9 Dicembre 2022

PRUZZO: “La cosa più logica sarebbe reintegrare Karsdorp”; FOCOLARI: “Zaniolo non è una priorità per Mourinho”

SENTI-CHI-PARLA-3.jpg-radio

La rubrica di Romanews.eu “Senti chi parla… alle radio” è lo spazio quotidiano in cui potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano raccolti dalla nostra Redazione.

Enrico Camelio a Radio Radio Pomeriggio: “Smalling è nella stessa situazione di Mkhitaryan: sta bene a Roma, ma non ha un grandissimo rapporto con Mourinho. Lo staff di Zaniolo non ha alcuna fretta di rinnovare. Può essere che Mourinho ha ricambiato di nuovo idea sul giocatore? Ora la Roma non può chiedere come fatto in estate 45 milioni”

Franco Melli a Radio Radio Pomeriggio: “Dopo Dybala, Smalling è il numero due della rosa. E’ un giocatore elegante. Mourinho deve dimostrare che la Roma può arrivare quarta, solo questo deve fare”

Furio Focolari a Radio Radio Pomeriggio: “Smalling è un giocatore importante. Se pensiamo al numero di partite disputate, l’inglese è il più importante della rosa giallorossa. La Roma ce l’ha in mano e deve chiudere, ma l’Inter, che rischia di perdere de Vrij e Skriniar, rimane alla finestra. Che Zaniolo non sia una priorità per Mourinho mi sembra abbastanza evidente. Siamo d’accordo che Zaniolo sia una grande giocatore, ma ora deve dimostrarlo sul campo con i fatti. Su di lui rimango perplesso”

Sandro Sabatini a Radio Radio Pomeriggio: “Io fossi nella Roma pareggerei l’offerta dell’Inter per trattenere Smalling. Non può ripetersi un altro caso come quello dell’armeno l’anno scorso. Anche de Vrij è in scadenza di contratto. Se l’Inter prende il centrale inglese, allora la Roma può andare su de Vrij. Dipende anche chi arriva al posto di Smalling. Zaniolo? La Roma si sta muovendo come un giocatore di poker. Io non so quanto dovrebbe essere la valutazione giusta per lo stipendio del giocatore. Forse il confronto lo si potrebbe fare con l’ingaggio di altri giocatori in rosa come Mancini e Cristante”

Ilario Di Giovambattista a Radio Radio Pomeriggio: “Confermiamo: l’Inter è su Smalling. I nerazzurri preparano il Mkhitaryan-bis. Situazione Zaniolo: nella Roma niente si è mosso e non risultano incontri con l’agente in futuro. Al momento la società giallorossa non se la sente di rinnovare il contratto del giocatore a determinate cifre. Ho la quasi certezza che tra non molto sentiremo Mourinho un po’ arrabbiato e critico nei confronti della società perché non sono arrivati i calciatori richiesti”

Roberto Pruzzo a Radio Radio Mattino: “Credo che sia d’obbligo per la Roma convocare Karsdorp per evitare sanzioni. In campo poi servirà capire se trovare una soluzione. La cosa più logica è reintegrarlo anche perché non è un calciatore che ha mercato. Come penso io, dato il momento di mercato, sarebbe utile riportarlo dentro come se nulla fosse successo.”

Nando Orsi a Radio Radio Mattino: “Non so quello che ha fatto Karsdorp nello spogliatoio. Questo ragazzo ha preso molti insulti ed ora dovrebbe chiedere anche scusa. I calciatori hanno molti diritti e questo lo sanno tutti anche i procuratori. La parola ‘traditore’ usata da Mourinho è seria, anche gli allenatori possono fare una stupidaggine. I giocatori hanno il coltello dalla parte del manico.”

Mario Mattioli a Radio Radio Mattino: “L’attacco di Mourinho è stato molto violento e lui più di Karsdorp deve fare un passo indietro. Lo Special One dopo un mese dovrebbe spiegare e favorire il reintegro del calciatore.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

1 commento

  1. Itti54 ha detto:

    Rimani fiero delle tue perplessità, Focolà. La cosa grave è che purtroppo la priorità per Mou non è Zaniolo, bensì il sette con la fascia. Finchè stiamo così, la strada resterà tortuosa ed impervia. E il motivo di questa scelta, le ragioni tattiche e specialmente fisiche, mai si sapranno.