SENTI CHI PARLA ALLE RADIO – La rubrica di Romanews.eu “Senti chi parla… alle radio” è lo spazio quotidiano in cui potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano raccolti dalla nostra Redazione.

Franco Melli a Radio Radio Pomeriggio: “Bel derby, ma tra squadre senza troppe prospettive. Le difese sono l’anello debole dell’una e dell’altra. Il sarrismo ieri è stato pugnalato, do 7 alla Lazio e 5 alla Roma. L’arbitro ha omesso le espulsioni, e il rigore era netto il primo su Zaniolo. Il Var te lo raccomando, non corregge mai. Mourinho bravissimo come comunicatore, ma come allenatore è un po’ arrivato”.

Luigi Ferrajolo a Radio Radio Pomeriggio: “7 alla Lazio, 5,5 alla Roma e all’arbitro 4. L’errore sul mancato rigore a Zaniolo ha danneggiato doppiamente la Roma, perché non ha ottenuto il rigore e ha preso il gol subito dopo. Dire che la Roma ha dominato non sta in piedi, Mourinho fa teatro, sarebbe ora di fare la squadra.”.

Alessandro Vocalelli a Radio Radio Pomeriggio: “Alla Lazio do 7,5 mentre alla Roma 5,5. Mancini fa delle cose… a volte mi fa venire i brividi. La Roma l’ha persa individualmente, la Lazio l’ha vinta individualmente. All’arbitro 4, ha sbagliato tutto quello che poteva sbagliare. L’errore più grosso e che può determinare la partita è il primo rigore su Zaniolo.”.

Francesco Balzani a Centro Suono Sport: “La Roma è una squadra ambiziosa, perché si è giocata il derby fino al 93’. È più squadra rispetto all’anno scorso, ma non può sorreggere l’ambizione che ha Mourinho. Ci sono giocatori che pur dando il massimo non sono all’altezza. Non c’è la rassegnazione dell’anno scorso, quindi credo che la Roma si riprenderà. Mourinho non mi sento di darci particolari colpe. La Lazio non ha dominato, è stata una gara equilibrata. Poteva finire in tutti i modi. Se c’è una cosa positiva di ieri è stato Zaniolo”

Antonio Felici a Centro Suono Sport: “I limiti della Roma li conosciamo, fino a gennaio è questa la situazione. La domanda è, sarà arrivato il momento di intervenire tatticamente su questa squadra o no? Inizio a farmi l’idea che un centrocampo a 2 con quei due e considerato i difensori che hai è troppo poco per difendersi. Probabilmente ne serve un terzo. Si inventasse qualcosa Mourinho. Il secondo tempo ieri mi ha fatto bene vedere Zaniolo così. Sembrava quello di un tempo. Sembrava ieri Zaniolo contro tutti.”

Marione a Centro Suono Sport: “Rigore su Zaniolo netto come una casa. Mourinho ha capito come funziona a Roma. El Shaarawy non ha cattiveria per giocare i derby, nelle prossime partite farà bene, Mancini non l’ha presa mai, Ibanez fa un gran gol. La cattiveria agonistica ce l’hanno in pochi nella Roma. Si sono impegnati tutti, Mourinho però ora deve capire cosa deve fare. Se Villar gli servirà prima o poi non avrà i minuti. Zaniolo si è mangiato il campo ieri, in tre quattro occasioni, lui deve avere la libertà di muoversi come gli pare”

Furio Focolari a Radio Radio Mattino: “Mourinho mago della comunicazione. Lui dice che la Roma ha dominato, quando ha giocato meglio la Lazio. Comunque Mourinho su alcune cose può aver ragione. L’intervento di Rui Patricio è violento, magari involontario, comunque non mi fermerei su questo. Zaniolo devastante, pazzesco. Ieri è stato il vero Zaniolo, si caricava, incitava il pubblico. Nella Lazio i migliori Immobile, Savic e Anderson. ”

