romanews-roma-striscioni-contestazione

PALLOTTA STRISCIONI CONTESTAZIONE – Continua la protesta dei tifosi della Roma nei confronti di James Pallotta. Nella notte tra domenica e lunedì sono stati affissi nuovi striscioni da un gruppo della Curva Sud sia sotto la sede dell’Eur in viale Tolstoj che a Trigoria all’esterno del Fulvio Bernardini. Il primo recita: “A Roma di papponi ne sono passati tanti… Tu li batti tutti quanti”. Il secondo esposto sui cancelli del centro sportivo giallorosso: “Pallotta ti vogliamo baciare freddo”. Messaggi senza dubbio dal contenuto censurabile e da cui la redazione di Romanews.eu prende le distanze, ma che proponiamo per diritto di cronaca.

Pallotta, già settimana scorsa a Viale Tolstoj striscioni di contestazione

Già la scorsa settimana all’Eur è andata in scena un’altra contestazione nei confronti della società. “Pallotta, Baldini e Baldissoni… La Roma non si risana con le cessioni” e “Se non sei in grado di tutelare i nostri campioni… Vai fuori dai cog****i! Pallotta go home!”, il messaggio contro tutta la dirigenza della Roma.

Quali sono i motivi della contestazione?

La Curva è scesa in campo per protestare a 360° la politica societaria: il timore dei tifosi è quello di vedere, ancora una volta, partire i migliori elementi della rosa, in questo caso Lorenzo Pellegrini e Nicolò Zaniolo per esigenze di bilancio. In questo momento, però, la strategia del club sembra essere un’altra: aiutare i conti con le cessioni degli esuberi e dei calciatori attualmente in prestito, con un conseguente taglio del monte ingaggi.

12 Commenti

  1. Il timore dei dei tifosi è che questi restano.
    Devono andare via nell’ignominia.
    Hanno distrutto il nostro sogno, la Roma è svuotata di ogni significato sia storico che sportivo e piena di debiti.
    VERGOGNA.

  2. I MOTIVI VERI: il progetto dello stadio nuovo rompe le scatole alla nota famiglia di palazzinari che controllano giornali cittadini e città, che hanno investito molto su quello che doveva essere lo SDO, a Tor Vergata, e vedono invece il baricentro della città spostarsi verso Fiumicino, tra l’aeroporto e l’Eur. Per questo motivo sono state create ad arte, da anni ormai, campagne di disinformazione a mezzo stampa, che hanno definito il progetto di Tor di Valle “Ecomostro”, invocando un pericolo idrogeologico assolutamente inesistente in quella ansa del Tevere (anzi, il progetto stadio andrebbe a bonificare anche la zona adiacente di Decima, dove la marana di Vallerano è l’unico pericolo idrogeologico attualmente esistente nella zona). Per questo motivo è stata promossa anche una continua e martellante campagna di diffamazione contro l’attuale proprietà, specialmente su una radio particolare dove parla e sparla un uomo dal passato politico molto particolare, a suo tempo accusato di omicidio, e vicino politicamente a quelle frange estremiste e politicizzate del tifo che l’altro giorno sono andate a mostrare la loro infamia in piazza, caricando poliziotti e giornalisti. Io non amo questa proprietà, che fa davvero troppo trading con i giocatori per fare grande la Roma, ma il tipo di campagna di diffamazione e l’odio che viene diffuso da questi criminali me la fa quasi diventare simpatica. Sicuramente a questa gente che manda minacce di morte al Presidente della mia ASROMA, peraltro criticabile, ma sempre presidente della ASROMA, a costoro non auguro il meglio per la loro vita.

    • TRA L’ALTRO LA SCELTA DI INSERIRE PARNASI NELL’AFFAIRE STADIO NON E’ DI PALLOTTA ,MA DI UNICREDIT….QUESTO ASPETTO HA RESO IL LAVORO DEI PROPONENTI IRTO DI DIFFICOLTA’…..USO UN EUFEMISMO

    • Non fa una piega. E’ quello che penso anch’io. Pallotta, con lo stesso lavoro fatto con l’AS ROMA, a Milano avrebbe già ottenuto lo stadio e avrebbe venduto ad 1 Miliardo la squadra.
      Purtroppo Unicredit ha indirizzato troppo le scelte di Pallotta per rientrare dei debiti accumulati in precedenza e non ha valutato correttamente in quali mani sta la città di Roma effettivamente. Altrimenti avrebbe cercato di “coinvolgere” di più “IL Palazzinaro”, re di Roma. E invece si è andato allo “scontro” con lui…troppo potente per riuscire a scalfire la corazza acquisita negli anni dal magna-magna capitale. Il suo giornale è stato indegno.
      Sui “tifosi” e i loro striscioni stendiamo un velo pietoso. Non sono rappresentato sicuramente da loro.
      SEMPRE FORZA ROMA

