6 Marzo 2023

DAMASCELLI: “Kean espulso? C’era fallo di Mancini prima”; VISNADI: “Ieri Mourinho è stato molto fortunato”

La rubrica di Romanews.eu “Senti chi parla… alle radio” è lo spazio quotidiano in cui potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano raccolti dalla nostra Redazione.

Ferrajolo a Radio Radio Pomeriggio: Mourinho ha seguito la partita sembrava stesse in chiesa. Essendoci questa gestione della squalifica l’ho visto seduto molto compito e composto. E Mancini che è un giocatore non troppo amato dai tifosi, invece è prezioso. Gli allenatori che si avvicendano lo fanno giocare sempre. Gol straordinario, anche se la sua partita era iniziata male visto che sembrava dover uscire. Meritata questa soddisfazione per lui.

Maida a Radio Radio Pomeriggio: “Mourinho può aver avuto una reazione scomposta e meritato due giornate, questo è un altro discorso. Però vediamo cosa è successo prima che reagisse. Credo che avrà comunque una squalifica, perché con il rosso è automatico. Curioso di vedere cosa accadrà a Serra”

Melli a Radio Radio Pomeriggio: Mancini protagonista. Al di là del gol molto bello è stato decisivo in molti modi, anche sull’espulsione di Kean. È di sostanza e diventa importante nell’economia difensiva e offensiva della Roma. Dybala è stato un elemento di disturbo ieri per la Juve.

Lengua a Radio Radio Pomeriggio: “Partite come Cremona non è la prima volta che le gioca. A volte la Roma allenta la tensione. Mourinho ha fotografato la Roma, è nel dna del club. Storicamente la Roma è così”

Vocalelli a Radio Radio Pomeriggio: LA Roma ha vinto meritatamente. I pali della Juve? Non erano tutti pali veri. Pubblico stupendo. Lotta Champions per le romane, quella che resterà fuori avrà una grande delusione.

Damascelli a Radio Radio Pomeriggio: “Kean si è fatto espellere in maniera scriteriata, anche se c’è stato un errore dell’arbitro secondo me. Doveva essere ammonito Mancini per fallo precedente”

Felici a Centro Suono Sport: Quando l’ho visto parlare negli spogliatoi mi ha impressionato. Tutti contenti, lui ieri sera era l’unico preoccupato. Mancini gol straordinario, io sono un fautore del tiro da fuori, gesto tecnico che apprezzo in maniera particolare. Smalling uno dei segreti dell’organizzazione difensiva della Roma.

Balzani a Centro Suono Sport: Mi ha sorpreso ma non troppo la scelta di togliere la punta. Quando affronta una squadra potenzialmente superiore, preferisce non dare punti di riferimento. Era un gesto di consapevolezza, Mourinho è consapevole dei limiti e delle forze della squadra. Magari non mi aspettavo Wijnaldum, non lo vedo ancora pronto a livello di intesa. Io mi fido di Mourinho. Lui trova il bandolo della matassa. Mancini lo farei riposare con il Sassuolo.

Trani a Centro Suono Sport: “Miglior partita per Rui Patricio con la Roma insieme alla finale di Tirana. In mezzo ai pali le cose le sa fare. Gli do 7,5. Non è un portiere da uscita. A Mancini 8, ha personalità, ha un buon legame sulla gente. A Smalling 7 perché di fatto annulla Vlahovic.

Visnadi a Radio Radio Mattino: “Mourinho ieri è stato molto più fortuna di Allegri, i pali l’hanno salvato e la Roma ha vinto la partita senza fare più del solito”

Orsi a Radio Radio Mattino: “Quella di ieri della Roma è la classica partita di grande carattere. Era una gara fisica, ed è stato così. I giallorossi si sono difesi bene, nonostante la Juve non abbia fatto tantissimo. In generale Roma e Lazio si trovano nei posti dove più gli competono. Arrivare in Champions non è un miracolo, ma almeno bisogna arrivarci bene”

Mattioli a Radio Radio Mattino: “La Juventus ha avuto qualche episodio, ma alla fine ha perso. Il gol di Mancini però poteva essere evitato. La Roma ha vinto con l’atteggiamento. Se la partita si fosse conclusa in parità, i bianconeri avrebbero avuto di più da recriminare. I giallorossi hanno comunque vinto una partita che si era preparata per non perdere, come testimonia l’assenza del centravanti dall’inizio. Non credo Mourinho riproporrà questo tipo di formazione”

Pruzzo a Radio Radio Mattino: “Una partita talmente difficile che la Roma l’ha affrontata nella maniera opportuna, ma è andata anche bene. Se i giallorossi avessero perso, i giochi secondo me si sarebbero chiusi e si sarebbero aperti chissà quanti processi. L’atteggiamento è stato giusto. Finalmente Rui Patricio ha parato: intervento su Rabiot quello più difficile, ma anche l’ultima su Danilo non era semplice. Ieri sera è andata così, non c’è altro da aggiungere. La cosa migliore della partita è stata lo scatto di Abraham per esultare al gol di Mancini”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

9 commenti

  1. luigi lauritano ha detto:

    la scaletta l’hanno calata, prego prego accomodatevi sul carro.
    Luigi Lauritano

  2. Dario81 ha detto:

    la Roma é qua…la Roma é lá…la Roma é forte e vincerá…Daje Roma Daje José per sempre con te .

  3. elconde ha detto:

    Che goduria ragazzi! Una settimana in cui i P-boys hanno “martellato” su Pellegrini, su Mourinho, hanno preconizzato sciagure di ogni tipo, e invece…. gobbi a casa! E grande prestazione del capitano e la mano di Mourinho ha inciso alla grande. Oggi vorrei fare un appello: ragazzi visto che quando dite una cosa succede il contrario, non vi arrendete, continuate a “menare” che così vinciamo tutto! Fa freddo dietro alla lavagna?

    • Ciccio ha detto:

      Daje noi Romanisti siamo tutti contenti … te sinceramente non saprei.
      Ma ci spieghi chi sono questi p-boys che citi sempre e che nessuno conosce ?
      Ma che ti hanno fatto ?

  4. guidone ha detto:

    Bla bla bla, mentre la Roma continua la sua corsa verso la CL. Daje!!

  5. Domenico ha detto:

    Si si parlate ogni settimana così, succede tutto il contrario.

  6. Romolo ha detto:

    Radio ragazzi è una emittente in guerra contro l as Roma da quando il suo conduttore esiste…in pieno i giornalisti che ne fanno parte sono il novanta percento di fede laziale..cosa possono dire secondo voi???

  7. Geppo ha detto:

    La goduria più grande è leggere le parole del gobbissimo Damascelli. Come se l’eventuale ammonizione a Mancini per il fallo su Kean fosse alternativa all’espulsione dello stesso Kean.

  8. vivi ha detto:

    Caro Damascelli, se non ci fosse stato il fallo di Mancini non si sarebbe parlato di fallo di reazione di Kean ma di un’aggressione gratuita . Certo che quando non si sa che dire e’ meglio tacere…