FERRAJOLO: “Contro l’Inter De Rossi avrebbe dovuto anticipare i cambi”. VOCALELLI: “Ci sono stati problemi più tattici che fisici”

Teresa Tonazzi
12/02/2024 - 8:30

FERRAJOLO: “Contro l’Inter De Rossi avrebbe dovuto anticipare i cambi”. VOCALELLI: “Ci sono stati problemi più tattici che fisici”

SENTI CHI PARLA ALLE RADIO – La rubrica di Romanews.eu “Senti chi parla… alle radio” è lo spazio quotidiano in cui potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano raccolti dalla nostra Redazione.

Vocalelli a Radio Radio Pomeriggio: “La Roma ha giocato uno strepitoso primo tempo. Poi però quando prendi tre gol in un tempo qualche domanda devi fartela, delle cose da correggere ci sono. Non credo che sia un problema di gestione emotiva o fisica, ma piuttosto tattica. Qualche errore di gestione c’è stato”.

Gianluca Lengua a Radio Radio Pomeriggio: “Lukaku non mi sembra appesantito fisicamente, forse in questo momento gli manca qualcosa dal punto di vista atletico. In venti minuti l’Inter ha ribaltato la partita e si sono viste le lacune difensive della Roma. Ndicka è esploso in maniera incredibile, ha fatto una Coppa d’Africa straordinaria dopo un avvio di stagione difficile. Secondo me è cresciuto tanto anche grazie a Mourinho, che gli ha dato dei dettami tattici che prima non aveva”.

Maida a Radio Radio Pomeriggio: “Dopo un primo tempo così scintillante forse la Roma ha creduto troppo di essere padrona della partita. Nei primi venti minuti della ripresa l’Inter poteva fare 6/7 gol. Credo che il minimo comun denominatore sia il livello della squadra, che è nettamente inferiore a quello dell’Inter. De Rossi sta provando a fare qualcosa di diverso e in parte gli sta riuscendo, però anche lui stesso ha detto che non si può gioire di una sconfitta”.

Ilario Di Giovambattista a Radio Radio Pomeriggio: “Nel primo tempo abbiamo visto forse la più bella Roma degli ultimi tre anni, una squadra di livello che ha messo sotto l’Inter. Il calo nel secondo tempo è da attribuire a una preparazione fisica non perfetta”.

Ferrajolo a Radio Radio Pomeriggio: “Quando la Roma ha perso con l’Inter a San Siro all’andata io mi sono vergognato. Di questa sconfitta non ci si può vergognare, è stata una sconfitta arrivata con dignità. Da questa partita contro l’Inter sono uscite alcune certezze per la Roma, considerando anche l’avversario che avevi davanti. Credo che abbia sbagliato anche De Rossi, facendo forse un errore di eccessiva fiducia. Avrebbe potuto fare prima dei cambi per rendere più prudente la squadra”.

Pruzzo a Radio Radio Mattino: “Ho conosciuto Mandolesi da subito, l’ho frequentato abbastanza, devo dire che era un uomo fuori dal tempo, di un rispetto ed educazione, questa capacità di non essere mai pesante, se ne va un altro. Dispiace veramente molto, era una persona speciale. Karsdorp peggiore in campo contro l’Inter. Sento dire che abbiamo ritrovato una serie di calciatori… ma le partite durano 90 minuti”.

Focolari a Radio Radio Mattino: “L’Inter ha fatto 20 minuti di calcio stellare all’Olimpico. La Roma mi è piaciuta molto però. Non avrei immaginato una Roma così, poteva anche pareggiarla ma Lukaku in questo momento non segna. La Roma ha messo in evidenza qualche difetto dell’Inter. Il gol di El Shaarawy è bello, ma è colpa anche di una difesa approssimativa. Lukaku è chiaramente stanco, come fa a sbagliare quel gol? Voglio mandare un saluto di cuore a Mandolesi, eravamo grandi amici, siamo andati a scuola insieme”.

Agresti a Radio Radio Mattino: “L’Inter ha vinto una grande partita contro un avversario che ha giocato molto molto bene. Il primo tempo della Roma è stato impressionante. Nell’occasione mancata da Lukaku si è vista mancanza di lucidità”.

Orsi a Radio Radio Mattino: “Mi stringo all’abbraccio dei familiari di Mandolesi. Simpatico, schietto, una persona perbene. Mi dispiace moltissimo. Una Roma che ha reagito, il primo tempo ha fatto molto bene. L’Inter è più forte, ma non solo della Roma, è la più forte del campionato. Forse la Roma meritava di pareggiare. Se Thuram è in forma e Dybala e Lukaku non ci sono, poi questo fa differenza. L’Inter ha concesso, la Roma ha intrapreso una buona strada, De Rossi non dev’essere giudicato dalla partita con l’Inter, ma da ora in poi dovremo essere più critici, quella di sabato una buona prestazione contro una grande squadra”.

