ROMA NZONZI CESSIONI – La Roma ha bisogno di sbloccare le cessioni prima di lanciarsi su altri nuovi acquisti. Come riporta il sito del Corriere dello Sport, se per Fazio e Pastore sembra tutto fermo, qualcosa si muove per Santon, Nzonzi, Olsen e Florenzi. Per l’ex Inter ci sarebbero stati dei sondaggi da parte di Spezia e Sampdoria, mentre per il francese si prospetta un nuovo estimatore: si tratta dell’Al Rayyan allenato dal connazionale Blanc. Per quanto riguarda il portiere svedese, un intermediario sta provando a riaprire la pista Lille (che avrebbe ricevuto un rifiuto da Mandanda), con il Rennes sullo sfondo a monitorare la situazione. Per l’ex capitano della Roma resterebbero in piedi le piste Siviglia e Lione all’estero, Inter e Fiorentina in Serie A.

Leggi anche:
Roma, contatti per Delaney ma la priorità è vendere

8 Commenti

    • Incredibile vero? Ma siamo arrivati a questo punto dove il calcio sta sul punto del tracollo finanziario a causa dall’ingordigia dei calciatori e i loro agenti abbinati all’incompetenza dei dirigenti e il covid. Ma principalmente la colpa è dei calciatori, dico Pinto aveva trovato una sistemazione a Nzonzi con il Benfica, contratto da tre anni, club famoso che fa regolarmente la CL, in un bel paese, e lui (che ha un solo anno rimanente di contratto con la Roma) rifiuta al momento di firmare. Ma dai!

      • @Newthor: ma che domanda è questa? Hai capito il senso del mio messaggio?
        Per rispondere alla tua domanda, nessuna nel caso specifico di Nzonzi, e comunque è presto per giudicare l’operato di Pinto, aspettiamo a fine mercato per dare un giudizio. Anche se complessivamente le sensazioni non sono positive finora, le cose possono cambiare da qui a fine Agosto. Dopodiché tireremo le somme.

  1. Bisogna ringraziare il grande maestro di Siviglia che ha portato “Il Metodo Monchi” da noi, dovresti venire qua a fare la spesa per il tuo Siviglia aldamaro. Poi N’Zonzi che va in Qatar non ce lo vedo, è convito di essere un grande giocatore, vorrà la Liga o la Premier e invece resterà a fare il pensionato con Pastore fino a scadenza

  2. Poi ha rifiutato il Benfica perchè è una squadra troppo forte per lui, avrebbe due scelte entrambe pessime: fare il panchinaro o giocare e risaltare come scarsone qual’è, troppa sarebbe la differenza coi suoi compagni, rimedierebbe figure meschine

Comments are closed.