, si tratta di un caso inedito. Io farei con la difesa a 3, alla Fonseca. Cerchiamo di capire oggi in conferenza.

Furio Focolari a Radio Radio Pomeriggio: “Strana la conferenza di Sarri alle 20. È un po’ complicato per i giornali, ma ci si abituerà anche a questo. Se devo giocare con tutti, ma soprattutto contro la Roma, a Luis Alberto non ci rinuncio. Mourinho vuole far capire che questa partita è diversa. La Roma non sta giocando un grande calcio, ma ha 12 punti, non va dimenticato. La Lazio ne ha solo 8, Mourinho ha capito, è entrato nel tessuto sociale dell’ambiente romanista, SArri no. E non sta creando l’atmosfera giusta. Non penso giochi con 4 attaccanti. Deve mettere un giocatore simile a Pellegrini, ma è praticamente un centrocampista. Credo che Mourinho abbia bocciato Kumbulla come Diawara e Villar. Zaniolo? Del Piero ci ha messo due anni a tornare Del Piero, ma alla fine ce l’ha fatta. Vi rendete conto il trauma che ha subìto Zaniolo? Va aspettato, non si può pretendere la luna. Dopo Pellegrini, è Zaniolo quello con cui Mourinho non esce di casa.”.

Roberto Pruzzo a Radio Radio Pomeriggio: “L’importante è approcciare bene il derby. Non lo so come andrà, staremo a vedere. Pericoloso per tutt’e due perdere questa partita, forse di più per la Lazio. Ma anche la Roma dovrebbe evitare la sconfitta nel primo derby di Mourinho. Pesa l’assenza di Pellegrini. Ci potrebbe andare Mkhitaryan, che non è un centrocampista, ma non so cos’altro possa inventarsi, visto che non sembra avere fiducia negli altri centrocampisti.”.

Franco Melli a Radio Radio Pomeriggio: “Mai successo che un tecnico facesse una conferenza stampa alle 8 di sera. Sarri avrà i suoi buoni motivi. Sappiamo quanto è importante questa partita per la città di Roma. Credo che Mourinho come idea giocherà come la Roma sta giocando. Al di là che non ha trovato il gioco, la Roma non mi pare che voglia strafare. Credo che giocherà coperta e sfrutterà errori eventuali della Lazio. Mkhitaryan ha dato le risposte migliori anche partendo dalla panchina, e credo che El Shaarawy abbia convinto Mourinho di essere importante. L’assenza di Pellegrini alla fine sarà meno grave di quello che sembra, nella Roma ci sono giocatori che possono dare di più e sfoderare grandi partite.”

Roberto Pruzzo a Radio Radio Mattino: “Non mi meraviglierei se venisse fuori un pareggio in questo derby. Roma e Lazio hanno alcuni problemi da risolvere, meglio due feriti che un morto. Anche io non farei mai turnover, ma oggi non è più il calcio di una volta e certi giocatori non hanno più fiato a forza di stare sempre in campo. Io al posto di Pellegrini metterei Mkhitaryan”.

Nando Orsi a Radio Radio Mattino: “Mourinho e Sarri sono due allenatori diversi. Nella Lazio i giocatori devono fare i dettami dell’allenatore in campo proprio come li intende lui, mentre Mourinho lascia più spazio alla fantasia. Un pareggio farebbe comodo a tutte e due nel proseguo del campionato. Sono due squadre ancora in costruzione”.

Sandro Sabatini a Radio Radio Mattino: “Roma e Lazio non stanno benissimo, ma magari gli allenatori mi smentiscono. Non mi aspetto un derby brutto, vedo una partita giocata a volto scoperto. Mourinho ha insistito troppo a far giocare sempre gli stessi… Domani vince la Roma”.

5 Commenti

    • Io invece al posto di Pellegrini metterei uno tra Diawara e Villar e giocherei con il centrocampo a tre.
      Miki e Zaniolo a supporto di Abraham. (4-3-2-1, albero di Natale).
      Per Elsha vedo bene l’ingresso a metà del secondo tempo, quando gli altri sono stanchi.

Comments are closed.