    • Danifisarmonica equilibrato, coerente, documentato. Tra maree di chiacchiere vacue e intimidazioni a opera di frange estremiste e brutali sono posizioni come la sua le uniche in grado di rispecchiare lo spirito dei veri tifosi della Roma…

  3. TIFO ROMA, NON AMO PALLOTTA, MA NON SONO CON LORO, ANZI PENSO CHE QUESTE PERSONE CHE SCRIVONO MINACCE DI MORTE ANDREBBERO INDIVIDUATE E CARCERATE

  4. Non continua la protesta dei tifosi della Roma contro Pallotta, bensì continua la protesta di alcuni (10 o 20, di certo un numero esiguo) tifosi della Roma contro Pallotta. C’è una bella differenza…

  5. Eccoli in un post dove c’è un minimo di violenza verbale comparire tutti i laziali mascherati da romanisti pronti a difendere la società dissociandosi da questi “criminali” che hanno commesso il reato di mettere degli striscioni di protesta io gli darei il 41 bis così Pallotta è contento e noi continueremo con questa grande società a non vincere niente per altri 12 anni e a formello sarete ben contenti di festeggiare oleee

  6. Ok, i contenuti sono censurabili e come al solito si passa dalla parte del torto però alla base c’è una gestione societaria ridicola. Oggi noi siamo ostaggi di un presidente che pensa solo alle plusvalenze, che in NOVE anni non è stato in grado di costruire una squadra, che ha sempre smantellato e ricostruito, che ha cambiato decine di allenatori, che si è messo sempre nelle mani di consiglieri sbagliati. Pallotta è un disastro di presidente, i conti sono perennemente in rosso e come squadra siamo inferiori all’Atalanta. Non abbiamo vinto niente sotto la sua gestione e ci siamo dovuti pure sorbire i successi della Lazio.
    Io non lo voglio “bacia’ freddo” ma sicuramente vorrei che sparisse.

  7. Danifisarmonica … come la giri la giri … non è un fatto politico o di tifo violento o di messaggi sbagliati o di interessi di parte , tutto censurabile , sicuramente tutto vero , forse … non conosco bene la situazione dei poteri forti palazzinari ect ect di Roma , per dare un giudizio netto , quindi metto il “forse” , ma io che sono un Romanista forestiero , posso dire che il lato societario da quando è in carica Mr Pallotta … è un DISASTRO .. questo non c’entra niente con l’orgoglio e la fierezza di essere Tifoso Romanista … ma la Società è IMBARAZZANTE .. un emozione al RIBASSO … sempre … e su questo credo che nessuno mi possa smentire …tutte le volte che vedo il bel faccione sorridente e abbronzato di Pallotta in qualche giornale o telegiornale sportivo … mi viene il terrore … perché non è mai stata da 9 anni ad oggi una buona notizia … poi con i se e con i ma è pieno i cimiteri , quindi nessuno ha la verità assoluta in tasca … tantomeno io …. però mi sento di contestare questa gestione societaria della Mia Roma !!!!! assolutamente si ,,, lo vorrei fare educatamente e civilmente … ma: o vado a Boston sotto casa o al ristorante di famiglia , cercando di avere un dialogo democratico e uno scambio di vedute civili .. spiegandogli che PER ME ha sbagliato tante cose … ma visto che non lo posso fare … qualche striscione di protesta CREDO che non sia niente di scandaloso (IMPORTANTE : non si augura la morte a nessuno .. e non si minaccia nessuno .. questo è sottointeso ) da rivedere la forma , il testo ed i contenuti … ASSOLUTAMENTE SI … però posso dire senza vergognarmi di niente che io sono uno dei pochi ( 10-20 come dice Giulianotaccola ) contestatori CIVILI di Pallotta e se prende qualche ” pezza” di contestazione non è la fine del mondo ( magari meglio ironica , non c’è bisogno di essere violenti o cattivi per colpire nel segno ) … però io ho 50anni e con tutto quello che c’è ancora da migliorare ed educare alla civiltà … la situazione delle contestazioni è migliorata tanto ,,, siamo passati da guerriglie urbane DEPRECABILI a qualche parola SBAGLIATA … la differenza in meglio è abissale FORTUNATAMENTE
    FORZA ROMA …

  8. Che bello vedere i difensori di pallotto che non sanno più cosa dire.
    Uno spettacolo attacarsi alla “dialettica” dello striscione.
    Poi che la Roma abbia 400mln di rosso “è un dettaglio”….criminale è chi protesta, non chi ha distrutto un sogno tra plusvalenze, debiti e tanta fuffa.

Comments are closed.