Il Pagellone – Super Berardi a San Siro, torna il prestigiatore Kvaratskhelia, il naufragio della Roma a Genova

Redazione RN
29/09/2023 - 9:59

Da Berardi e la situazione in casa Napoli fino alla partita Genoa-Roma. Ecco i voti nel pagellone della settimana di Paolo Marcacci

| Romanews.eu
Il Pagellone – Super Berardi a San Siro, torna il prestigiatore Kvaratskhelia, il naufragio della Roma a Genova

MARCACCI PAGELLONE – La super prestazione di Berardi a San Siro, il ritorno al gol di Kvaratskhelia e la situazione Osimhen in casa Napoli, la debacle della Roma contro il Genoa e tanto altro ancora. Ecco i voti della settimana nel pagellone di Paolo Marcacci.

SEGUI ROMANEWS.EU ANCHE SU INSTAGRAM!

Il Pagellone di Paolo Marcacci

10) Sassuolo 

Squadra che non smarrisce mai la sua vocazione a produrre gioco, con soglia di autostima in crescita e con l’autorevolezza che, ancora prima dei sei punti con Juventus e Inter, le arriva dal consolodamento della propria identità. Bravo Dionisi, bravo.

9) Lazar Samardzić

Il più bel gol del turno infrasettimanale, in un crescendo di dribbling esibiti con la naturalezza dei predestinati. Non ce ne vogliano a Udine, ma è roba da top club, se qualcuno argina i familiari.

8) Domenico Berardi 

Quasi un nove – bis, più che un otto, per le perle tecniche sotto gli occhi di San Siro. Un gol meraviglioso per tecnica e coordinazione, preceduto da un’imbeccata per il gol di Bajrami che ha sbilanciato mezza Inter.

7) Kvicha Kvaratskhelia 

Il ritorno dei suoi trucchi da prestigiatore palla a terra. Il tocco con cui aggira Silvestri per poi spedire la palla in rete è il rubino incastonato nella sua gran partita. 

6) Rudi Garcia

Passa attraverso i fischi e le stroncature affrettate nell’unico modo che gli è congeniale: da gran signore quale è sempre stato. Se Osimhen non avesse fallito il rigore e altre occasioni a Bologna domenica scorsa, ora Rudi sarebbe reduce da due vittorie di fila. 

5) Yann Sommer 

Interventi apprezzabili nella gara contro il Sassuolo, ma il gol del momentaneo pareggio emiliano è un infortunio tecnico bello e buono. Una mezza papera, se preferite. 

4) Vanja Milinković – Savić

Sul primo gol laziale segnato da Vecino si tuffa in modo goffo e ritraendo la manina.

3) TikTok Napoli 

Non fa né ridere, né applaudire per il livello tecnico della realizzazione, il famigerato video. Per di più la vocina è inquietante.

2) La reazione di Osimhen e di Roberto Calenda

Riescono a passare dalla parte del torto pur partendo da una posizione di – ovvia – ragione. Come mai? Perché danno la sensazione di aver cavalcato subito lo scivolone comunicativo del club. 

1) L’approccio alla partita della Roma a Genova

Voto che si spiega da sé, perché figlio di un atteggiamento che non si spiega. Anzi: che può avere una sola spiegazione. 

0) Il finale di partita della Roma a Genova

Squadra che non ha cercato di giocare nemmeno per se stessa, figuriamoci se avrebbe fatto qualcosa per dimostrare al suo allenatore che ancora lo segue.

Paolo Marcacci

Vedi tutti i commenti (3)

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

    Tutti i commenti

  1. Nun ce provà, Marcacci!
    Non c’è nessuno scollamento né ammutinamento in corso tra squadra e Mourinho.
    La partita è stata preparata male e giocata peggio.
    E, in questo, allenatore e giocatore sono stati un corpo unico.

  2. Finale a Genova: nessun allenatore di minima intelligenza e professionalità seria può inzeppare la squadra di punte immiserendo difesa e centrocampo nel tentativo di ribaltare il risultato. Quindi………

Seguici in diretta su Twitch!

Leggi anche...