SENTI CHI PARLA ALLE RADIO – La rubrica di Romanews.eu “Senti chi parla… alle radio” è lo spazio quotidiano in cui potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano raccolti dalla nostra Redazione.

Gianluca Lengua a Radio Radio Pomeriggio: “Con la difesa a 3 non vedo spazio per Zaniolo, è diverso invece se Mourinho ripropone il 4-2-3-1. Con la difesa a 3 Zaniolo o fa staffetta con Pellegrini, visto che ha appena recuperato, o resta in panchina”

Alessandro Vocalelli a Radio Radio Pomeriggio: “a è possibile che, in una Roma in cui Mourinho si lamenta della qualità complessiva della squadra, uno come Zaniolo, che per me è forse il più grande talento del calcio italiano con Chiesa e Donnarumma, sia fuori? Se giocare a 3 dietro significa automaticamente che può giocare un solo trequartista allora gioco a 4 o addirittura col 4-3-1-2 con Zaniolo a centrocampo. Bisogna trovare un modo per non mettere fuori Zaniolo”.

Francesco Balzani a Centro Suono Sport: “Dalot ha detto di sì, ma c’è da convincere il Manchester United, che vuole l’obbligo di riscatto, la Roma vuole il diritto. Dieci milioni per un terzino di 22 anni ci può stare. Xhaka? E’ fresco di rinnovo e di infortunio, non saprei. Più verosimile che ci riprovi per Zakaria. La Roma spesso non sfrutta le occasioni.”

Antonio Felici a Centro Suono Sport: “Dalot ha le potenzialità per strappare la maglia da titolare a Karsdorp. La chiave per chiarire il discorso di mercato è l’affermazione di Pinto cioè quella di fare una squadra degna di Mourinho, che non è in contraddizione con la storia della sostenibilità. Nessuno di noi ha mai pensato che con l’arrivo di Mourinho potesse arrivare il meglio d’Europa, ma che fosse allestita una rosa all’altezza di Mourinho ce lo aspettavamo. Se vediamo che serve un centrocampista e non arriva e così via, significa scendere con l’asticella”

Roberto Pruzzo a Radio Radio Mattino: “Domenica si vuole ripartire. Probabilmente Zaniolo non è ancora nella condizione ottimale per poter giocare una partita intera. Credo che partirà dalla panchina. Bisogna stare attenti al Genoa però, sennò si rischia di fare come a Venezia. La prestazione deve essere diversa. Devi andare con la massima motivazione, e hai poche assenze. Devi andare lì a vincere, nonostante le difficoltà di Marassi, di Sheva eccetera”.

Xavier Jacobelli a Radio Radio Mattino: “Se Zaniolo non giocasse sarebbe per condizione fisica, non penso che Mourinho altrimenti sarebbe disposto a rinunciarci. E’ una situazione legata al recupero fisico del giocatore”

Furio Focolari a Radio Radio Mattino: “Se non gioca Zaniolo siamo alla follia, a meno che non sia un fatto fisico. Ma non sembra, perchè si allena regolarmente. Due volte consecutive in panchina? Non ci voglio credere. Non è possibile. Non scherziamo, ma di che parliamo. Se l’allenatore della Roma fosse un altro lo farebbero nero. Sono basito”

Tony Damascelli a Radio Radio Mattino: “Zaniolo è una realtà tecnica importantissima per la Roma e per la Nazionale. Se sta bene deve giocare, se non sta bene deve andare nemmeno in panchina. Se c’è deve giocare titolare, senza dubbio. Non lo utilizzerei mai dove viene utilizzato, ma lo metterei al fianco di Abraham”

Ilario Di Giovambattista a Radio Radio Mattino: “LA Roma deve andare a Genoa e fare almeno quattro gol. Fares e Caicedo nel Genoa non ci saranno, la Lazio non gliel’ha dati proprio interi pare…”

Nando Orsi a Radio Radio Mattino: “A Genoa dico che vince la Roma”

Mario Mattioli a Radio Radio Mattino: “La gara di Genoa? Dico che vince la Roma”

8 Commenti

  1. Ad un certo punto chi gioca gioca, dobbiamo iniziare a vincere le partite, altrimenti tutti i bei discorsi che si fanno sarebbero inutili.
    Progetto a tre anni a trenta anni, il Genoa veramente è decimato, stavolta, non ci possono essere scuse, né degli arbitri, né del campo, né del tempo, bisogna andare lì a prendere i tre punti

    • vero, hai ragione, il tuo commento mi sembra equilibrato e sono d’ accordo .. ma servono giocatori adatti al Genoa e strategia adatta .. ecco dove si vede il grande Mister .. a Genova la Roma deve giocare coperta e partire in contropiede (questa una mia idea .. mai approvata dai precedenti ultimi 3 allenatori ..) .. ecco che Zaniolo sarebbe indispensabile almeno per 75 minuti e che Abraham sarebbe essenziale nell’ appoggiare le fughe in avati di Zaniolo .. a protezione pero’ di questi due ragazzi, ci vuole una squadra che voglia fare difesa e risultato e non una squadra che pensi di vincere facile .. senno’ si becca pure a Genova. serve difesa arcigna, centrocampo per aiutare la difesa, uno QUALUNQUE che sappia lanciare Zaniolo che macini km e poi passi la palla ad Abraham .. e che magari Abraham riesca a buttarla dentro .. .. a sinistra aiuterebbe El Shaarawy .. che in caso Zaniolo fosse marcato troppo e troppo stretto, farebbe lo stesso lavoro ma dall’ altra parte .. Calcio Champagne ? .. ma manco paa capa .. calcio pe’ vince ce serve ..

  2. se no gioca Zaniolo a Genova, giochera’ El Shaarawi al suo posto .. Zaniolo deve recuperare completamente prima di poter essere impiegato in pianta stabile nella squadra .. comunque, io, personalmente, lo farei giocare a Genova ..

Comments are closed.