24 Dicembre 2018

Porte girevoli in attacco: dentro Batshuayi fuori Schick

PORTE GIREVOLI ROMA – Il calciomercato della Roma entra nel vivo. Monchi valuterà quali sono le migliori occasioni per rinforzare la squadra e in attacco può esserci un cambio interessante.

BATSHUAYI SCHICK – A Trigoria, riporta il Corriere dello Sport, può arrivare Batshuayi. L’attaccante belga in prestito al Valencia piace molto ai giallorossi e arriverebbe nella capitale al posto di Schick. Il centravanti ceco è in uscita verso la Sampdoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

8 commenti

  1. pippobaudo ha detto:

    Uno che non vede la porta manco per sbaglio.
    Vabbe’ che tocca fa. Stara’ in panca insieme alle altre sole dell’andaluso.

  2. Vittorio ha detto:

    Dove si firma?

  3. giorgio cavagnaro ha detto:

    “È un centravanti, destro, forte fisicamente, potente, agile, è solito fornire sponde ai suoi compagni di squadra per far inserire le ali. Sa difendere bene la palla, inoltre possiede una buona tecnica di base ed è un abile finalizzatore.” Mi sembra molto migliore di Schick, come caratteristich
    e, almeno in questo momento.

  4. Marimbarzi ha detto:

    Ma perché non vendere schick e basta, invece di prendere altre sòle in giro. A sto punto c’abbiamo il talentino della primavera quello almeno la porta lo sa ndo sta!

    • Paul64 ha detto:

      Ben detto, Celar la porta la tiene nel suo dna. In queste partite, abbiamo giocato sempre in 10, si poteva tentare il suo inserimento, sicuro che qualcosa in più lo dimostrava.
      Lo scikkoso che come arrivava a Trigoria, iniziava a predicare il suo futuro immediato nel Barcellona e company, dimostrava di non conoscere il significato della porta, ancora alla ricerca

  5. Vincent Vega ha detto:

    Dzeko invece prima dell’infortunio andava mille. 99% di palloni persi, lunghe passeggiate per il campo, mezzo tiro in porta a partita.

  6. Peter ha detto:

    La squadra non ha gioco, non crea azioni da gol. Qualsiasi attaccante faticherebbe.