Tony Damascelli a Radio Radio Mattino: “Rigore netto su Zaniolo, alcuni arbitri fischiano altri no. Nessuna delle due squadre ha dominato, hanno giocato bene entrambe. Il derby è sempre acceso. La Lazio ha avuto più occasioni? Non è vero, Reina è stato decisivo. La Roma ha preso un palo. Zaniolo deve stare in mezzo e andare dove vuole. Poi deve imparare ad essere professionista. Non si fa quel gesto, se fossi giudice sportivo lo squalificherei, se fossi Friedkin lo multerei. Viña un disastro. L’ipocrisia dell’inizio della partita, i capitani prima si salutano col pugno e poi si abbracciano, che sceneggiata è. ”

Stefano Agresti a Radio Radio Mattino: “Derby spettacolare, una bellissima partita. Non penso che l’arbitro abbia sbagliato. Penso che sui grandi episodi non ha sbagliato. Il rigore di Hysaj per me non c’è. Quando Mourinho dice che doveva essere espulso Leiva, allora doveva essere espulso anche Pellegrini? Dobbiamo metterci d’accordo. Giusta l’ammonizione di Rui Patricio, l’espulsione non c’è. Zaniolo ieri pazzesco, ha fatto tutto lui. Quella parata di Reina è stata decisiva. Paradossale che Mourinho voglia parlare alla stampa e non possa farlo.”

Roberto Pruzzo a Radio Radio Mattino: “Guida non ha fischiato un calcio di rigore incredibile. La Lazio ha fatto bei contropiedi. Ma se ti dà il rigore netto che c’è, ci sono due interventi fallosi nella stessa azione. Ed eviti il gol del due a zero. Espulsione Rui Patricio? Meritava il giallo e basta. Bisogna dire le cose come stanno. Arbitro inguardabile. Leiva andava espulso. Non va bene prendere tre gol a partita. Però ha saputo reagire, ed è rimasta in partita. Credo che farà tesoro di questa capacità di reazione. Ieri Zaniolo imprendibile nel secondo tempo, gli altri hanno fatto un po’ di fatica”

Nando Orsi a Radio Radio Mattino: “Secondo me è stata una gran partita, un gran derby. Rui Patricio meritava il rosso, è stato un gesto violento. Non è stato un derby di paurosi, ha vinto la Lazio perché ha giocato meglio. Non si è visto né il Sarrismo né il Mourinhismo. Ha vinto la squadra che ha giocato meglio, non la più forte. La Roma ha giocato bene, ha reagito bene, il problema è la fase difensiva.”

Ilario Di Giovambattista a Radio Radio Mattino: “Io nella Roma ho visto solo un giocatore, Zaniolo. La Roma voleva dare in prestito Pérez e tenere Pedro. Il gol di Savic bellissimo. Pedro aveva il dente avvelenato, è uscito dalla Roma per volontà di Mourinho. Non ho capito dove Akpa ha toccato Zaniolo sul secondo rigore. Mancini mi sta deludendo, non è completo, commette troppi errori. Mourinho ha grande carisma, ma tatticamente scolastico mi dicono”.

Mario Mattioli a Radio Radio Mattino: “E’ stato un bel derby dal punto di vista agonistico. Da spettatore dico che è stata una partita combattuta, con gol ben fatti. Guida ha giudicato bene l’uscita di Rui Patricio. La tradizione ha premiato la squadra che si è avvicinata al derby mancante di morale e meno favorita. Invece ha vinto e convinto. In difesa la Roma sta trovando difficoltà, per l’assetto soprattutto. Mancini-Smalling dà garanzie. Qualche problema a centrocampo. Ma sono problemi che Mourinho può risolvere, forse ieri si è fatto prendere dalla frenesia del risultato. Comunque hanno giocato bene entrambe.”

34 Commenti

  1. Si sono salvati in quattro:Zaniolo,Patricio,Ibanez e Veretout.Squadra mediocre che prende sei gol in due partite.Abraham non è un centravanti.Se pensate che con l’assenza di mercato vero e col coperchio Mourinho si va da qualche parte,toglietevi le illusioni.Se perdi coi caciottari sei peggio dei caciottari.

  2. Ieri Mourinho ha completamente sbagliato formazione.
    1) Vina aveva un solo allenamento sulle gambe, è stato un grosso rischio farlo giocare quando Calafiori dava garanzie.
    2) giocare a due contro un centrocampo forte come quello della Lanzie è un suicidio. Abbiamo fatto lo stesso errore di Verona.
    Non si può giocare a due contro squadre così organizzate. Mourinho avrebbe dovuto approfittare dell’assenza di Pellegrini per mettere un terzo centrocampista, Diawara o Darboe (ma perché Villar in tribuna?).
    3) occorre trovare una soluzione per far rifiatare Kardorps, se Reynolds è così scarso forse si può provare la difesa a tre.
    4) la difesa è un colabrodo, forse in questo momento Smalling offre più garanzie di Mancini, oppure Kumbulla.
    5) sono troppi i giocatori che il tecnico non vede.

