13 Gennaio 2020

DI GIOVAMBATTISTA: “Senza Zaniolo la Roma è una squadra normale”, LEGGERI: “Ma che fine abbiamo fatto?”

SENTI-CHI-PARLA-3.jpg-radio

SENTI CHI PARLA – La rubrica di Romanews.eu “Senti chi parla… alle radio” è lo spazio quotidiano in cui potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano raccolti dalla nostra Redazione.

Max Leggeri a Centro Suono Sport: “Non mi annovero tra gli imbonitori da strapazzo che vogliono cancellare 93 anni di storia, che stanno cercando di normalizzare qualsiasi risultato, forse non me ne sono reso conto e siamo diventati tifosi del Pro Patria? La Roma è quinta in classifica, con un distacco siderale dal vertice, c’è poco da rallegrarsi. E’ in atto un processo di ‘torinizzazione’ e non punto l’indice contro Petrachi, che resta un buon ds, ma da realtà periferiche. Ieri la Roma ha perso contro una Juve che ha fatto il minimo sindacale, che ha trotterellato in mezzo al campo. La Roma ha reagito sul 2-0, davanti a 65 mila spettatori e questa sarebbe la grande notizia? Ma che fine abbiamo fatto. Quello che mi spaventa di più è che ormai percepisco l’aria di una tifoseria inappetente, che si accontenta di tutto e tutti. Ieri sera l’unico euforico (per l’incasso ) era il ‘latitante’ di Boston, che invece di stare all’Olimpico, sta alle Bahamas a godersi il sole: una delle più grandi vergogne della storia della Roma. Kolarov? Meriterebbe un 10 in pagella, se la disciplina di cui si è reso protagonista anche ieri fosse il bowling. Tutto è migliorabile, compresa la Roma e chi sostiene altro o è in malafede o è incompetente”.

Checco Oddo Casano a Centro Suono Sport: “Un incipit di gara disastroso, reso ancor più amaro dal grave infortunio di Zaniolo. Un processo di autodistruzione iniziato 12 anni fa, purtroppo in linea con quanto visto negli ultimi anni nello stesso periodo. La Roma ha tentato con i mezzi a sua disposizione di recuperare il risultato e ha sfiorato il pari. Il primo problema risiede in questo: strutturalmente ha delle carenze soprattutto in zona offensiva, rese meno evidenti forse negli scorsi mesi da un grandissimo lavoro svoltoda Fonseca su un gruppo palesemente inferiore alle prime della classe. Oggi più che mai mi sento vicino al tecnico lusitano, che si può certamente criticare, ma non abbattere come spesso capita in questa città. Tanta presunzione e scarsa concentrazione, sono i mali endemici di questa squadra e non si riesce ad estirparli. La Roma davanti ha giocatori di una pochezza e di una mollezza con pochi precedenti. Gli infortuni? Una componente di sfortuna sicuramente c’è, ma 92 infortuni in 18 mesi sono un’ecatombe e tale situazione meriterebbe un’analisi empirica approfondita, magari studiando metodologie di lavoro di società che hanno numeri decisamente inferiori…”

Stefano Agresti a Radio Radio Pomeriggio: “Con l’infortunio di Zaniolo servirà una soluzione di emergenza, anche perché uno come lui la Roma non se lo può permettere. Politano è una possibilità. anche perché il ruolo è quello“.

Alessandro Vocalelli a Radio Radio Pomeriggio: “Ho visto la Juventus padrona della partita nella prima parte, poi i bianconeri hanno lasciato che la Roma rientrasse. Alla fine la squadra di Fonseca non ha rischiato moltissimo. Politano non mi piace, a questo punto tieni quelli che hai. Il problema vero è il bomber“.

Ilario Di Giovambattista a Radio Radio Pomeriggio: “Senza Zaniolo la Roma diventa una squadra normale“.

Franco Melli a Radio Radio Pomeriggio: “La Roma ha bisogno di uno che fa gol e non che la mandi a Fregene quando c’è l’occasione. Per De Paul servono trenta milioni“.

Furio Focolari a Radio Radio Pomeriggio: “Ieri ho contato tantissimi passaggi sbagliati dalla Roma. Uno come Zaniolo dove lo trovi? Devi prendere un giocatore forte, già pronto e un nazionale. Con Politano farebbe un bell’acquisto. La situazione dei crociati della Roma è incredibile“.

