13 Agosto 2022

DI GIOVAMBATTISTA: “Mourinho deve prendersi la responsabilità di guidare una grande squadra”, AGRESTI: “Non c’è la Roma pronta per Lukic”

SENTI-CHI-PARLA-3.jpg-radio

La rubrica di Romanews.eu “Senti chi parla… alle radio” è lo spazio quotidiano in cui potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano raccolti dalla nostra Redazione.

Maida a Radio Radio Pomeriggio: “Credo che la conferenza di Mourinho sia preparata ad arte. Non è tutto quello che pensa, altrimenti dovremmo credere che solo Samp e Lecce sono inferiori alla Roma. Penso che lui abbia fatto bene. È una squadra da Champions e può ambire a lottare per il vertice. La Roma ha capito che quest’anno può essere soddisfacente.”

Sabatini a Radio Radio Pomeriggio: “Dal punto di vista proprio della correttezza contrattuale Lukic non ha ragione, è sotto contratto e non si può tirare fuori.

Camelio a Radio Radio Pomeriggio: “Mourinho ha buttato cascate di acqua sul fuoco. La società ha fatto sforzi importanti, mi ha un po’ spento gli entusiasmi la conferenza di Mourinho. Il Tottenham ha dubbi sulla parte fisica del calciatore, in extremis qualcosa può cambiare per Zaniolo. Ma Mourinho vuole che resti, ed è probabile che rimanga”

Agresti a Radio Radio Pomeriggio: “Lukic? Non c’è la Roma dietro a quello che so. La Roma ha fatto un sondaggio, ma mesi fa. Nel frattempo poi ha preso Matic e Wijnaldum. Confermo ad oggi la Roma tra le candidate per il titolo”

Damascelli a Radio Radio Pomeriggio: “C’è euforia a Roma, le milanesi sono un po’ più avanti, ma la Roma sarà protagonista, se la giocheranno loro tre per il titolo. La Juve non la metterei, c’è troppa confusione”

Melli a Radio Radio Pomeriggio: “Ad oggi confermo la Roma e le milanesi come candidate allo scudetto, la Juve al momento non la metto”

Ilario Di Giovambattista a Radio Radio Pomeriggio: “Mourinho nella comunicazione è il numero uno. Sette milioni spesi, sì, ma dimentica gli ingaggi. Lui vuole togliere la pressione dalla Roma, si è ispirato ad Ancelotti ieri. Sa di avere una squadra importante e non lo dice perchè capisce che la pressione sarebbe troppa. Ma i tifosi non gli mettono pressione, dovrebbe assumersi le responsabilità di guidare una grande squadra. Si sono create le condizioni affinché Zaniolo resti, l’interlocuzione tra il Tottenham e la Roma si è leggermente raffreddata. Non credo a questo punto si possa portar via Zaniolo a Mourinho, poi inizierà la partita per il rinnovo. ”

Nando Orsi a Radio Radio Mattino: “La Roma, ad oggi, la vedo nel quartetto delle squadre che lottano per lo scudetto e potrebbe anche vincerlo. Per quanto riguarda il campionato, mi aspetto 6 punti da parte dei giallorossi nelle prime due giornate. Se vogliono giocare con tutti e quattro i calciatori offensivi, devono cercare equilibrio.

Sandro Sabatini a Radio Radio Mattino: “L’impegno della Roma mi sembra molto facile, soprattutto dopo aver visto la Salernitana in Coppa Italia. Io partirei dalla difesa a 4 per poter far giocare insieme Zaniolo, Dybala, Abraham e Pellegrini però non penso giocheranno tutte le partite”

Stefano Agresti a Radio Radio Mattino: “Io non cambio il mio pronostico sulla Roma. Anche Ancelotti pensa che i giallorossi possano lottare per il titolo. Gli acquisti che ha fatto la società faranno la differenza nel nostro campionato. A me non risulta che la Roma sia dietro a Lukic. La trattativa per Shomurodov è bloccata e c’è la possibilità che Belotti sfugga”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

8 commenti

  1. giovannib ha detto:

    Si ma dovete farla finita con questa storia della Roma che può vincere lo scudetto, vi serve solo come pretesto per poter dire che è stata una stagione fallimentare se non lo vince, non vedete l’ora vero Orsi e amici vari? Arrivare tra le prime quattro e magari in fondo a Europa League, si sa mai alle volte, questi sono gli obiettivi sensati

  2. mark69 ha detto:

    Ora spiegatemi come fa Orsi a cambiare drasticamente il tiro da una settimana all altra.
    Settimana scorsa ironicamente diceva che la Roma ad Agosto é sempre campuone d Italia… Oggi dice che vincerà lo scudetto!!
    1. Me sto a grattá.
    2. Pensa alla Lazie che é molto meglio

  3. mark69 ha detto:

    Ora spiegatemi come fa Orsi a cambiare drasticamente il tiro da una settimana all altra.
    Settimana scorsa ironicamente diceva che la Roma ad Agosto é sempre campuone d Italia… Oggi dice che vincerà lo scudetto!!
    1. Me sto a grattá.
    2. Pensa alla Lazie che é molto meglio

  4. Julia Augusta Taurinorum ha detto:

    La Roma si sta attrezzando per competere su tutti i fronti, inoltre aggiungo che alla ripresa del campionato dopo la sosta mondiale la Roma avrà tanti giocatori di livello freschi e pronti.
    Forza Roma

  5. stefano 63 ha detto:

    orsi…gioca con i dai al gioco dell’oca…ogni settimana dici tutto e il contrario de tutto…basta.

  6. Fabio Ascioni ha detto:

    Da Romanista chiedo di fare una petizione per cancellare Orsi come commentatore sulla Roma è Laziale e gufa

  7. Marco ha detto:

    Di Giovambattista, Mourinho nella comunicazione è il numero uno. E lì ti fermi, stop. E magari impari da lui per il tuo mestiere. Di responsabilità direi che se ne è accollate pure troppe: Mourinho, nel bene e nel male, rappresenta il punto di convergenza di tutte le pressioni che coinvolgono la AS Roma. Di fatto, risponde lui delle sue scelte e non la proprietà. Pilota lui il mercato e decide lui chi gioca e chi no. Si espone lui in prima persona di fronte a qualunque critica, di fronte a tutte le questioni sportive (ci ‘litiga’ lui con gli arbitri, per dire) e di fronte alle aspettative della piazza. In sostanza è il proverbiale parafulmine. Di cos’altro lo vorresti responsabilizzare? Dei cassonetti della monnezza e dei cinghiali? Ennamo, su.

  8. tony ha detto:

    orsi beata quartina