Foto Tedeschi

PORTO ROMA CRONACA – Nella quinta amichevole della preparazione estiva, la Roma pareggia per 1-1 contro il Porto di Sergio Coincecao. Il vantaggio è giallorosso con Gianluca Mancini al 57′, bravo ad anticipare tutti di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Poi la beffa nel finale con il gol di Vitinha all’89esimo. Un pareggio comunque positivo per gli uomini di Mourinho, considerando che i portoghesi inizieranno il campionato tra appena 10 giorni e, quindi, ben più avanti nella preparazione.

Mourinho nel primo big-match dell’estate, sceglie una formazione (quasi) tipo. Classico 4-2-3-1, con Mancini e Smalling centrali, Calafiori e Karsdorp sugli esterni, Diawara e Darboe in mediana (Veretout out per il fastidio al quadricipite. Davanti spazio a Zaniolo, Pellegrini e Mkhitaryan alle spalle di Dzeko. Il Porto ha un’altra condizione fisica, sicuramente migliore a quella giallorossa, considerando l’inizio del campionato portoghese l’8 agosto, e si vede. Il primo tempo è in totale controllo della squadra di Coincecao, con gli uomini di Mourinho che provano a farsi vedere ma senza mai fare realmente male. Quarantacinque minuti in cui il protagonista assoluto è Rui Patricio, autore di almeno due grandi interventi su Tahremi e Otavio.

Dopo un primo tempo di sofferenza, Mourinho opera solo un cambio: fuori Darboe e dentro Villar. Le prime occasioni sono giallorosse, con Dzeko che si divora il vantaggio a tu-per-tu con Costa al 53′, poi con un grande tiro dalla distanza di Diawara deviato in angolo dal portiere portoghese. Proprio sul tiro della bandierina, al minuto 57, arriva il gol: ottimo cross di Zaniolo, Mancini da due passi schiaccia in rete di testa. Nel secondo tempo è un’altra Roma e il Porto si innervosisce. Al 64′ Pepe entra male su Mkhitaryan e scoppia una rissa clamorosa con tutti i calciatori, compresi quelli in panchina, in campo. L’arbitro riesce a riportare la calma e far riprendere il gioco solo dopo oltre tre minuti e Mourinho decide di togliere Mkhitaryan, insieme a Zaniolo e Calafiori, per Perez, El Shaarawy e Ibanez.

Gli ultimi 20 minuti, la Roma gestisce e non subisce particolari pericoli dal Porto, ma a un minuto dal 90° arriva la beffa con un bel diagonale con il destro di Vitinha che pareggia i conti. Nel 96′ i giallorossi rischiano addirittura di perdere con un tiro di Tahremi dall’interno dell’area di rigore fuori di un niente. Mourinho può ritenersi comunque soddisfatto per lo spirito messo in campo dalla squadra, la tenuta difensiva per gran parte del match e i segnali positivi di Rui Patricio. Prossimo appuntamento sabato contro il Siviglia.

Leggi anche:
Ecco cosa è successo tra Pepe e Mkhitaryan

Porto-Roma, le formazioni ufficiali

UFFICIALE PORTO (4-4-2): Costa; Joao Mario, Mbemba, Pepe, Manafà; Otavio, Sergio Oliveira, Bruno Costa, Pepé; Toni Martinez, Tahremi
A disp.: Marchesin, Maixedo, Claudio Ramos, Fabio Cardoso, Diogo Leite, Marcato, Vitos Ferreira, Luis Diaz, Matheus, Francisco Conceição, Zaidu, Rodrigo Valente, Carraça, Grujic, Fabio Vieira, Romario, Nanu, Fernando, Evanilson
All.: Conceiçao

UFFICIALE ROMA (4-2-3-1) : 1 Rui Patricio; 2 Karsdorp , 23 Mancini, 6 Smalling, 61 Calafiori (70′ Ibanez); 42 Diawara, 55 Darboe (46′ Villar); 22 Zaniolo (70′ Perez), 7 Pellegrini (90′ Kumbulla), 77 Mkhitaryan (70′ El Shaarawy), 9 Dzeko.
All. José Mourinho.
A disp.: 63 Boer, 87 Fuzato,65 Tripi, 52 Bove, 59 Zalewski,21 Mayoral, 54 Ciervo.

INDISPONIBILI: Cristante (in vacanza), Florenzi (in vacanza), Veretout (problema al quadricipite destro), Reynolds.

Marcatori: 57′ Mancini, 89′ Vitos Ferreira

La cronaca

Secondo tempo

90’+6 – TERMINA IL MATCH.

90’+5 – BRIVIDO FINALE. Tahremi si ritrova la palla sul destro dentro l’area di rigore, ma la sua conclusione termina di poco a lato.