Austini a Tele Radio Stereo: “La Roma è un miracolo che sia quarta con questi infortuni. Magari ad avere un anno con un po’ di fortuna in cui non ci siano 50 giocatori che si fanno male. La Juve quest’anno non è una squadra, ha regalato tantissimi palloni alla Roma. Ai giallorossi mancano giocatori che fanno gol, come El Shaarawy. Da quanto ha detto Petrachi, la Roma ha preso un giovane centrocampista, e secondo me è uno alla Vieira della Samp. L’alternativa a Zaniolo è Under, ma non dà grandi segnali. Suso e Politano non mi sembrano operazioni semplici. Senza Mkhitaryan, Dzeko e Kluivert e tutti gli infortunati sarà difficile preparare la gara con il Parma, ma fare un passo verso la qualificazione potrebbe ridare un po’ di entusiasmo.”

Marione a Centro Suono Sport: “Veretout ne sbaglia parecchi di palloni così. Kolarov non è più convinto, Florenzi non ha fatto una gran partita. Perotti lo devi fare entrare se c’è da tirare un rigore, ma è ora che venga venduto. Pellegrini non si è visto e a Dzeko non sono arrivati palloni giocabili. La Juve neppure ha fatto una gran partita, mai vista giocare così, hanno sbagliato tantissimi passaggi. La peggiore Juve degli ultimi tempi. Sul gol? La colpa non è di Kolarov, nonostante la marcatura inadeguata”

Daniele Lo Monaco a Tele Radio Stereo: “Serata terribile. Quando abbiamo visto la reazione di Zaniolo non ci volevamo credere, è qualcosa di soprannaturale. A gennaio la Roma è da anni che perde qualcosa, anche con Di Francesco era andata così. Servirebbe un terzino per dare riposo a Kolarov, inutile dire che può giocare tutte le partite. Speriamo che Under si rilanci, ma la Roma dovrà fare qualcosa sul mercato. Su Kluivert non si può fare affidamento tutta la stagione. Ieri si è parlato di Castrovilli e Tonali, magari, ma è una visione ottimistica. Io prenderei in prestito uno tra Suso e Politano, vista la situazione di Zaniolo, che tra l’altro spero possa ritrovare la sua condizione quando tornerà. Florenzi? Non ho visto cali di prestazione”

Roberto Renga a Radio Radio Mattino: “L’importante è che Zaniolo segua tutto il programma di Mariani per tornare in forma nel modo corretto. Il classe ’99 è un patrimonio per il calcio italiano e va trattato come tale. Ieri è stata una partita non bella condizionata da tanti errori tecnici. MI aspettavo che la Juventus gestisse meglio la partita, invece ha mostrato varie debolezze. La Roma ha avuto una grandissima reazione sul piano caratteriale ed emotivo”.

Ilario Di Giovambattista a Radio Radio Mattino: “Io non capisco più Pellegrini. Ha iniziato malissimo il nuovo anno. E adesso, senza Zaniolo, il più forte di tutti, sarà dura entrare in Champions”

Nando Orsi a Radio Radio: “Partita falsata. Tatticamente è stata preparata in un modo ma poi non è andata così. La juve ha un modo di giocare più forte degli altri. Dopo la Fiorentina, nella Roma qualcosa è cambiato. C’è stata un’involuzione. Ha lasciato in 15 giorni ciò che aveva guadagnato in quattro mesi. Fonseca dovrebbe essere preoccupato, visto il calendario. Under? Non è sembrato all’altezza”

Pruzzo a Radio Radio: “Cosa è venuto in mente a Pau Lopez. Perché dare una palla così difficile ad un giocatore spalle alla porta. Questi due errori hanno condizionato la partita. Fonseca ha cercato dei cambi improbabili, ma erano condizionati dai dieci minuti iniziali”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

35 commenti

  1. Vincent Vega ha detto:

    Ripeto già da un po’ che la rosa è modesta e i presunti campioni (in erba o attempati) sono tali solo sulla carta. Dopo metà stagione però occorre dire qualcosa sul gioco e Fonseca, e qui, per quanto mi consta, arrivano note dolentissime: la squadra è noiosissima, lenta e senza spirito combattivo, il gioco offensivo langue e le (rare) occasioni da gol arrivano per lo più per caso. Attaccanti quasi mai pericolosi, centrocampisti senza ambizione.