Carina a Radio Radio Mattino: “Ottima Roma nel primo tempo, poi a un certo punto crolli. Errori individuali davanti ma anche dietro, Huijsen non è stato perfetto. Non puoi presentarti con una difesa del genere, ok che Llorente non stava benissimo e Smalling appena rientrato, però i singoli fanno la differenza. Se al posto di Huijsen metti Smalling o Llorente uno dei gol almeno lo eviti. Mancini si perde Thuram perchè Huijsen si ferma senza motivo. Dybala e Lukaku incidono poco nei big match. Se la Roma gioca come sabato di partite ne vincerà tante”.

Mattioli a Radio Radio Mattino: “Mandolesi una persona educata, aveva tanto rispetto per il prossimo, una caratteristica rara da trovare. Non sarei determinato a condannare quello che è successo in difesa, la Roma ha coperto nel primo tempo, funzionava tutto. Nel secondo, quando c’è questo intervallo che spesso è una linea di demarcazione, dovrà vedere cosa fare. Dybala ha giocato bene con il Cagliari, ma non è ancora lui. Lukaku non è da una partita che non è Lukaku, è in difficoltà. Dybala no, ma Lukaku al momento è un problema. Così come la difesa”.

Vedi tutti i commenti (11)

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

    Tutti i commenti

  1. Quando, tra le altre cose, avremo la gioia di non vedere più Kasdorp, uno dei giocatori più incapaci sia a difendere che ad attaccare, che poco capisce di calcio, sarà una gioia. Impacchettato insieme al portiere, incapace di uscire e senza reattività!!!! Sarà stata la pioggia….

    1. differenza abissale nei due portieri. Rui Patricio ci e’ costato una valanga di punti.
      Quello dell’inter ha fatto il suo dovere
      il nostro bisogna pregare ogni volta che qualcuno si avvicina alla porta . Ci ritroviamo con un parco di portieri ridicolo Di chi la colpa ?

    2. E’ vero che ha regalato la palla con la quale l’inter poi è andata in gol, ma dopo il suo sbaglio l’inter ha battuto una punizione con nessun nostro giocatore davanti il pallone, l’azione è passata dalla nostra destra alla nostra sinistra senza che nessun contrasto da parte dei giocatori della Roma

  2. Però quando prendi quattro gol non è mai una grande partita, la sconfitta con l’Inter diciamolo un po’ ha rideminsionato De Rossi, che ci stava facendo sognare dopo tre vittorie di seguito

  3. Prendere 4 pere dall’Inter e tutti zitti. Se fosse successo a Mourinho sarebbe successo il finimondo … Mi dispiace per Daniele, ma questa squadra non può reggere questo gioco per più di un tempo. Mourinho lo sapeva!!!!

    1. Con mourinho ne abbiamo presi SEI dal BODO! vero con mourinho non ne avremmo presi 4, ama nemmeno segnati 2, avremmo parcheggiato il bus davanti alla porta, senza giocare e cercare di buttarla in caciara ad ogni minima occasione… poi a fine partita avremmo assistito ai pianti di mourinho, prendendosela con tutto e tutti (gli altri) a aprtire dall’arbitro e rui patricio.

  4. Ho letto un commento che dice “prendere quattro pere ecc…” che credo non sia stato scritto da un tifoso della nostra Roma. Lo trovo offensivo e anche poco intelligente. All’amico di cui sopra ricordo che la Roma è stata più volte a un passo dal pareggio (vedi Lukaku e Baldanzi almeno in due occasioni.) Ricordo anche che la quarta rete è avvenuta al 93mo con la Roma in attacco e con cinque punte, perchè si doveva per tentare il pari! Quindi al signore sopracitato consiglierei un pò più di calma.

    1. Quoto tutto sillaba per sillaba.

      E aggiungo che se Mourinho pensava che la squadra non poteva reggere più di un tempo giocando, mi domando come mai con lui non si giocava né il primo né il secondo.

    2. Si sbaglia e anche di grosso!!! A me piace vedere la Roma vincere sempre e comunque!
      Non me ne frega un cavolo del gioco, per questo apprezzo Mourinho, l’unico che c’ha dato due finali di seguito e la seconda sappiamo tutti come è andata!

  5. Ha proprio ragione Maida “hanno pensato di essere padroni della partita” e, aggiungo io, perché pensano veramente di essere all’altezza (grazie anche ai complimenti ricevuti da de Rossi). Invece sono solo dei buoni giocatori che possono supplire alle loro insufficienze con un furore agonistico che hanno saputo tirare fuori in rare occasioni (alcune di Conference, partite di qualificazione in Europa League e alcune in Italia incluse le ultime con Napoli e Atalanta). Purtroppo non si può vivere a lungo solo di ferocia agonistica.

    1. Bisogna fare molta attenzione quando citando i giocatori della Roma, si sparano frasi “sono solo dei buoni giocatori che possono supplire ecc.” E’ piuttosto grave perchè ti ricordo che abbiamo alcuni giocatori della Nazionale Italiana (Mancini, Cristante, El Sharrawij, Bove, Pellegrini e probabilmente ci sarà anche Tommaso Baldanzi). Inoltre ultimi, ma non ultimi, abbiamo Dybala e Paredes che hanno vinto il Campionato del Mondo. Non dimentichiamo nemmeno Lukaku e N’Dicka (Coppa d’Africa). Scuami, ma questo è tanto per la precisione.
      Forza Roma!