Foto Tedeschi

RINNOVO PELLEGRINI – La vicenda sta assumendo contorni da serie tv di molteplici stagioni, ma il rinnovo di Lorenzo Pellegrini non è ancora stato firmato. L’ha chiamato anche José Mourinho, pubblicamente, tuttavia manca ancora la firma. In quest’ultimo periodo, però, potrebbe esserci l’accelerata decisiva.

Leggi anche:
Smalling prepara il rientro in gruppo

La situazione

José Mourinho ha messo in chiaro di puntare su Lorenzo Pellegrini, “Se ne avessi tre giocherebbero tutti e tre”, ha detto di recente. E secondo La Gazzetta dello Sport, proprio il portoghese sarebbe sceso in campo per velocizzare il tutto. La Roma mirrerebbe al prolungamento del capitano per cinque anni e l’offerta sarebbe da 4 milioni netti (circa il doppio di quanto percepisce ora). In settimana, secondo la rosea, sarebbe previsto un nuovo incontro con il procuratore del classe ’96 Giampiero Pocetta. Da Trigoria filtra ottimismo, anche in virtù della volontà del calciatore romano, che vuole proseguire il matrimonio con il club capitolino. Inoltre, Tiago Pinto negli incontri recenti avrebbe valutato anche altre soluzioni, ad esempio, un prolungamento per un periodo più breve, oppure si può optare per un legame quinquennale ma con l’ingaggio che potrebbe aumentare. Insomma, un confronto che sembra proseguire in maniera costruttiva e che a breve dovrebbe portare alla fumata bianca.

n

6 Commenti

  1. Reynolds riscattato ad una cifra esagerata e il Capitano , talento vero, tutta sta storia…..cacciate i sordi e sbrigateve! FACTA!

    • 4 milioni stipendio raddoppiato dopo un anno di nulla….e ancora fa fatica a firmare…non scherziamo.Gente così deve essere mandata via ma vale per tutti.Dopo una stagione così se gli offrissero 500mila euro e avrebbe un po’ di coscienza dovrebbe firmare e tacere.Che ingiustizie che ci sono nella vita

  2. Capitolo Pellegrini : 18 presenze (non partite) in azzurro in 5 anni dove tra infortuni e scelta tecnica non gioca da 13 partite (in mezzo vittoria europei) ma qualcuno lo indica come un insostituibile pilastro della nazionale. Nella Roma 15 reti in 120 partite circa con pause anche di 35/40 partite tra un gol e l’altro (spesso ininfluenti e accademici) e una manciata di banali assist trasformati in euro gol dai compagni. Si attende salto di qualità ma finirà la carriera in attesa di ciò viste le prestazioni. Batte cassa da 2 anni per avere 4 immeritati milioni ed è entrato in zona ricatto di fine contratto, mourinho ne vorrebbe 3 ma se arrivava un buon centrocampista spediva in tribuna pure l’unico che aveva probabilmente.
    Capitolo Florenzi: zeru tituli con la Roma arriva polemicamente a Valencia 4^ in classifica e tra panchine e ridicole prestazioni e racconti di tifosi strabiliati (sigh) li trascina 8^ttavi e lo rimandano a calci indietro. Poi si pavoneggia per ingaggio con Psg e li trascina secondi dopo anni di scudetti vinti a dicembre e lo rimandano indietro nonostante una richiesta giallorossa di soli 5 milioni per tenerlo a Parigi (meglio hakimi a 80 milioni!!!). Non contento punta i piedi e vola borioso a Milano a fare la riserva a Calabria visto che lui la riserva a Karsdorp (il miglior laterale del campionato al momento) non la accetta. In nazionale il suo forfait ci permette di vincere gli europei e ormai tutti hanno capito che è tempo perso. Ha ricattato a suo tempo la Roma appena orfana di Totti e De Rossi e l’attesa per il salto di qualità è stato inutile nonostante le fanfare provassero a raccontare altro. Senza il fortunoso gol al Barca di lui si sarebbero perse le tracce da molti anni. Insomma abbiamo vinto mondiali (2006)ed europei (2021) con Totti, De Rossi, Pellegrini, Florenzi squalificati, infortunati, a mezzo servizio (anche Totti quasi sempre un flop in azzurro tolte 5/6 partite) ma a Roma si racconta altro di loro. Al netto delle ovvie differenze tra i 4, lasciamo stare di osannare questi capitani romani e romanisti tutti ricattatori al momento adeguato, alla pari dei loro compagni per carità, ma almeno gli altri li cacciamo via senza troppe storie alla prima occasione. Tifiamo Roma e se vogliamo arrivare a vincere lasciamo andare questi atleti da mezza tacca.

Comments are closed.