  3. Agresti, ma da che parte stai? Sicuro da quella dei faziosi. Leiva andava ammonito col secondo giallo, solo perche`, per lo stesso motivo (anzi, meno evidente), Pellegrini era stato ammonito e poi espulso per seconda ammonizione, il giovedi` precedente.

  4. Aspetto episodi analoghi a sfavore della Lazio poi vediamo cosa diranno. Comunque ha vinto la tradizione: gol dell’ex avvelenato, vittoria della squadra che aveva più bisogno di vincere. La Lazio ha giocato alla Inzaghi ed ha vinto la Roma ha giocato alla Fonseca ed ha perso….unica nota positiva per la Roma: Zaniolo ben tornato.

    • La Roma ha giocato alla Fonseca????? Ma che partita hai visto???. L’anno scorso Reina non si è neanche sporcato i guanti e Pau Lopez con 4 straordinari interventi ha evitato un cappotto tennistico….

      • Egregio Mauro ho visto la partita e la Roma non ha giocato chiusa come è il gioco di Mourinho ma con i reparti larghi…questo intendevo se poi per te capire un gioco vuol dire le parate dei portieri sei fuori fase…….comunque accetto la tua e ti dico allora Pau Lopez è meglio di Rui Patricio eppure tutti lo abbiamo crocifisso?…….

  5. L’utilizzo del Var è rimesso ancora a delle valutazioni discrezionali e non oggettive ossia sempre frutto di valutazioni personali dei soggetti addetti al Var. sabato sera i giocatori dell’Atalanta sono state ad esultare Piccoli per il gol vittoria sull’Inter a san Siro per ben cinque minuti fin quando non è intervenuto il Var per annullarlo giustamente poichè la rimessa del portiere dell’Inter con i piedi era fuori dal rettangolo di gioco. Ecco il Var può intervenire ribaltando le situazione anche in caso di gol dato dall’arbitro ad una squadra. Ecco valutazioni personali.

  6. Partita combattuta dove entrambe potevano vincere, ma l errore dell arbitro sul secondo gol è gravissimo ed ha condizionato la partita. Il fallo di Leiva piu grave di quello di Pellegrini……Agresti farebbe bene a non commentare le partite della Roma, credo che il pallone e un campo di calcio non lo ha mai frequentato, cosa ha visto? Il rigore non c é? Quello é rugby non calcio! Mi fermo qui senza aggiungere brutte parole caro Agresti…….

  7. ma fallimento di che? hai perso un derby, e lo sappiamo tutti che il risultato giusto era il pari. la Roma non concorre per il primato, l’obiettivo è di migliorare i risultati dello scorso anno e se possibile andare in CL. Non ci facciamo del male da soli con cose non vere.

  8. Commenti di ……circostanza, per stemperare gli animi da parte dei commentatori filo lazzziali, perché il derby l’hanno vinto loro, con i 3 punti in classifica. Ma se dai il rigore su Zaniolo……….

  9. Stessa squadra, stesso copione.
    Di scontri diretti non ne vinceremo uno nemmeno quest’anno.
    A Roma quest’estate si sono dimenticati che l’anno scorso abbiamo subito 60 gol, bisognava intervenire su difensori e centrocampisti e invece spendiamo oltre 60 milioni di euro per due attaccanti, mah, geni puri.
    Dopo l’entusiasmo iniziale creato dallo showman mourihno i difetti di questa squadra sono sempre più in evidenza, ci sono giocatori semplicemente non all’altezza di una grande squadra.
    Ieri la roma non meritava la sconfitta sicuramente, ma una squadra non si può permettere 9/11 dei giocatori fare una prestazione del genere.
    Allo showman MOU chiedo dove sono finiti villar e majoral, quest’ultimo autore di 17 gol nel campionato scorso, a differenza di mister 40 milioni (Abraham) che ne ha fatti appena 6 in premier.