    • Domi ha detto:

      Una domanda all’esperto calcistico: perché Atalanta e Lazio giocano così bene?

      • Vincent Vega ha detto:

        Non sono un esperto, esprimo la mia opinione. L’Atalanta ha discreti giocatori ottimamente organizzati, aggressivi, veloci e con carattere da vendere. La lazio è ben organizzata e dal centrocampo in su ha individualità che tu ti sogni.

      • Texber ha detto:

        Perché hanno una società alle spalle, e noi stiamo ancora con Pallotta baldissoni e Baldini! Ti basta o vuoi che un diagramma, un disegno o altro?
        In dieci anni è cambiato tutto, compresi Totti e de rossi, vogliamo iniziare a dare la colpa ai veri responsabili di questi anni di nulla? O è sempre colpa della piazza, delle radio, dei giornalisti, degli arbitri del fair play e mai di chi gestisce la Roma?

  2. Davide89 ha detto:

    Dopo l’ennesimo regalo di Veretout in fase di impostazione dalla difesa,mi auguro che la prossima volta ci sia Diawara o qualcun altro deputato a farlo.
    Guarda caso sia con Atalanta(gol di Zapata),con Inter(gol sbagliato da Lukaku) che ieri sera con la Juventus,il francese quando subisce il pressing avversario,sbaglia in maniera grossolana.
    Ovviamente la colpa non è esclusivamente sua,ma di sicuro contro avversari di alto livello paghi il conto.

  3. Davide89 ha detto:

    Bisogna prendere giocatori di un certo spessore,tipo Mertens.
    No mezzi giocatori umorali come Suso e Politano che non porterebbero nulla in più se non dal punto di vista numerico.
    Quando a Gennaio sono stati fatti acquisti di valore(Nainggolan,Perotti,Elsharaawy),si è raggiunto l’obiettivo perché alzarono l’asticella della squadra.

  4. gio ha detto:

    Orsi…ma davvero dici?…e pensare che a tanti tifosi va bene cosi…noi della roma ci accontentiamo …forse del 4 posto… mentre i sbiaditi, che hanno speso 3 euro nel mercato, ci stanno ridicolizzando…però questi tifosi hanno applaudito addirittura alla sconfitta con la juve…..eventualmente sono preparati a prenderne anche con i ciociari…magari ci sarà l’applauso.Che tristezza mai vista una cosa del genere.

  5. Frank ha detto:

    Non è involuzione, ma giocare con…. giocatori in meno. Kolarov non sta in piedi, perché non ce la fa a correre, Dzeko è solo in area e marcato da 3 avversari, e infine la qualità dei giocatori della Roma non è alta, ad eccezione di un paio.

  6. jerry ha detto:

    Pellegrini è un fichetta.

    • lakota ha detto:

      Non credo… Penso più sia la figlia… La famiglia… La testa insomma… È fisiologico… Ce l’avete avuti li fiiii? Ve ricordate com’ è l’inizio? È uguale per tutti i soldi contano poco…c’ è bisogno di presenza anche quando non ci sei anche quando lavori anche quando giochi a pallone….ce vole pastore se sbrigasse a recupera

      • Gabriele ha detto:

        @lakota ho capito, ma se decidi di fare il calciatore lo sai a che carriera vai incontro, abbi pazienza. Ho capito la figlia piccola, ma c’ha 24 anni mica 50 a 24 anni devi spaccà il mondo. Le sue doti tecniche nessuno le disconosce e soprattutto questo calo è arrivato dopo le festività, a Firenze fece un partitone, il punto è capire quanto vuole pellegrini dalla sua carriera e dove la vuole proseguire, il gol che fallisce a fine partita è imbarazzante per uno con i suoi mezzi tecnici. Le parole di Fienga sono abbastanza chiare e anche la sua intervista a Veltroni(che è un gufo quando intervista qualcuno in orbita Roma), lui vuole una garanzia di competitività dalla società e non ha aperto incondizionatamente alla società, mettendosi al tavolo a firmare. Questa è la realtà. Escono le dichiarazioni di Fienga, quasi in contemporanea la sua intervista e lui fà 2 partite oscene. La figlia c’era pure prima di Fiorentina-Roma e aveva anche 1 mese in meno a dissela tutta. Pastore non se deve sbrigà a tornà ma deve sbrigare ad andarsene, perchè prende 4,5 puliti all’anno e in 1 anno e mezzo è stato disponibile si e no 15 partite e l’anno scorso andava reclamando 1 posto da titolare.

