romanews-roma-gianluca-petrachi-conferenza-trigoria
Foto Tedeschi

ROMA PETRACHI VILLAR – Gianluca Petrachi torna a parlare di Roma e lo fa tramite le pagine di Tuttosport. In un’intervista rilasciata al quotidiano l’ex ds giallorosso è tornato sul suo passato, sui suoi rapporti con Trigoria e soprattutto si è soffermato sulla sconfitta di Bodo e sui giovani come Villar. Ecco uno stralcio delle sue parole.

Leggi anche:
Roma, contro il Napoli Mourinho pronto a rivoluzionare la panchina

Le parole di Petrachi

Il bilancio con la Roma?
“I primi sei mesi sono stati buoni, ma il presidente Pallotta l’ho visto solo tre volte. Lui non parla l’italiano e io non mi esprimo perfettamente in inglese, quindi ci sono state interferenze che hanno creato disagi nella nostra comunicazione”.

È rimasto legato all’ambiente Roma? 
“Assolutamente sì, è una piazza che ti coinvolge e ti trascina. Resta l’amarezza di non aver potuto dimostrare il mio valore”.

Dà una spiegazione al 6-1 subito a Bodo?
“Il turnover in una squadra come la Roma è una necessità, anche se non trovo corretto qualificare i calciatori come di primo o secondo livello. La Roma ha giovani interessanti, come Villar, Calafiori e Darboe. Villar è un nuovo Jorginho, se lo fai giocare nel centrocampo a tre diventa fortissimo.”.

12 Commenti

  1. perché non sta zitto ed evita di parlare di roma? della sua manifesta incapacità parlano i fatti e….quel che stiamo ancora subendo con bravi giocatori venduti e brocchi ancora contrattualizzati.

    • Diciamo pure che Mkhitaryan, Veretout e Mancini sono ancora titolari (lo sarebbero anche Smalling e Spinazzola se non avessero i noti problemi fisici). Tutti giocatori presi da Petrachi. Poi se tu pensi che una campagna acquisti possa rendere al 100%, secondo me sei un po’ irrealisticamente ottimista, ma libero di esserlo.

  2. Opinioni; i contratti ai giocatori li fa la Roma.Quando parla di centrocampo a tre ha ragione.Perché a due è un perenne suicidio.Visto in questo modo il suo ragionamento è corretto specialmente se si esaminano i centrocampisti a disposizione di Mourinho.Villar è migliore di altri.

    • Quella di giocare con il centrocampo a due è una piaga che ci portiamo appresso da Fonseca.
      Siamo perennemente in inferiorità numerica e centrocampo saltato.
      Io il centrocampo a tre con Villar lo proverei.

  3. Non sarà un nuovo Jorginho ma neppure scarso come lo vede il portoghese. Già detto : compriamogli Kantè e siamo tutti d’accordo. Ha avuto 3 mesi per valutare ( cioè prima ha firmato … ) e poi distrugge metà squadra, Da vergogna assoluta

  4. Al 2 settembre 2019 mkhitarian e mancini, con veretout, smalling e diawara, furono acquisti di Petrachi e non di baldini… Leggo che qualche idiota mistifica ancora la realtà

    • P-boy dietro la lavagna, a studiare! Insulto facile, ma studiare è difficile! Mancini era preso da gennaio, quando Petracuccio tuo era ancora al nord, Miki fu preso da Baldini perchè er Coppola era disperato e non riusciva a fare mercato. Caro pallottiano, un consiglio: studia di più e insulta di meno, fai più bella figura!

  5. Mkhitaryan e Smalling sono operazioni di Baldini (che ho sempre cordialmente detestato) nel mercato inglese ( con l’ausilio di Raiola) dove Petrachi (che l ‘inglese neanche lo sa) non ha mai toccato palla.Vereotout fu convinto personalmente da Fonseca (fonte pubblica…..
    l’agente del giocatore)…potete avere conforme dalle fonti di questo stesso sito che ha pubblicato articoli in tal senso.Poi…Cristante preso a circa 25 milioni….Mancini (panchinaro all’Atalanta)…20 milioni….Ibanez (panchinaro all’Atalanta) 12 milioni + 10% sulla futura rivendita…Villar…dal campo-panchina nella serie B spagnola a presunto salvatore della Roma……..la squadra di Petrachi sappiamo dove è arrivata….non vedo tutti questi successi.Ps…per ritornare al discorso di Mourinho di ieri…la Roma senza vincere nulla e prendendo delle mezze tacche (che non fanno sognare certo l’abbonato) al marzo 2021 ha il secondo posto in classifica dietro alla Juventus (!) per commissioni pagate agli agenti…pari a : € 19.241.912,00…..mi dite dove stanno questi campioni che ci hanno fatto vincere trofei e che pretendono esseri giocatori degni di Mourinho?

  6. La Roma quando difende fa scivolare dietro sulle fasce i trequartisti laterali, facendo una linea a 4 con i centrali di centrocampo… Per intenderci: Zaniolo e Miki si allineano con Cristante e Veretout – ed è il motivo per cui Zaniolo e Miki non si vedono più dalle parti del portiere… devono fare un enorme lavoro di copertura (nell’Inter del triplete facevano quel ruolo Pandev e Etò). Pellegrini di fatto resta più avanti con Abraham, ma con licenza di tornare indietro e coprire buchi lasciati dai compagni, o raddoppiare le marcature, o pressare (l’omologo all’Inter era Snejder). Sostanzialmente Villar (se non andrà via a gennaio) dovrà diventare il sostituto di Pellegrini, assolvendo gli stessi compiti: è un pochino più piccolino, 181 cm contro i 186 di Pellegrini, ma non dovrebbe essere una tragedia, Snejder era alto 170cm… Il grosso problema è che si tratta di un compito in cui bisogna avere senso della posizione e delle geometrie, sapendo giocare tra le linee e “spostando” i giocatori avversari per aprire spazi per i compagni. Villar ha un’eccellente tecnica individuale (anche se tiene tanto la palla)… non sono sicurissimo abbia questo tipo di “visione” (cosa che Pellegrini stà dimostrando di avere).

Comments are closed.