    FORZA E SOLO L’AS ROMA SEMPRE

  10. Hai ragione Angelo, anche quest’anno grossi problemi a vincere uno scontro diretto. Spero di essere smentito, ma é una squadra con grossi limiti a centrocampo e in difesa.

  11. Fermo restando che secondo me ad essere arrivato è proprio Melli, la mia opinione è che la Roma non ha i giocatori per fare il 4-2-3-1.
    Penso che un 3-4-2-1 sarebbe molto più congeniale visto la mancanza di ricambi per i terzini e la scarsa fiducia di Mourinho per i centrocampisti.
    Una possibile formazione:
    Patricio
    Mancini, Smalling, Ibanez
    Kardorps, Veretout, Pellegrini, Vina
    Zaniolo, Mikhi
    Abraham

  12. Mourinho ha preso quello che gli hanno dato , dico la mia 40milioni per Abraham troppi , ma diciamo difesa da rifare ,Troppi gol prendeva e troppi continua a prenderne , il copione e` cambiato di poco , in campo piu` o meno gli stessi salvo Vina , Rui Patricio ,e Abrahm . il centrocampo pena ad organizzare gioco , manca qualcosa ed e`evidente. Si fatichera ,sperando che (non e` scontato ) a gennaio arrivi qualcosa di buono .

  13. Beh Melli de bollito se ne intende!!!…lui con tutti gli altri espertoni della radio doppia ne formano una tavolata impareggiabile (ovviamente sempre escludendo il Bomber per diritto divino!) …

  14. Allora, cerco di spiegarlo per chi proprio non vuole capire: Ibañez è come Mancini, forse peggio. Sono centrali da centro classifica, soprattutto messi insieme. Viña, come già segnalato dopo poche partite, è un altro mediocre, peggio che mai in marcatura, Karsdorp ugualmente marca poco e male. I 2 centrali di centrocampo non sono centrali ma incursori/trequartisti che non trovano spazio nel loro ruolo e vengono riciclati altrove. Cristante è anche lentissimo e incline a scordarsi il pallone per strada, nel complesso non schermano la difesa né brillano nella prima impostazione. Se pressati spariscono dal campo e la squadra è costretta a calciare lungo piùo meno a caso. Nel complesso, senza acquisti di alto livello, almeno un paio, nei ruoli chiave, questa squadra non schioderà dal 5/6/7 posto. In un’altra occasione parleremo dei ruoli offensivi. Piccola postilla: ieri il portiere è andato malissimo.

    • Non sono d’accordo. Ibanez e Mancini sono una coppia di centrali ben assortita e sull’uomo sono entrambi ottimi. Secondo me il problema difensivo è più avanti, ovvero a centrocampo nel quale, esattamente come lo scorso anno, quando Veretout finisce la benzina prendi gol a valanghe perché è l’unico a fare un po’ di filtro. aggiungerei che probabilmente a causa di cio’ l’esposizione sistematica dei centrali difensivi all’UNO-CONTRO-UNO in campo aperto e sempre con l’avversario faccia alla porta, induca giudizi ingenerosi nei loro confronti ( a tal proposito ti ricordo Kjaer nella Roma di Zeman – guardalo ora nel Milan di Pioli : un altro giocatore). Sul portiere : Rui Patricio esce a valanga su Milinkovic-Savic ed e’ la scelta piu’ logica da fare in quei casi; se ti ricordi Silvano Martina fece qualcosa di simile, ma con effetti ben peggiori, su Antognoni e, lo ricordo un po’ a tutti, NON VENNE ESPULSO. Si fa quando decidi di uscire a valanga. In conclusione : Che Rui Patricio non fosse un fenomeno lo si sapeva ma finora mi pare che il suo l’abbia fatto; probabilmente non sarà un portiere che ti farà guadagnare punti ma nemmeno perderli e visto Pau Lopez lo scorso anno è già molto. Sulle uscite basse, non so se eri tu o un altro utente, vorrei precisare che la Croce Iberica ormai si insegna fin dai Giovanissimi perché è il modo più semplice ed efficace di coprire lo specchio della porta in uscita bassa; poi, è chiaro, che ogni portiere sceglie cosa fare in base ad esperienza, intuito, rapidità di pensiero e aggiungo allenamento specifico su cui mi permetto una breve postilla : il ruolo del preparatore dei portieri qui è fondamentale perché deve essere in grado di capire i difetti del portiere, correggerli il più possibile e al contempo esaltarne le doti. La Roma aveva uno dei miglio al mondo (a mio modesto parere) che era Savorani ma Mourinho ne ha voluto un altro.

