NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un solo articolo: buona lettura!

Le parole di Francesco Totti e il suo amore per la Roma

L’ex capitano della Roma, Francesco Totti, ha rilasciato una lunga intervista dove ha parlato di molti temi tra cui quello del suo ritiro: “Ritiro? Non vorresti mai fermarti. Onestamente non l’ho presa bene all’inizio, ma lentamente ho ragionato che forse, in fondo, era la cosa giusta. L’obiettivo principale di ora è di cercare giovani promesse. Di certo con determinazione e sacrificio si raggiungono tutti gli obiettivi.” Il numero 10 ha speso anche due parole sulla sua scelta di rimanere a vita in giallorosso: “Giocare nella squadra che ho sempre tifato? È stato più facile per me fare questa scelta. Venticinque anni nella stessa squadra non sono di poco conto: diventare capitano, diventare uno dei più importanti giocatori, devi essere sempre all’altezza. Fare un paragone tra i miei tempi e quelli di oggi è difficile. Oggi c’è più business. Vai dove puoi fare più soldi”.

Spinazzola e la sua voglia di tornare a giocare

L’esterno giallorosso, Leonardo Spinazzola, ha rilasciato alcune dichiarazioni a cuore aperto alla trasmissione Verissimo. Il numero 37 della Roma ha parlato della sua condizione attuale e del suo recupero: “Questo mese è quello più importante, ora c’è più qualità nel lavoro, prima era più quantità. Ora devo migliorare la qualità del movimento del piede.” Tanti i temi trattati tra cui la sua voglia fin da bimbo di giocare al calcio: “Andavo dalla mattina alla sera a giocare, stavo tutto il giorno fuori. Guardavo le cassette di Ronaldo il Fenomeno e provavo tutti i giorni a copiarlo”. Nelle prossime settimane uscirà anche il primo libro del calciatore con tutti i guadagni che andranno in beneficenza: “Tutto il ricavato del libro sarà devoluto all’Ospedale Bambin Gesù, è la cosa più importante, volevo farlo con tutto il cuore e spero il libro che venda ancora di più”.

Zakaria non rinnova, la Roma sulle sue tracce

Siamo solamente ad ottobre ma la Roma pensa già al calciomercato di gennaio. Uno dei reparti da migliorare è sicuramente il centrocampo con il gm Tiago Pinto che vuole regalare un giocatore di sostanza a Josè Mourinho. Uno dei nomi più attenzionati è Denis Zakaria. Il mediano del Monchengladbhach non rinnoverà il suo contratto con la squadra tedesca e a gennaio può partire per una cifra non superiore ai 10 milioni. La società giallorossa è da tempo sulle sue tracce e punta ad averlo per il rush finale di stagione.

La Roma pronta per una nuova campagna abbonamenti

Lunedì potrebbe partire la vendita degli abbonamenti per la stagione 2021/22. Gli stadi, dalla prossima partita, saranno accessibili per il 75% della capienza massima e questo significa che all’Olimpico possono entrare circa 48mila spettatori. La Roma darà la prelazione per gli abbonati 19/20 con la speranza di staccare almeno 20mila tessere. Una cifra che potrebbe essere raggiunta anche grazie all’effetto Mourinho che ha spinto molti tifosi a riempire lo stadio già nelle prime sfide casalinghe.

Senti chi parla…

Molti i temi trattati nelle emittenti radiofoniche romane nella giornata di oggi. Secondo Furio Focolari a Radio Radio Mattino, Zaniolo ancora non è tornato al massimo: ” Ma lui deve ritrovare se stesso, non credo sia un fatto fisico ma psicologico. Finchè non torna ad essere lui non può avere il ruolo da protagonista. È già nel giro della Nazionale, non è stato convocato secondo me per motivi disciplinare.” Guido D’Ubaldo a Radio Radio Mattino parla già della sfida di domenica prossima allo Juventus Stadium: “Con la Juve sempre una gara complicata allo Stadium, soprattutto ora che la Juve sta risolvendo alcuni problemi, gioca con un’intensità ritrovata. Per la Roma è complicata per le assenze, compresa quella di Smalling, perso subito dopo averlo ritrovato.” Le scelte difensive sono il tema trattato da Gianluca Lengua: “Kumbulla non convince Mourinho, la coppia di difensori sono Mancini e Ibanez. Queste tre partite possono incidere anche a livello psicologico su tutto il campionato, sono partite importantissime.”