19 Novembre 2022

Occhi su Ndicka per la difesa; Frattesi vuole la Roma; Cremonese su Shomurodov

Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un solo articolo: buona lettura!

Foto Tedeschi

Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un solo articolo: buona lettura!

Mercato in entrata

La Roma domani torna a Trigoria per allenarsi ma pensa già al mercato di gennaio. Ola Solbakken sarà il primo acquisto invernale di Tiago Pinto che sta lavorando per la ricerca di altri prospetti utili per la rosa di Josè Mourinho. Uno dei nomi sul tavolo è Evan Ndicka, centrale difensivo di piede sinistro. Il francese dell’Eintracht Francoforte ha il contratto in scadenza nel giugno 2023 e non rinnoverà: sembra essere un profilo ideale per Josè Mourinho che vuole rinforzare il reparto difensivo. Per il centrocampo è stato offerto Houssem Aouar che ha il contratto in scadenza a giugno e non vuole rinnovarlo. Un giocatore che si riavvicina alla Roma è Davide Frattesi. Il centrocampista del Sassuolo, cresciuto nelle giovanili giallorosse, era stato ad una passo dal ritorno a ‘casa’ già la scorsa estate, ma la trattativa era poi sfumata per le richieste eccessive degli emiliani. Ora Tiago Pinto sta tornando alla carica e la situazione potrebbe sbloccarsi a breve. Del resto la volontà del giocatore è chiara, in un’intervista rilasciata al Corriere dello Sport, queste sono state le sue parole: “Dopo la delusione estiva ce la farò a ritornare a Roma, perchè per me sarebbe il compimento di un percorso.”

Cremonese su Shomurodov

Un calciatore che potrebbe lasciare Trigoria a gennaio è Eldor Shomurodov. L’attaccante uzbeko fatica ad entrare nelle rotazioni di Josè Mourinho ed in questa stagione ha giocato solamente 151 minuti. Si di lui alcune squadre della Serie A come la Cremonese. I buoni rapporti con la Roma potrebbero facilitare la trattativa. L’uzbeko potrebbe giocare vicino a Dessers nel 3-4-1-2 che Alvini sta progettando per ripartire nel 2023.

Mourinho premiato in Portogallo

Dopo l’ultima giornata di campionato prima della sosta per il Mondiale, giocata contro il Torino (1-1), José Mourinho ha concesso ai suoi calciatori una settimana di riposo. Lo Special One ne ha approfittato per partire in Portogallo, dove è stato premiato al “Thinking Football Awards” per la sua carriera insieme al suo agente Jorge Mendes. Il tecnico giallorosso tornerà nella capitale domani: nel pomeriggio ci sarà la ripresa degli allenamenti della squadra che martedì partirà in Giappone per la tournée.

Argentina, Dybala fuori dalla formazione provata da Scaloni

Manca sempre meno all’inizio del Mondiale in Qatar. Una delle Nazionali favorite per la vittoria del torneo è l’Argentina. Il commissario tecnico Lionel Scaloni durante l’allenamento di oggi ha provato la formazione che potrebbe scendere in campo per la prima partita contro l’Arabia Saudita martedì 22 novembre. Paulo Dybala si è allenato regolarmente con il gruppo, ma non è stato uno dei calciatori scelti dal mister. Questa la formazione provata: Martínez; Molina, Romero, Otamendi, Acuna; De Paul, Paredes, Mac Allister; Gómez, Lautaro Martínez, Di María. Out Lisandro Martínez, che è rimasto in hotel con la febbre e Messi che ha svolto un lavoro differenziato.

Senti chi parla…

Sulle principali frequenze radiofoniche romane oggi si è parlato dei reparti che i giallorossi dovranno rinforzare per la seconda parte del campionato e del rendimento di alcuni giocatori, tra i quali Zaniolo. Aspri a Radio Radio Pomeriggio: “A volte c’è un gioco arido e privo di idee. Zaniolo è un vero e autentico futuro campione, nell’arco di questi mesi io mi aspetto che maturi e che cambi il modo di vedere la partita, invece è rimasto lo stesso. Pellegrini con l’arrivo di Mourinho ha fatto un grande salto di qualità, è diventato un leader. Zaniolo no, ma è tanta roba e tutti lo vorrebbero. E’ utile soltanto nei momenti in cui può avere la meglio con la sua fisicità.” Nando Orsi a Radio Radio Mattino: “Non so dove andrei a migliorare, bisognerebbe chiedere a Mourinho che ne ha fatti comprare tanti e poi ha detto che non sono buoni. Frattesi lo prendi al posto di Wijnaldum e poi? C’è un convincimento anche dell’allenatore che i giocatori sono forti e poi dire il contrario. Non lo so il mercato della Roma, in due anni ha fatto mercati sontuosi ma la squadra ha tanti problemi.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

1 commento

  1. Fj ha detto:

    Si vince? No zero, anzi si lotta per la salvezza
    Allora via tutti, senza discussioni
    Ed il primo a dover essere cacciato e’ mou, l’unico vero responsabile di questo fallimento totale
    Mou VATTENE