  15. Dovevamo infoltire il centrocampo, anche per fare un maggiore filtro davanti alla difesa… i primi 20 minuti hanno trovato ampi spazi dove poi sono andati due volte a rete…
    Però, dammi il rigore (netto) su Zaniolo e come minimo restiamo sullo 0 – 1…
    Concordo con chi scrive di passare ad una difesa a 3, con un 3-4-2-1 oppure 3-4-1-2 o ancora un 3-5-2 a seconda dei casi.
    Ma cosa ha combinato Villar per essere finito addirittura in tribuna ?!?

  16. Riniziamo ad attaccarci al VAR,al rigore e agli insetti che volano….intanto prendiamo gol con una difesa inguardabile e un portiere che esce male sempre. In più l’inglesino là davanti non segna (però canta l inno eh…) e il “bomber” è Veretout che tutto fa meno che il suo ruolo. Come al solito la società vende fumo e gli dobbiamo pure fare gli applausi…..a quando i FACTA?

  17. Tamponi taroccati,giocatori positivi al covid fatti giocare in italia e in europa, rigori inventati a favore, rigori contro=0, recuperi infiniti. Giornali e tv tutti zitti. Mah..

  18. Il 4-2-3-1 andava bene nelle prime uscite perchè stavamo con baricentro bassissimo e questo diminuiva enormemente i gol presi, ora lo alzi et voilà, riappaiono gli avversari che ti scavalcano due linee con lanci lunghi e si trovano in porta facilmente, oppure perdi una palla sanguinosa mentre stai attaccando e ti fregano in spazi aperti come succedeva l’anno scorso, gol in contropiede o negli spazi vuoti di campo che gli lasciamo, io non ne posso più. O tieni baricentro basso, o metti più gente a centrocampo cambiando modulo. L’alternativa è aspettare i prossimi due giri di mercato dove rinforzeremo la squadra, nel frattempo dovremo continuare ad avere patemi ogni volta che prendono palla gli avversari, e di questo sono agro

  19. Premesso che odio la rubrica di laziali “senti chi Sparla alle radio” (Pruzzo compreso)…. ma veramente ci mettiamo a dare suggerimenti a Mourinho? Il problema non sarà MAI uno che ha vinto 25 titoli… forse sono gli interpreti… A chi paragona questa Roma a quella di Fonseca rispondo che l’anno scorso finiva non meno di 3 a 0 per le caciotte.

  20. Concordo con Fabry 63: il 3-4-2-1 mi sembra il modulo più indicato. Adesso però non bisogna assolutamente criticare tutto e tutti. Lo sappiamo benissimo che il rigore su Zaniolo è evidente (e per ammetterlo anche Marchegiani…), ma non dobbiamo lasciare quegli spazi tra la linea di attacco e il centrocampo con due soli uomini. E’ in prtica l’unico gioco che quegli altri conoscono. Attaccare tra le linee e puntare velocemente la difesa. Mourinho deve assolutamente far rientrare Villar e Diawara, volente o no. Non possiamo giocare partite così importanti e ravvicinate con 14 giocatori!
    Sono d’accordo con Frank. Ma perchè tutti questi lazialetti a commentare la Roma??? NON vorrei più i commenti di nandino Orsi, Melli, Focolari e Agresti (“secondo me il rigore di Hysaj non c’era!”). E bravo, ma guarda che lo ha confermato pure Marchegiani, ricordi????? Forza ROMA SEMPRE!

  21. La differenza con le squadre del Nord..parte proprio da radio e giornali.. al nord per difendere la propria squadra negano pure l evidenza..da noi sempre a sputare mer.. mi spiegate il 7.5 alla Lazio? Se le arbitro fischia il rigore cambia tutta la partita. Se devi pareggiare una partita ti diversi in avanti e prendi goal in contropiede.. è una cosa normalissima. Guida ha condizionato la partita punto!!

Comments are closed.