ORSI: “La Roma dello scorso anno era più forte”, PRUZZO: “Spero che Dybala possa giocare il 75% delle partite”

Giacomo Emanuele Di Giulio
18/08/2023 - 8:51

ORSI: “La Roma dello scorso anno era più forte”, PRUZZO: “Spero che Dybala possa giocare il 75% delle partite”

SENTI CHI PARLA ALLE RADIO – La rubrica di Romanews.eu “Senti chi parla… alle radio” è lo spazio quotidiano in cui potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano raccolti dalla nostra Redazione.

Focolari a Radio Radio Pomeriggio: Se stiamo a combattere per Ekitike stiamo messi male. Magari diventerà bravo, ma è un ragazzo. Non stiamo litigando per uno pronto che ti cambia la squadra. La Roma è un po’ incerottata, Sanches è un grande giocatore e potrebbe essere una sorpresa. Magari anche con fatica, ma il pronostico è per la Roma.

Camelio a Radio Radio Pomeriggio: Un po’ assurdo che la Roma sia senza allenatori alla prima di campionato. Pensiamo quest’anno a stare più composti nelle panchine. Anche perché questa cosa non paga. Marcos Leonardo? La Pimenta è ancora in Brasile. Il giocatore vuole venire a Roma.

Maida a Radio Radio Pomeriggio: In panchina ci dovrebbe essere Bruno Conti domenica. La Roma prenderà probabilmente due attaccanti, ma non mi sbilancio sui prescelti. Sarebbe però un peccato che non potesse scegliere. Penso che alla fine la Roma prenderà Zapata. Morata? Fino a che non si sposta dall’Atletico Madrid non lo depenno. Ekitike sarebbe un acquisto importante.

Vocalelli a Radio Radio Pomeriggio: La Roma è in ritardo sull’attaccante, ma la Salernitana dovresti batterla con quelli che hai. Se giochi con Aouar, con El Shaarawy… La Roma però deve prendere il centravanti. È importante che sia uno che ha scelto, non uno che le capita. Le squadre cosiddette più piccole partono forte, è vero, ma con un po’ di sofferenza la Roma può e deve vincere.

Roberto Pruzzo a Radio Radio: “Tenendo conto delle possibilità in moneta per tappare il buco nell’ultimo quarto d’ora di una partita che non c’entrava niente, la Roma ha avuto problematiche. Per il resto la Roma ha preso dei calciatori che garantivano la possibilità di arrivare. La speranza è che questi calciatori diano garanzie a livello fisico. Per me è un giudizio positivo sul mercato date le difficoltà avute. Io pensavo a due attaccanti ma spero che Dybala possa giocare il 75% delle partite.”

Mario Mattioli a Radio Radio: “Manca Ibanez e Matic e gli obiettivi sono tutti andati via. Con la disponibilità della società credo che meglio di così non si poteva fare. Ci si attende qualcosa in più da una società che si chiama Roma ma forse i Friedkin sono molto attenti al bilancio. Credo che Sanches possa fare molto bene alla Roma mentre Paredes ha dimostrato di far bene solo con un 11 di altissimo livello”.

Nando Orsi a Radio Radio: “La situazione attaccante penalizza l’operato di Tiago Pinto che ha fatto il possibile nonostante i problemi economici. In generale il mercato della Roma mi sembra normale e non esaltante. Paredes e Renato Sanches non stravolgono la squadra. Non mi aspettavo altro. Mi sembra più debole dell’anno scorso la Roma.”

Vedi tutti i commenti (7)

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

    Tutti i commenti

  1. Ma chi è sto Orsi? Ma perché non va a tifare la Lazio? Hanno venduto solo Ibanez e Matic poi preso 3 centrocampisti e due difensori(+Llorente riconfermato). Manca solo una punta in pratica.. mi dite perché siamo più scarsi dello scorso anno??

  2. E incredibile quanto la stampa e i tifosi siano benevoli verso questa presidenza, nonostante stia gestendo la Roma in maniera molto più “parsimoniosa” di come la gestiva Pallotta, e i risultati al di là della Coppa Europea di minor valore siano stati miseri. Da una parte meglio così perché le contestazioni continue viste con la scorsa presidenza non hanno fatto altro che un danno, però ho paura che questo iddilio stia finendo e allora saranno dolori.

  3. Ancora una volta mi trovo d’accordo con Orsi (molto strano) gli errori commessi nella ricerca dell’attaccante sono talmente grossolani che fanno crollare il giudizio sul mercato di Pinto, troppo evidenti e maldestri. Sono d’accordo anche sul fatto che allo stato attuale ci siamo indeboliti, se poi Sanches stravolge ciò che tutti si aspettano, e cioè che giochi una partita al mese e il resto del tempo stia in infermeria, stessa cosa per Dybala e se poi Belotti torna a fare ciò che sapeva fare fino a due anni fa, allora cambia tutto. Se poi si decidono finalmente a prendere un centravanti, cosa di cui comincio a dubitare, potremmo dire la nostra

  4. Sarebbe stato sufficiente non andare allo stadio nelle prime giornate per farsi capire dalla dirigenza, ma il gregge corre a fare il pienone. Non c’è niente da fare.

Seguici in diretta su Twitch!

Leggi anche...