25 Gennaio 2023

Pericolo squalifica Dybala, Ziliani rilancia: “Toccherà a tutti, ecco perchè”

Foto Tedeschi

Il giornalista de Il Fatto Quotidiani Paolo Ziliani è tornato sul rischio squalifica per gli allora bianconeri in seguito alla manovra stipendi e si sofferma su Chiellini, Bonucci, Buffon e Dybala. Si legge su Twitter che il numero 21 della Roma avrebbe raccontato i fatti esattamente come avvenuti. Però il giornalista cita in causa l’articolo 31 comma 8 che recita: “ I tesserati che pattuiscono con la società (o percepiscono) compensi in violazione delle norme federali sono soggetti a squalifica non inferiore a un mese”. E – aggiunge Ziliani – ‘Toccherà a tutti’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

8 commenti

  1. Geppo ha detto:

    Direi allora che se si arrivasse alle squalifiche i signori #Chiellini, #Bonucci e #Buffon dovrebbero avere una pena maggiore rispetto a quella di Dybala.

  2. Xs30 ha detto:

    A ziliani …… te posso da’ del tuuuuu …

  3. simonsaved ha detto:

    In pratica la Juve tarocca i conti fa quello che vuole e poi restiamo senza giocatore noi… che lo abbiamo preso svincolato, che abbiamo rispettato i paletti senza poter essere competitivi…mi pare assurdo

  4. FABRIZIO ha detto:

    —ALLORA NELLA JUVE PER UN MESE FUORI TUTTI…GIOCA DI MARIA CON I PRIMAVERA…

  5. Asromasempre ha detto:

    Sarebbe una beffa per noi, ma a rigor di logica è così perché in quel momento i giocatori sono stati complici della dirigenza juventina.
    È un po’ come se un giocatore viene trovato positivo all’antidoping. Se ha fatto tutto da solo o è stato il medico della società a spingerlo a doparsi, viene squalificato ugualmente.

  6. grazy ha detto:

    fuori gli scudetti rubati ,,,juventini infami

  7. Ale ha detto:

    Ma se l’ha fatto vedere all’avvocato che ha detto era tutto in regola, che cavolo ne puo’ sapere Dybala de ste leggi? S’e’ fidato che era tutto in regola!

  8. Tanjian ha detto:

    Un altro puerile tentativo della serie: Tutti colpevoli, nessun colpevole.
    Resta però il fatto che l’illecito sportivo, perchè di questo si tratta, l’ha commesso la Società. Quelle carte hanno valore giuridico e infatti CR7 vuole i soldi pattuiti e, se qualcuno se lo ricorda, poco tempo fa’ ha dato mandato ai suoi legali per intentare una causa contro la Juventus che ancora non glieli ha versati.
    ASR SEMPRE e COMUNQUE.