  7. Davide89 ha detto:

    La Società ha l’obbligo e il dovere di dare un segnale alla squadra,all’ambiente e alle dirette avversarie,facendo un mercato di Gennaio di un certo peso specifico.

    Ricordo che,dopo uno Juventus-Roma perso,la sera stessa venne ufficializzato l’acquisto di Nainggolan dal Cagliari.

    Basta giocatori mediocri o giovani di belle speranze.

  8. elconde ha detto:

    Non si può pretendere troppo dai “vecchietti di Pallotta”. Quando poi ti giri in panchina e vedi le “sagome” di Under e Brunetto Peres, cosa ti vuoi aspettare? Un grande in bocca al lupo a Zaniolo, la nota più stonata è l’involuzione di Pellegrini, mo gli butteranno la croce addosso e si reclamerà di “resuscitare” Pastore, mi sembra che la cosa si commenti da sola. Colpisce ancora di più il silenzio del Presidente (ex?) manco un tweet…la sensazione è che abbia mollato da un po’ e la squadra si stia adattando all’andazzo. Speriamo arrivi presto la liberazione dopo 8 anni di scoppole e sconfitte. Unica nota positiva la curva sud, carbone per tutti gli altri.

    • lakota ha detto:

      Ma scusa se pellegrini non gioca chi vorresti mette a fa il trequartista? Pastore per come la vedo io e credo di non essere solo è il giocatore con più classe e potenzialità nella rosa della Roma è l’unico oltre a dzeko e kolarov (smalling e mhkitarian non sono ancora della Roma) che ha dimostrato/vinto qualcosa in carriera gli altri solo chiacchiere sono gli unici campioni veri che abbiamo e pastore è il più ‘giovane’ Io non continuerei a smerdarlo… Anxi se stiamo dove stiamo in classifica il merito è suo in buona parte

  9. P.V. ha detto:

    Un unico pensiero in un periodo BUIO della nostra amata Roma : forza Zaniolo,la tua corsa in quell azione fantastica dove abbiamo ritrovato un barlume di speranza ,la tia corsa rabbiosa,vogliosa di rivalsa interrotta da un fallo che ti ha costretto all uscita dal campo. Rimettiti in piedi come noi tifosi che abbiamo la tua stessa voglia ,la tua stessa classe. Vogliamo sognare per vincere,insieme a te Zaniolo e insieme a chi come te ci farà risplendere! Forza ragazzo,lotta e vinci insieme a noi! Via chi non è Zaniolo! P.V.

  10. Arturo Meucci ha detto:

    8 anni di niente e ancora non bastano, anche la sfiga ci si mette. L’unica nota positiva se proprio la vogliamo trovare è che questo infortunio eviterà momentaneamente l’ennesima plusvalenza. Lazio a 10 punti, rosa ridotta all’osso e stracittadina alle porte. Ho paura che il peggio debba ancora arrivare…

  11. Eddy ha detto:

    Mo basta!!!Ma e mai possibile che il ds e l’allenatore non capiscano(o non vogliono) che ci vuole u n attaccante importante la davanti!!! Leggo Caputo,Scamacca dove cxxxo andiamo!Qua di vogliono I Mertens o Batsuahy o come cxxxo se chiama questo del Chelsea!!!non si possono fare le nozze coi fighi secchi!!!!-E daje no!

  12. Enok ha detto:

    La presunta “evoluzione” sarebbe stata fare un campionato sull’atalanta?? La Roma è da nove anni inchiodata al nulla, dov’è la novita??

  13. CUCS 2015 (Mejo la AS Roma) ha detto:

    saremo come l’araba fenice…….. un giorno tutta questa sofferenza finirà…….

  14. Domi ha detto:

    I soliti commenti del tifo romanista de profundis…poi magari basta vincere il derby e tutti saranno contenti. Nel calcio ci vuole pazienza e programmazione non è un caso che le due squadre migliori del campionato italiano hanno lo stesso allenatore da anni…..è un caso? parola ai fantomatici esperti di calcio di questo blog.

