19 Aprile 2022

PAGELLE Napoli-Roma | Provvidenziale El Shaarawy, combattente Zaniolo. Ingenuo Ibanez

romanews-abbraccio-elshaarawy-abraham-romatorino

PAGELLE NAPOLI ROMA – La Roma resta imbattuta per la dodicesima partita di fila. Al “Maradona” un gol di El Shaarawy nel recupero gela Spalletti e il pubblico partenopeo in una serata indirizzata dal rigore di Insigne in avvio. I giallorossi consolidano il quinto posto portandosi a 58 punti.

GLI HIGHLIGHTS DI NAPOLI-ROMA

Le pagelle di Napoli-Roma

Rui Patricio 6. Intuisce la direzione del rigore di Insigne ma non riesce a intercettarlo, si fa trovare pronto su Elmas e Zielinski

Smalling 7. Non soffre più di tanto, gestisce con tranquillità i pochi tentativi del Napoli. Fa buona guardia su Lozano e Insigne.

Mancini 7. Le sue coperture sono necessarie, decisivo anche con le giocate sporche per neutralizzare Osimhen. Si rende pericoloso in avanti nel secondo tempo (Dall’84’ Carles Perez: SV)

Ibanez 4. Cade nella trappola di Lozano che gli prende posizione costringendolo sl fallo da rigore. Ingenuità che la Roma paga cara.

Karsdorp 6. Non al top, riesce comunque a confezionare qualche assist interessante come il cross preciso per Abraham dopo 60′.

Cristante 5,5. Stanco dopo le battaglie di coppa, arriva in ritardo in un paio di occasioni e si fa anche ammonire. All’intervallo Mourinho lo lascia negli spogliatoi. (Dal 45′ Mkhitaryan 7: il suo ingresso fa salire di tono la Roma)

Sergio Oliveira 5. In difficoltà, sbaglia diversi passaggi, lento e compassato, a tratti dà l’idea di annoiarsi, Mourinho poteva farne a meno prima (Dal 75′ Veretout: SV)

Pellegrini 6,5. Insidiosissima la punizione che si stampa sulla traversa dopo la spizzata di Osimhen e i tempi del pressing. Sfiora il clamoroso gol dell’1-2 al 97′.

Zalewski 6,5. Osservato speciale prima di Koulibaly e poi di Zanoli, stringe i denti dopo le botte ricevute alla caviglia siniistra. Dalla sua parte arrivano solo buoni spunti e anche un tentativo verso la porta da fuori area (Dal 75′ El Shaarawy 8: appena entrato innesca in verticale Zaniolo. Ottimo l’approccio con la partita che la pareggia lui con un impeccabile inserimento e un preciso destro a superare Meret. Provvidenziale!)

Zaniolo 6,5. Nella prima parte la Roma fatica a trovare la profondità e lui è troppo isolato, prova le sue giocate ma deve fare tutto da solo. Più assistito nella ripresa, deve però fare i conti con la morsa dei difensori partenopei. Si lascia andare a troppi dissensi plateali nei confronti dell’arbitro che non gli risparmia il cartellino giallo. Tanti dubbi sul contatto con Meret. Tiene viva la Roma fino a quando è costretto al cambio per infortunio. (Dall’85 Felix 6,5: impegna subito Koulibaly e mette lo zampino sul gol del paeri con un velo intelligente).

Abraham 6. Non riesce a scatenare la sua velocità ed è poco coinvolto nelle trame di gioco d’attacco. La prima vera occasione ce l’ha al 60, ma completamente solo cicca il pallone di testa e spreca la chance di pareggio. Salva la sua prestazione con l’assist gol servito al Faraone.

Mourinho 6,5. Roma in difficoltà nel primo tempo, per alzare livello di qualità in fase di rifinitura butta dentro Mkhitaryan e poi osa con El Shaaray e Perez e ancora una volta le scelte in corsa gli danno ragione. Peccato aver regalato un tempo a Spalletti. Da applausi il carattere e la reazione della squadra.

SEGUICI ANCHE SU TELEGRAM

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

7 commenti

  1. gerlando ha detto:

    Patrizio 6.5
    Mancini 6.5
    Smalling 7
    Ibanez 4.5
    Kardorps 6
    Cristante 5.5
    Oliveira 5
    Zalewsky 6.5
    Pellegrini 6.5
    Zaniolo 6
    Abraham 5.5
    Miki 7
    Veretout 6
    Perez 5.5
    Felix 6
    ElSha 7.5
    Mourinho 6.5

  2. Newthor ha detto:

    Miglior secondo tempo giocato dalla Roma in stagione.
    Solo l’imprecisione di Tammy e Mancini in attacco e l’arbitraggio ostile di Di Bello e sodale al VAR ci hanno impedito di incassare 3 punti che sarebbero stati meritatissimi e ci avrebbero portato a -3 dal quarto posto.
    Sabato a San Siro con l’elmetto, perché di porcate arbitrali ne vedremo senz’altro ancora!

  3. Roberto ha detto:

    Ibanez va venduto e subito. Sono 4 o 5 rigori in meno contro.

    • Alberto ha detto:

      Da quella parte però zalewsky(che ha fatto una buona partita in generale) non ha coperto sempre bene. Non merita 4 in pagella e la pubblica gogna.

  4. DreXya ha detto:

    Mamma mia, ma prima di pubblicare perchè non rileggete quello che avete scritto?!

  5. quasar ha detto:

    Mi dispiace per loro ma in questa partita Ibanez Olivera e Cristante da 4 assoluto

  6. drazen ha detto:

    5 per Oliveira è un regalo, non si può giocare con questo tipo di giocatore lento e prevedibile ( mille volte peggio del peggior Cristante). Per me pari è con Ibanez. Felix non è per niente pronto