Pizarro: ´A San Siro succede sempre qualcosa, se ci avessero dato quel rigore non ci avrebbero più preso´

19/10/2009 - 0:00

 
MILANO – Non si placa l’amarezza dei giocatori romanisti dopo la gara di San Siro contro il Milan. Tra i più nervosi, a fine gara, David Pizarro. Il cileno, all’aeroporto di Malpensa in attesa di imbarcarsi sul volo verso Roma, ha parlato con i cronisti presenti, tra cui quello di Romanews.eu. Sottolineando gli errori del direttore di gara e i meriti di squadra e singoli: “Menez ha giocato bene. Dovevamo chiudere la partita prima, è vero, ma il rigore su Menez c’era, era netto. Quello su Nesta invece non c’era affatto”. Un concetto chiaro che Pizarro ha voluto ribadire: “Dovevamo chiudere la gara prima anche se per larghi tratti abbiamo giocato bene”. I rimpianti sono tutti per la direzione del direttore di gara: “A San Siro succede sempre qualcosa, Rosetti ha avuto due modi di arbitrare tra primo e secondo tempo. Il rigore di Burdisso non c’era assolutamente, quello su Menez era netto. Se ci avesse dato quel rigore e fossimo andati sul 2-0 non ci avrebbero mai ripreso, eravamo partiti bene, col piede giusto. La classifica a questo punto sarebbe stata diversa, avremmo fatto un bel passo avanti. Ci sarebbe stato stretto persino un pareggio”. Le colpe, però, non sono solo delfischietto torinese: “Rosetti a parte, abbiamo anche sbagliato troppo. Menez dovrebbe giocare sempre così bene, sarebbe un aiuto fondamentale”.
F.A.

Scrivi il primo commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*