Provati Menez e Motta Ranieri prepara il filotto

05/01/2010 - 0:00

Il Romanista – Claudio Ranieri prosegue le prove per Cagliari. Nella parte tattica dell’allenamento di ieri, il mister giallorosso ha proposto ancora una volta – come nella seduta di domenica – Menez nel ruolo di trequartista con Taddei a destra e Vucinic (botta alla gamba sinistra, nulla di grave) a sinistra. Proprio questi tre calciatori dovrebbero giocare alle spalle di Luca Toni, che potrà così debuttare in campionato dal momento che ieri sera è arrivato il transfer a Trigoria. L’ex Bayern Monaco, oltre ad integrarsi ogni giorno di più con i compagni, è già divenuto un idolo dei tifosi. Con i quali si è soffermato, arrivando al “Fulvio Bernardini” per foto e autografi. Resta però in piedi un ballottaggio tra il francese e Perrotta, così come si giocano il posto da terzino sinistro Cassetti e Motta, col ventitreenne di Merate in vantaggio sul mattatore del derby. Sul rettangolo verde del “S. Elia”, per Tori (come lo chiamavano in Germania dove tor sta per gol) e compagni inizierà una serie di partite che – nel mese di gennaio – potrebbe permettere loro di raggranellare un bel gruzzolo di punti. Specie dopo il filotto di dieci risultati utili consecutivi iniziato il primo novembre con l’affermazione casalinga ai danni del Bologna (2-1). Dopo la sfida di domani in Sardegna, infatti, arriverà il Chievo sabato all’Olimpico nell’anticipo dell’ultimo turno d’andata. Tre giorni più avanti, sempre in casa, spazio agli ottavi di Coppa Italia contro la Triestina, prima che la serie A entri in fase discendente con tre gare alla portata degli uomini di Ranieri, considerando il loro ruolino di marcia prima della sosta. Vale a dire il Genoa in casa (17 gennaio), una Juventus ora come ora tuttaltro che irresistibile all’Olimpico in versione torinese (24 gennaio) e nell’ultimo giorno del mese il Siena di nuovo nella Capitale. Una mezza dozzina di partite che, al netto di errori di percorso, potrebbero dare alla truppa romanista una bella spinta verso l’alto in classifica. Oltre ad introdurre nel migliore dei modi Totti e soci nelle fatiche di febbraio, nel corso del quale (il 18 e il 25) arriverà il momento della doppia sfida di Europa League con il Panathinaikos Atene. Intanto però bisogna fare risultato a Cagliari, per allungare la striscia positiva e aprire al meglio il cammino nel primo mese dell’anno, così come in quella serie di sei gare in cui la Roma potrebbe fare davvero molto bene.

Scrivi il primo commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*