Foto Getty

FIGC AIC CONTRATTI – Previsto attrito tra AIC e FIGC sulla questione prolungamento dei contratti fino al 31 agosto per calciatori e allenatori. L’assocalciatori sarebbe pronta a non firmare del documento su cui la Federcalcio ha lavorato per settimane.

La motivazione dell’AIC

A breve, come riportato dal Corriere dello Sport, verrà pubblicato dalla FIGC un comunicato che descriverà la linea guida da seguire per il prolungamento dei contratti di calciatori e allenatori fino al 31 agosto 2020. L’AIC, però, non firmerà questa bozza su cui la Federcalcio ha molto lavorato per mettere d’accordo le Leghe e i sindacati. La decisione nasce dal fatto che il controllo degli stipendi di marzo e aprile è stato fissato per il 31 agosto e non per il 15 luglio come, invece, avrebbero voluto Tommasi e i suoi uomini.