PAGLIA: ‘A destra restano Taddei e Piris. La Roma prende un centrale’

03/08/2012 - 21:40

SENTI CHI PARLA… ALLE RADIO – La rubrica di Romanews.eu, “Senti chi parla… alle radio“, diventa quotidiana. Ogni giorno, in questo spazio, potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano, raccolti dalla nostra Redazione.

(Aggiorna)

Luca Fallica a Tele Radio Stereo: “Osvaldo e Stekelenburg lontani dalla Roma? Non ne sono affatto certo, anche se molti sentono puzza di bruciato… Gli scambi con l’Inter? Julio Cesar è ancora un filino sopra all’olandese, ma paga con diversi anni di età in più”.

Stefano Piccheri a Tele Radio Stereo: “La Roma ha chiuso il suo mercato per quello che riguarda il capitolo terzino destro: a contendersi la maglia da titolare saranno Piris e Taddei. Il problema è il difensore centrale: io non mi fido di Romagnoli, a questo avrei preferito Heinze. Il terzo centrale della Roma deve essere molto vicino ai primi due, anche per stimolare Castan e Burdisso e anche il quarto gioca spesso, come abbiamo visto quest’anno”.

Luca Fallica a Tele Radio Stereo: “Sembra che il mercato in entrata della Roma adesso sia finito, escluso un ultimo colpo per quello che riguarda il difensore centrale”.

Patrick Von Bruck a Rete Sport: “Torosidis è un buon giocatore, non un fenomeno ma un buon giocatore affidabile”.

Fabio Petruzzi a Rete Sport: “Borriello deve capire che se vuole andare a giocare deve farlo a determinate condizioni. Negli ultimi 2-3 anni Borriello non ha fatto bene. Certo poi se si impunta può sempre rimanere a Roma e prendere i soldi che gli assicura il suo contratto”.

Ugo Trani a Rete Sport: “Questa è una Roma che ha fisico: ce l’hanno Bradley, Tachtsidis, De Rossi, lo stesso Dodò che sembra un ragazzino. Dietro hai Castan e Romagnoli, davanti Osvaldo, Destro e Totti. E’ tanta roba: sono centimetri e peso, questa è la differenza”.

Silvio Piccinno a Rete Sport: “Per me quest’anno la Roma farà un campionato da protagonista”.

Iacopo Savelli a Rete Sport: “La Roma sta smaltendo tutti quei giocatori che la piazza giudicava inadeguati. Un difensore centrale arriverà, ma credo sarebbe arrivato anche se Heinze fosse rientrato nel progetto. Adesso c’è il toto-piazzamento della Roma: mi chiedo se la squadra era da quarto o quinto posto, perché è rimasta da quarto-quinto posto dopo gli arrivi di giocatori come Destro e Balzaretti? Perché partire con questa prevenzione? Io penso che la Roma partirà ad armi pari con tutti. Osvaldo? Non è ancora un top-player, ma io dico che l’anno prossimo farà più di venti gol”.

Alessandro Paglia a Tele Radio Stereo: La mia sensazione è che a destra la Roma resta con Piris e Taddei e prende solo un centrale. Sarebbe una campagna acquisti funzionale al gioco che la Roma vuole fare, un po’ diversa da quella annunciata da Sabatini qualche tempo fa, ma buona. Per la coppia Stekelenburg-Sorrentino andrebbe bene”.

Federico Nisii a Tele Radio Stereo: “Per me servirebbe un secondo portiere. Stekelenburg l’anno scorso non è stato irreprensibile, ma è un portiere di qualità. Serve un secondo semmai. L’anno scorso il problema è stato di tutta la squadra. Se la Roma vende Osvaldo e Stekelenburg verrebbe meno tutto quello che abbiamo detto di positivo sulla campagna acquisti della Roma, ma per ora non sembra così. Se la Roma prende un centrale forte, come Rhodolfo, alla campagna acquisti della Roma dare 8”.

Luca Valdiserri a Rete Sport: Sorrentino? È un portiere di esperienza ma a me non piace, se la Roma lo prende al posto di Stekelenburg peggiora, non migliora. Con Zeman il portiere deve fare il giocatore quasi volante; Stekelenburg pur essendo un bravo portiere, a volte l’unione tra un portiere la squadra non va come dovrebbe, dipende. L’importante è che la Roma trovi un centrale difensivo titolare, credo sia da comprare. Spero che però per acquistarlo non venga l’idea nefasta di vendere un giocatore importante“.

Francesco Di Giovambattista a Radio Radio:De Rossi sta andando fortissimo a Irdning, sembra più in forma di tanti altri giovani. Dà la sensazione di essere pronto subito per Zeman. Bene anche Destro e Balzaretti”.

Roberto Renga a Radio Radio:I giocatori del giorno sono Stekelenburg e Osvaldo. Ieri il procuratore del portiere ha detto una cosa inquietante, ossia che sogna la Premier, e anche per Osvaldo si parla di addio, quindi spero che parleranno loro in questi giorni”.

Giancarlo Padovan a Rete Sport:Se fossi Sabatini mi chiederei quanti soldi mi sono rimasti. Tutto dipende da quanto è il budget e la Roma anche quest’anno, sia autofinanziandosi con le cessioni precedenti, sia attingendo a un budget sostanzioso, ha speso bene. Bene per gli operatori di mercato, per la società, per i tifosi e per i giocatori. Io prenderei Sorrentino se proprio bisogna cedere Stekelenburg, prenderei un giocatore italiano, che conosca il Campionato italiano, che conosca Zeman e il contesto in cui va a giocare, e poi prenderei un portiere di qualità, che penso Sorrentino sia già da tempo“.

Sandro a Radio Erre 2: Ieri a Irdning i nuovi acquisti si sono già presentati bene, ma si parla anche delle cessioni ancora da fare. Quella che sta nascendo credo sia una squadra destinata a far bene, ciò non vuol dire avere lo scudetto già cucito sul petto, ma le premesse sono buone”.

Massimiliano Palombella a Rete Sport:Anche Perrotta è vicino alla cessione, però vorrei ricordare che lui è stato campione del mondo, ha fatto una bella carriera ed è stato importante per la Roma, quindi posso capire che voglia cercare una soluzione adatta per finire la sua carriera”.

 

Scrivi il primo commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*