    • 433 ha detto:

      E quali sarebbero ste squadre?

    • Antonio ha detto:

      Domi, capirei la pazienza e la programmazione se Pallotta avesse acquisito la Roma da poco, siamo ormai all’ottavo anno e per stessa ammissione della dirigenza della Roma siamo all’anno zero…quanto alla continuità sono d’accordo con te, ma se finora non c’è stata la colpa è della proprietà

    • P.V. ha detto:

      La pazienza e la programmazione di Pallotta&friends? Ma smettetela di difendere l i difendibile.P.V.

  15. Papa Max ha detto:

    x Austini .. infatti la Roma e’ quinta .. e senza Zaniolo sara’ difficile tornare al quarto posto perche’ Juve, Lazio e Inter mi sembrano molto piu’ forte di noi e pure l’ Atalanta ha gia’ dimostrato di saperci battere senza ombra di dubbio .. certo arbitraggi e fortuna non ci aiutano proprio ma la Roma ha assoluto bisogno di due terzini forti come erano Rocca, Maldera, Maicon , perfino Negrisolo .. di un attaccante forte come era Salah, anche Mertens potrebbe andare bene .. di un centrocampista come era Nainggolan e poi ‘sto Pau Lopez .. ma riuscira’ mai a para’ un rigore ? non mi sembra un portiere da 27 milioni di Euro ..

  16. ADAMAS ha detto:

    Leggere di suso e politano e’ deprimente. Ogni sostegno a ZANIOLO. Vendicarsi del parma. Inserire RICCARDI tra i titolari.

  17. nercervellosololaroma ha detto:

    via pallotta e la sua sfiga, da quando c’è lui è successo di tutto, io nun sentivo i laziali da 40 anni più o meno … doveva arriva lui per resuscitalli … porta sfortuna, non è colpa sua ma dell’atteggiamento, che ha avuto dall’inizio, a lui non frega un beneamato della squadra … via !

  18. Pallotta alle Bahamas ha detto:

    Saluto i tifosi della Roma dalle Bahamas!

  19. TedescoVola ha detto:

    A Trigoria, da diversi anni, i giocatori hanno vita facile, gli unici che hanno pagato un tributo, questo sì pesante, sono coloro che si sono infortunati gravemente, particolarmente negli ultimi 3 anni.
    Chi siede sulla poltrona traballante e precaria è sempre e comunque l’allenatore.
    Noi negli ultimi 10 anni, per non farci mancare nulla, ne abbiamo cambiati appena 10.
    A me sembra un dato preoccupante e infatti vedo il solito spogliatoio che non riesce a compattarsi, una squadra che si riscopre stanca per aver trascorso “le ferie” di fine anno a Dubai o alle Maldive, remissiva, indolente, mai gagliarda e combattiva, quanto una tifoseria come la nostra stramerita.
    Se la società non ha ambizioni (se non racimolare alla meno peggio il quarto posto) e non ci sono le persone giuste per tenere testa ai giocatori (spesso impresentabili in campo ma chissà quali leoni tra le mura di Trigoria), prima o poi ti consegni loro mani e piedi, portandogli sul piatto la testa dell’ennesimo (ben stipendiato) allenatore.
    Sempre Forza Roma.

  20. orlandofazio ha detto:

    Il primo che deve essere sostituito urgentemente con un attaccante con la A maiuscola è la mummia di dzeko, l’attaccante più inutile mai visto in circolazione!!

  21. alex69 ha detto:

    gente come ilario (volutamente scritto in minuscolo) non la capisco proprio…sono decenni che spera in una nostra caduta o annata balorda, gufando come nel piu’ classico stile lanziese…ma si ricordi che prima o poi tutto si ritorce contro…si goda ste coppette e il suo squadrone che il mondo tremare fa….

  22. Vale ha detto:

    Grande Meucci, non ci avevo pensato. In effetti l’infortunio di Zaniolo forse è un bene. Per ora non lo venderanno perché ridurrebbe la plusvalenza. E purtroppo non sono ironico. Paradossalmente forse è davvero un bene

  23. nercervellosololaroma ha detto:

    lassa perde digiovanbattista nun ce capisce proprio niente de pallone…