90‘ – Sei minuti di recupero. Altra sostituzione: fuori Pellegrini, dentro Kumbulla.

89′ – PAREGGIO DEL PORTO. Vitos Ferreira mette in rete con un destro all’angolino.

83‘ – Splendida apertura di Dzeko per ElShaarawy: il Faraone non controlla però nel migliore dei modi e vanifica l’azione.

70‘ – Triplo cambio nella Roma: dentro El Shaarawy, Carles Perez ed Ibanez per Mkhitaryan, Zaniolo e Calafiori

64‘ – SCOPPIA UNA RISSA CLAMOROSA IN CAMPO! Pepe entra in ritardo e in modo scomposto su Mkhitaryan: l’armeno reagisce e scoppia un parapiglia incredibile in campo con entrambe le panchine sul rettangolo da gioco per provare a placare la situazione.

577′ – GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL DELLA ROMAAAAA! Sul calcio d’angolo battuto da Zaniolo arriva la deviazione vincente di testa di Mancini!!!

55‘ – Grande botta dalla distanza di Diawara, Diogo Costa manda in angolo.

53‘ – DZEKO SI DIVORA IL GOL DEL VANTAGGIO. Il bosniaco viene servito dentro l’area di rigore di Mkhitaryan, controllo e il tiro che termina clamorosamente a lato.

46‘ – Inizia il secondo tempo: c’è un cambio: dentro Villar, fuori Darboe.

Primo tempo

45+2 – Termina il primo tempo.

45‘ – Ancora Porto in attacco, Otavio va via sulla destra e mette in mezzo per Toni Martinez, Rui Patricio respinge poi l’arbitro ferma il gioco per un fallo di Sergio Oliveira su Darboe

43‘ – SUPER INTERVENTO DI RUI PATRICIO! Il portiere portoghese si supera sul colpo di testa di Otavio, bravo ad anticipare tutti sulla punizione di Oliveira. Sulla ribattuta è Dzeko a portare via la palla dall’area di rigore.

41‘ – Si inizia a sentire la stanchezza: poche occasioni da gol e gioco fermo in più occasioni per tanti calci di punizione.

32‘ – Ripartita l’amichevole, il Porto subito in attacco: Mancini respinge di testa un cross dalla destra, poi l’arbitro ferma tutto per un fallo su Karsdorp.

31‘ – E’ il momento del cooling break.

27‘ – OCCASIONE PORTO! Cross basso dalla destra di Joao Mario per Tahremi che batte di prima verso la porta: ottimo intervento di Rui Patricio che mette in angolo.

19‘ – Calafiori perde un pallone sanguinoso sulla trequarti giallorossa: immediata verticalizzazione del Porto per Toni Martinez, ma Mancini lo chiude con una grande chiusura.

14‘ – Calafiori va via sulla sinistra e serve Dzeko tutto solo in area, ma l’arbitro ferma tutto per fuorigioco. Che dal replay non c’era.

13‘ – Ci prova la Roma: Calafiori stoppa un pallone difficilissimo sulla linea laterale, poi sul fondo serve l’arretrato Mkhitaryan. L’armeno vede Zaniolo, che però cerca di chiudere un triangolo al quale Micki non crede

10‘ – Ripartenza del Porto che riesce a mandare in porta Toni Martinez che arriva in area e prova il diagonale ma è attento Rui Patricio.

8‘ – Tiro potente di Sergio Oliveira da calcio di punizione: Rui Patricio para ma non blocca e Mancini mette fuori.

7‘ – Spinge il Porto che accumula calci d’angolo e di punizione ma, escluso il tiro di Pepé, non riesce a creare reali pericoli per la porta di Rui Patricio.

3‘ – Risponde subito il Porto: Pepé anticipa tutti su un calcio di punizione, stop e tiro con il destro che termina di poco fuori per una deviazione provvidenziale di Smalling

2‘ – Buona iniziativa della Roma: Zaniolo dalla destra mette un bel cross al centro dove non arriva Mkhitaryan. Sul secondo palo c’è Pellegrini che prova il destro a giro, ma termina di molto fuori.

1‘ – Inizia il match.

20 Commenti

  1. Tutta la vita. Così dev’essere. E attenzione a Zalevsky . . .
    Una speranza, un miraggio, un augurio : Zan e Zal esterni, Mkhi in mezzo. Se stanno dritti, non ce n’è per nessuno. Lì davanti, Dzeko con la fascia. Ma anche Shomudorov, in alternativa, andrebbe bene. Zenza dimenticare Elsha, Carles, Borja. Lollo, se accetta, panca e muto.

  2. Ma solo io vedo Rui Patricio lento come Stekelemburg a tuffarsi sulla sua destra?
    Buon portiere ma niente di meglio di Pau Lopez…

Comments are closed.